10316 Letture
Come chiudere programma bloccato in Windows

Come chiudere programma bloccato in Windows

Senza ricorrere a utilità di terze parti ecco come fare per forzare la chiusura di un programma Windows che non risponde più.

Talvolta capita che un programma si blocchi in Windows e sia necessario provvedere a chiuderlo in maniera forzosa. La funzionalità che di solito si utilizza si chiama Task manager (finestra Gestione attività): richiamabile velocemente premendo la combinazione di tasti CTRL+MAIUSC+ESC.
Cliccando su Più dettagli quindi sulla scheda Dettagli, è possibile ordinare i processi correntemente in esecuzione per occupazione del processore o per quantitativo di memoria RAM impegnata.
Spesso accade infatti che un programma che non funziona correttamente blocchi l'intero sistema tenendo per sé buona parte delle risorse macchina disponibili (per ottenere in ordine decrescente la lista dei processi che occupano processore e RAM, basta cliccare sull'intestazione delle colonne CPU e Memoria).

Selezionando il processo da chiudere quindi facendo clic sul pulsante Termina attività in basso a destra, Windows provvederà a forzarne la chiusura.
Talvolta accade di non riuscire a chiudere un programma bloccato perché esso sfrutta un'architettura multi-processo (difficile individuare il processo che sta creando problemi o ci vorrebbe troppo tempo per chiudere singolarmente ciascuno di essi) oppure perché il programma sembra apparentemente non volersi chiudere.


Come chiudere programma bloccato in Windows

Per risolvere il problema e chiudere un programma bloccato in ogni situazione, suggeriamo di comportarsi così come segue:

1) Digitare cmd nella casella di ricerca di Windows.
2) Premere la combinazione di tasti CTRL+MAIUSC+INVIO e confermare l'apertura del prompt dei comandi con i diritti di amministratore.
3) Al prompt scrivere tasklist e premere Invio. Si otterrà la lista dei processi attualmente in esecuzione in Windows.
4) Scrivendo taskkill /im NOMEPROCESSO.exe /f e sostituendo NOMEPROCESSO con l'esatto nome del processo che sta creando problemi, si chiuderanno tutte le istanze caricate in Windows.
Il vantaggio derivante dall'utilizzo di questo comando è che in un colpo solo si chiuderanno tutti i processi omonimi appartenenti al medesimo programma.
Ad esempio, digitando taskkill /im chrome.exe /f verrà forzata la chiusura di tutti i processi attualmente utilizzati dal browser Chrome.

Capita spesso che alcuni processi legati a Chrome restino in funzione e che il successivo riavvio del browser di Google non migliori la situazione. Usando il comando taskkill si sarà certi di arrestare completamente il programma.


Anche con LibreOffice può capitare qualcosa di simile con la suite libera che rifiuta di avviarsi. Forzando la chiusura di tutti i processi soffice.bin e soffice.exe si ripristinerà il regolare funzionamento del sistema.


Come chiudere programma bloccato in Windows