2884 Letture

Collegare smartphone e altri dispositivi da USB a HDMI

C'è una interessante novità nell'aria. Presto si potranno collegare smartphone e altri dispositivi mobili da USB Type-C a HDMI: si potrà cioè usare un unico cavo, senza la necessità di adattatori, per effettuare lo streaming video sul device HDMI collegato (ad esempio un normale televisore).

HDMI Consortium ha infatti pubblicato le specifiche alternative per la versione HDMI 1.4b dell'interfaccia. Non si parla di HDMI 2.0: collegando un cavo USB Type-C a una porta HDMI, quindi, sarà possibile trasferire - al massimo - i dati a una risoluzione 4K 30 fps.

Collegare smartphone e altri dispositivi da USB a HDMI

La novità per il momento guarda poco al futuro perché, appunto, non abbraccia le specifiche HDMI 2.0 (vedere Proiettare smartphone su TV o il desktop del computer) anche se sono pochissimi i dispositivi il grado di inviare in output streaming video 4K a 60 fps.


Per il resto, i cavi USB Type-C/HDMI supporteranno tutte le specifiche inclusi il canale audio di ritorno (ad esempio il collegamento bidirezionale tra un televisore e un amplificatore, senza necessità di cavi addizionali), la funzionalità CEC (HDMI-CEC, che cos'è e come funziona) e il canale ethernet (consente lo scambio di dati e la condivisione della connettività web tra due dispositivi HDMI tra loro collegati).

I nuovi cavi da USB Type-C a HDMI saranno certificati direttamente dal consorzio che cura lo sviluppo dello standard e saranno inseriti nel programma di certificazione Premium HDMI Cable (vedere Ecco i cavi HDMI 2.0 certificati per i contenuti 4K/UHD).


Maggiori informazioni sono reperibili a questo indirizzo.

Collegare smartphone e altri dispositivi da USB a HDMI - IlSoftware.it