40711 Letture
Come controllare Android da PC

Come controllare Android da PC

Guida all'uso di scrcpy, programma per Windows, macOS e Linux che permette di controllare qualunque dispositivo Android via USB o WiFi. Il mirroring di Android su Windows e sugli altri sistemi operativi non è mai stato così facile.

Sono molteplici le situazioni in cui si vorrebbe gestire uno smartphone Android dal PC. Visualizzare lo schermo del cellulare sul proprio sistema desktop o notebook consente di effettuare verifiche e interagire con il dispositivo mobile con mouse e tastiera, senza mai abbandonare - anche temporaneamente - il PC.

Per controllare Android da PC sono oggi disponibili diversi strumenti: molti utenti si orientano su TeamViewer oppure su [email protected] ma esiste un software ancora più efficace e performante che, tra l'altro, non prevede l'installazione di alcuna applicazione nel dispositivo Android ed è compatibile con i sistemi Windows, macOS e Linux.

Microsoft ha inoltre recentemente lanciato il mirroring di Android su Windows 10 grazie all'app "Il tuo telefono" che abbiamo presentato nell'articolo Come collegare il PC al telefono con Windows 10.
Per il momento soltanto i possessori di dispositivi Samsung possono attivare il mirroring di Android quindi interagire con le app installate sul telefono anche in finestra, con la possibilità di aggiungere icone nella barra delle applicazioni di Windows 10, sul desktop e nel menu Start: Windows 10 permette di usare le app Android installate sullo smartphone.
In futuro, però, Microsoft potrebbe estendere la possibilità di usare il mirroring di Android con gli smartphone di altri produttori diversi da Samsung.


Scrcpy, app per controllare Android da PC senza installare nulla nello smartphone

Scrcpy è un'applicazione portabile che non necessita di installazione su PC: per utilizzarla basta scaricare il suo archivio compresso (per le versioni a 64 bit di Windows) dalla pagina ufficiale su GitHub.
Il link per il download è pubblicato intorno a metà pagina:

Come controllare Android da PC

Il software scrcpy è disponibile anche per macOS e Linux: nel nostro articolo ci concentreremo però sulla versione per Windows. Chi fosse interessato a controllare Android da macOS o Linux può fare riferimento alle indicazioni riportate nella pagina citata in precedenza.

La procedura da seguire per controllare Android da PC Windows è la seguente. In un primo tempo vedremo come gestire lo smartphone Android collegandolo al computer il cavo USB; successivamente impareremo ad amministrarlo via WiFi:

1) Accedere alle impostazioni di Android e attivare il debug USB: selezionare la voce Info sul telefono e premere velocemente la voce Numero build per sette volte di seguito. Dal menu Opzioni sviluppatore, attivare la voce Debug USB.
Se fosse presente anche l'impostazione Debug USB (Impostazioni di sicurezza), attivarla ugualmente.

Come controllare Android da PC

2) Verificare di aver installato o installare i driver ADB per il proprio dispositivo mobile. Cliccando qui è possibile scaricare driver ADB universali.
Per maggiori informazioni, consultare anche l'articolo Android e connessione al PC via USB: cosa c'è da sapere.


3) Estrarre il contenuto dell'archivio compresso di scrcpy quindi portarsi, con Esplora file nella cartella di scrcpy.

4) Tenere premuto il tasto MAIUSC mentre si fa clic con il tasto destro del mouse in un'area libera della cartella di scrcpy. Cliccare quindi su Apri finestra PowerShell qui o Apri finestra di comando qui (può comparire l'una o l'altra voce a seconda della versione di Windows in uso).

Come controllare Android da PC

5) Se si fosse cliccato su Apri finestra PowerShell qui, si dovrà digitare cmd altrimenti si potrà proseguire direttamente dal punto 6) seguente.

Come controllare Android da PC

6) Collegare lo smartphone Android al computer con il cavo USB in dotazione. Il dispositivo dovrebbe essere immediatamente e automaticamente riconosciuto.
Nel caso in cui apparisse Utilizza connessione USB per, si può lasciare selezionata l'opzione Nessun trasferimento di dati.

Come controllare Android da PC

7) Digitare adb devices quindi autorizzare da smartphone la gestione del dispositivo mediante il PC Windows in uso. Assicurarsi di spuntare la casella Consenti sempre per questo computer.


Come controllare Android da PC

8) Ripetere il comando adb devices fintanto che non comparirà l'identificativo dello smartphone Android con la dizione device al posto di unauthorized.


Come controllare Android da PC

9) Scrivere scrcpy al prompt dei comandi: dopo qualche istante si aprirà una finestra che mostra tutto quanto visualizzato sullo schermo del dispositivo Android.

Come controllare Android da PC

Se il controllo mediante mouse e tastiera non funzionasse, è necessario attivare anche l'opzione Debug USB (Impostazioni sicurezza) nelle Opzioni per gli sviluppatori di Android. Questo succede nel caso di alcune versioni personalizzate di Android (ad esempio con Xiaomi MIUI): per attivare Debug USB (Impostazioni sicurezza) bisognerà effettuare prima il login con un proprio account.

Come controllare Android da PC

La stessa opzione dovrà risultare attivata per abilitare il controllo dello smartphone Android via WiFi con scrcpy (vedere il paragrafo seguente).

Controllare Android da PC via WiFi

Per controllare Android da PC via WiFi bisognerà effettuare qualche passaggio in più.
Come primo passo, è necessario chiudere la finestra di Android visualizzata in Windows con scrcpy oppure premere CTRL+C al prompt dei comandi o di PowerShell dopo l'esecuzione del comando scrcpy.


1) In prima battuta è necessario verificare l'indirizzo IP privato associato allo smartphone Android. Lo si può fare portandosi nelle impostazioni WiFi in Android, accedendo alle informazioni aggiuntive e annotando quanto in corrispondenza di Indirizzo IP.

In alternativa si può installare l'app Fing sullo smartphone Android (vedere anche Chi è connesso alla rete WiFi o al router?), avviarla e toccare Scopri dispositivi.
L'indirizzo IP visualizzato accanto all'icona evidenziata in figura è quello corrispondente allo smartphone Android in uso.

Come controllare Android da PC

2) Al prompt dei comandi visto in precedenza digitare quanto segue:
adb tcpip 5555

Come controllare Android da PC

Se sul telefono dovesse comparire Utilizza connessione USB per, si può ancora una volta lasciare selezionata l'opzione Nessun trasferimento di dati.

Verrà aperta sullo smartphone Android la porta 5555 che si porrà in ascolto di eventuali richieste di connessione solo sull'IP privato. La porta TCP 5555 viene aperta sull'interfaccia locale mentre non è esposta sulla rete WAN se si attivasse la connessione dati dell'operatore di telefonia mobile.
La gestione tramite scrcpy funziona quindi se il dispositivo Android è collegato alla stessa rete alla quale è collegato anche il PC usato per controllare il dispositivo (il PC può essere connesso via Ethernet o WiFi).


3) Scollegare il cavo USB disconnettendo lo smartphone dal PC.

4) Digitare al prompt:
adb connect INDIRIZZO_IP_SMARTPHONE:5555

Sostituire a INDIRIZZO_IP_SMARTPHONE, l'indirizzo IP dello smartphone rilevato in precedenza con Fing.

Come controllare Android da PC

ADB dovrebbe rispondere con il messaggio di conferma "connected to" seguito dall'IP privato dello smartphone rilevato al punto 1).

5) Scrivendo scrcpy si potrà controllare comodamente lo smartphone via WiFi usando il PC Windows.

Le scorciatoie da tastiera più utili per controllare Android da PC

Per "risvegliare" il dispositivo mobile Android quando si trova in stand-by (schermo spento), basterà premere il tasto destro del mouse sulla finestra di scrcpy. Ovviamente bisognerà però superare la schermata di sblocco con l'autenticazione via PIN o sequenza grafica.
Si può eventualmente attivare lo sblocco dello smartphone via Bluetooth agendo sulle impostazioni di Android in modo che quando si usa il notebook il dispositivo resti sempre sbloccato.

Per passare rapidamente alla schermata Home dalla finestra di scrcpy si può premere la rotella del mouse.

Le altre combinazioni di tasti utili sono riassunte nella documentazione ufficiale (le riproponiamo in figura per maggiore comodità).


Come controllare Android da PC

L'impostazione che permette di gestire lo smartphone Android da Windows in modalità WiFi si perde a ogni riavvio/spegnimento del terminale mobile.

Sugli smartphone sottoposti a rooting è possibile usare l'app WiFi ADB per attivare al bisogno la porta TCP 5555 per il debug via WiFi e l'utilizzo di scrcpy.


I più scaricati del mese

Come controllare Android da PC