mercoledì 30 maggio 2001 di Michele Nasi 39511 Letture

Come far convivere Windows 98 e Windows 95 sullo stesso personal computer senza utilizzare utility specifiche

Talvolta può risultare necessario far convivere Windows95 e Windows98 magari perché si vuole utilizzare il primo per lavorare ed il secondo per testare applicazioni, fare prove, sbizzarrirsi come si desidera (o viceversa).
E' possibile risolvere autonomamente il problema o si impone l'utilizzo di un software atto allo scopo?
Nel caso di Windows95 e Windows98 è possibile utilizzare la procedura manuale qui presentata evitando l'utilizzo di programmi sviluppati da terze parti.
E' bene tenere presente comunque che la procedura può risultare, per coloro che sono alle prime armi, difficile da attuare: SE NE CONSIGLIA L'USO SOLO AD UTENTI ESPERTI.

- Presentazione della procedura utilizzata
La procedura da seguire è strutturata essenzialmente nei punti che vado ad enumerare.
Per prima cosa si dovrà installare Windows95 (nel caso in cui l'hard disk sia vuoto e non contenga alcunchè). Se Windows95 è già installato questo primo passaggio può essere saltato.
In secondo luogo si dovrà creare una cartella all'interno della quale dovranno essere copiati i file necessari per l'avvio di Windows95 (ovvero COMMAND.COM, IO.SYS, MSDOS.SYS...).
Prima di passare all'installazione di Windows98 sullo stesso disco rigido si dovrà provvedere a rinominare la cartella Programmi contenente preziose informazioni sull'installazione di Windows95 e delle applicazioni ad esso associate. Si potrà quindi proseguire con l'installazione di Windows98 (il sistema operativo andrà ovviamente installato in una directory diversa da quella di Windows95).
Si dovranno infine creare due procedure che consentano di scegliere quale sistema operativo utilizzare.
Tali procedure potranno essere realizzate sotto forma di file batch oppure sviluppando un piccolo programmino oppure ancora utilizzando il Windows Scripting Host.
- Installazione di Windows95
In primo luogo è necessario installare Windows95.
Se avete appena acquistato un nuovo hard disk vi consiglio di scaricare il dischetto di boot "magico" per Windows95 da questa pagina. Estraete tutto il contenuto dell'archivio zip in un dischetto, inseritelo nell'unità disco floppy del personal computer sul quale deve essere installato Windows95 ed accendete il computer.
Inserite il CD-ROM di Windows95 all'interno del lettore CD ed avviate il SETUP.
Installate Windows95 nella directory \WINDOWS.

- Copia dei file di sistema di Windows95
Create una nuova directory in C:\ e chiamatela BOOT95.
A questo punto copiate tutti i file necessari all'avvio di Windows95 nella cartella BOOT95 appena creata: i file da copiare si trovano tutti nella directory radice del disco rigido C:. Si tratta dei seguenti file:
COMMAND.COM, IO.SYS, MSDOS.SYS, CONFIG.SYS, AUTOEXEC.BAT.
Assicuratevi di aver copiato tali file nella cartella C:\BOOT95 poco fa creata.
Tenete presente che i file sopra elencati sono nascosti: per visualizzarli nel Gestione Risorse di Windows95 dovete aprire Risorse del Computer, selezionare Visualizza , Opzioni quindi spuntare la voce Mostra tutti i file.

- Rinominare la cartella "Programmi"
Adesso è necessario rinominare la cartella Programmi di Windows95 in modo che non venga sovrascritta durante la successiva installazione di Windows98.
Se la cartella venisse sovrascritta si perderebbero infatti preziose informazioni riguardanti l'installazione di Windows95 e le sue applicazioni.
Provvedete quindi a rinominare la cartella Programmi in Programmi.W95.


- Installazione di Windows98
Procedete con l'installazione di Windows98: inserite il dischetto di boot prima creato e riavviate il sistema.
Eseguite l'installazione dal CD-ROM di Windows98.

Non appena Windows98 si accorgerà della presenza di Windows95 nella directory \WINDOWS vi informerà che esso verrà automaticamente sovrascritto.
Non sovrascrivetelo assolutamente: cambiate la cartella di destinazione da C:\WINDOWS a C:\WIN98
Windows98 verrà così installato nella cartella \WIN98 mentre Windows95 verrà lasciato "intatto" nella cartella \WINDOWS.
Verrà inoltre creata durante l'installazione un'altra directory chiamata \Programmi.

- Copia dei file di sistema di Windows98
Create una nuova cartella in C:\ e chiamatela BOOT98.
A questo punto mettete al sicuro tutti i file necessari all'avvio di Windows98 nella cartella BOOT98 appena creata.
I file da copiare si trovano tutti nella directory root del disco rigido C:.
Si tratta ancora una volta dei seguenti file:
COMMAND.COM, IO.SYS, MSDOS.SYS, CONFIG.SYS, AUTOEXEC.BAT.
Assicuratevi di aver correttamente copiato tali file nella directory C:\BOOT98 poco fa creata.
Tenete presente che i file sopra elencati sono nascosti: per visualizzarli dall'interno di Windows98 dovrai aprire Risorse del Computer, selezionare Visualizza , Opzioni cartella... quindi in corrispondenza della voce File nascosti seleziona Mostra tutti i file.

- Uso di file batch per automatizzare la procedura
Adesso è necessario creare una procedura automatizzata che consenta di scegliere quale sistema operativo utilizzare: possiamo, per esempio, utilizzare dei file batch.

Creiamo allora un file batch che consenta di riavviare il sistema in ambiente Windows98.
Nella directory root di C: create un file chiamato BOOT95.BAT.
Inserite al suo interno:


@echo off
echo RIAVVIO DEL SISTEMA IN WINDOWS95 (eseguibile da Windows98)
echo Assicurati di essere in WINDOWS98 quindi premi un tasto per continuare.
echo E' consigliato chiudere prima tutte le applicazioni correntemente aperte.
echo Se hai dei dubbi e desideri annullare la procedura premi CTRL+C adesso altrimenti premi un tasto per continuare...
pause > nul
rem RINOMINO LA CARTELLA PROGRAMMI USATA IN WINDOWS98
ren "Programmi" "Programmi.W98"
rem RIPRISTINO LA CARTELLA PROGRAMMI DI WINDOWS95
ren "Programmi.W95" "Programmi"
rem TOLGO TEMPORANEAMENTE TUTTI GLI ATTRIBUTI AI FILE DI SISTEMA DI WINDOWS95 COPIATI NELLA DIR BOOT95
attrib -h -s -r C:\BOOT95\*.*
rem RIPRISTINO I FILE DI SISTEMA NECESSARI PER AVVIARE CORRETTAMENTE WINDOWS95 NELLA DIR ROOT DI C:
copy C:\BOOT95\AUTOEXEC.BAT C:\AUTOEXEC.BAT
copy C:\BOOT95\CONFIG.SYS C:\CONFIG.SYS
attrib -h -s -r C:\COMMAND.COM
copy C:\BOOT95\COMMAND.COM C:\COMMAND.COM
attrib -h -s -r C:\MSDOS.SYS
copy C:\BOOT95\MSDOS.SYS C:\MSDOS.SYS
attrib -h -s -r C:\IO.SYS
copy C:\BOOT95\IO.SYS C:\IO.SYS
rem ESCO DA WINDOWS98
start rundll32 shell32,SHExitWindowsEx 2

Create ora un file batch che permetta di riavviare il sistema in ambiente Windows98 da Windows95.
Nella directory root di C: create un file chiamato BOOT98.BAT.
Inserite al suo interno:

@echo off
echo RIAVVIO DEL SISTEMA IN WINDOWS98 (eseguibile da Windows95) echo Assicurati di essere in WINDOWS95 quindi premi un tasto per continuare.
echo E' consigliato chiudere prima tutte le applicazioni correntemente aperte.
echo Se hai dei dubbi e desideri annullare la procedura premi CTRL+C adesso altrimenti premi un tasto per continuare...
pause > nul
rem RINOMINO LA CARTELLA PROGRAMMI USATA IN WINDOWS95
ren "Programmi" "Programmi.W95"
rem RIPRISTINO LA CARTELLA PROGRAMMI DI WINDOWS98
ren "Programmi.W98" "Programmi"
rem TOLGO TEMPORANEAMENTE TUTTI GLI ATTRIBUTI AI FILE DI SISTEMA DI WINDOWS98 COPIATI NELLA DIR BOOT98
attrib -h -s -r C:\BOOT98\*.*
rem RIPRISTINO I FILE DI SISTEMA NECESSARI PER AVVIARE CORRETTAMENTE WINDOWS98 NELLA DIR ROOT DI C:
copy C:\BOOT98\AUTOEXEC.BAT C:\AUTOEXEC.BAT
copy C:\BOOT98\CONFIG.SYS C:\CONFIG.SYS
attrib -h -s -r C:\COMMAND.COM
copy C:\BOOT98\COMMAND.COM C:\COMMAND.COM
attrib -h -s -r C:\MSDOS.SYS
copy C:\BOOT98\MSDOS.SYS C:\MSDOS.SYS
attrib -h -s -r C:\IO.SYS
copy C:\BOOT98\IO.SYS C:\IO.SYS
rem ESCO DA WINDOWS95
start rundll32 shell32,SHExitWindowsEx 2


Se nella directory root di C: è presente un file chiamato LOGO.SYS è bene che lo rinominiate per esempio in LOGO.BAK. Così facendo quando avvierete Windows95 o Windows98 verrà mostrato la schermata iniziale corretta.
Da ora in poi se vi trovate in Windows98 potrete riavviare il sistema in Windows95 facendo doppio clic sul file BOOT95.BAT, se siete in Windows95 potrete riavviare il sistema in ambiente Windows98 utilizzando il file batch BOOT98.BAT.
Per ricordarvi quale file utilizzare e non commettere mai errori potete creare un collegamento sul desktop di Windows95 al file BOOT98.BAT mentre un collegamento al file BOOT95.BAT sul desktop di Windows98.
I più esperti, con le opportune modifiche, avranno già capito come riuscire ad installare due Windows95 o due Windows98...

Talvolta può risultare necessario far convivere Windows95 e Windows98 magari perché si vuole utilizzare il primo per lavorare ed il secondo per testare applicazioni, fare prove, sbizzarrirsi come si desidera (o viceversa).
Nella scorsa uscita della mailing list abbiamo visto come installare Windows95 e Windows98 evitando l'utilizzo di programmi sviluppati da terze parti. Questa settimana presenteremo una nuova procedura e delle utility atte allo scopo.
E' bene tenere presente comunque che la procedura può risultare, per coloro che sono alle prime armi, difficile da attuare: SE NE CONSIGLIA L'USO SOLO AD UTENTI ESPERTI.
Ci sembra interessante proporre un altro metodo che sicuramente farà felice il vasto popolo degli "smanettoni" ma anche coloro che, pur amando provare e riprovare programmi shareware, non possono fare a meno di un sistema sempre in forma, magari per motivi di lavoro.
Il metodo qui presentato può essere accolto con favore anche dai beta tester che dovendo provare versioni di sistemi operativi potenzialmente instabili, non vogliono rinunciare al loro normale lavoro con il sistema operativo più sicuro. Dopo aver letto questo articolo sarete in grado di installare più sistemi operativi (con i S.O. Microsoft il metodo funziona egregiamente) sullo stesso hard disk e scegliere, all'avvio del sistema, quello con cui desiderate lavorare. Per poter partire è necessario scaricare l'utility GDisk dal sito web di Symantec ( www.symantec.it ) e copiarla all'interno di un disco d'avvio precedentemente preparato.
Per informazioni sulla creazione di un disco d'avvio potete far riferimento a questa pagina.
E' necessario quindi assicurarsi che si disponga di un disco fisso nuovo, oppure che tutti i dati in esso presenti possano essere tranquillamente eliminati. L'applicazione del metodo descritto in questo articolo implica infatti la completa cancellazione di tutte le informazioni contenute all'interno del disco rigido. Se non si desidera perdere dati importanti presenti all'interno del disco rigido è essenziale utilizzare una utilità di backup come GRBack Pro www.grsoftware.net ) o valutare la possibilità di affidarsi al buon Ghost ( www.symantec.it ).
L'applicazione della procedura qui illustrata comporta la sua piena comprensione ed è attuabile solo da parte di utenti esperti: l'utilizzo dell'utility GDisk è fortemente sconsigliato ai neofiti e a coloro che non hanno una sufficiente preparazione in materia.
Il personal computer va avviato mediante il disco d'avvio - contenete l'utility GDisk preparato in precedenza.
Prima di tutto eliminiamo tutte le partizioni eventualmente presenti sul disco rigido. La loro eliminazione comporterà LA CANCELLAZIONE DEFINITIVA DI TUTTI I DATI MEMORIZZATI nel disco rigido.
(SI CONSIGLIA DI ESEGUIRE LA PROCEDURA SU DI UN DISCO RIGIDO *VUOTO* O COMUNQUE ASSICURARSI CHE I DATI EVENTUALMENTE PRESENTI POSSANO ESSERE TRANQUILLAMENTE ELIMINATI).
Per far ELIMINARE TUTTE LE PARTIZIONI PRESENTI sul disco rigido usiamo il comando: GDISK [disco] /DEL /ALL sostituendo a [disco] il numero corrispondente al disco rigido del quale devono essere eliminate tutte le partizioni. Per maggiori informazioni consultate questa pagina.
In secondo luogo devono essere create le partizioni primarie all'interno delle quali si desidera installare i sistemi operativi da utilizzare. Il comando di GDisk da usare è il seguente: GDISK disk /CRE /PRI /FOR /SZ:mbytes /V:etichetta
Ricordate di sostituire disk, mbytes, etichetta rispettamente con il numero del disco fisso all'interno del quale volete creare la partizione primaria, le dimensioni in megabytes della partizione primaria da crare, l'etichetta da attribuire alla partizione stessa.
L'operazione va ripetuta per tutte le partizioni primarie che desiderate creare. Eventuali partizioni estese possono essere create utilizzando l'opzione /EXT Supponiamo di voler creare esclusivamente due partizioni primarie, la prima delle quali occupante 1,5 GB, la seconda il restante spazio a disposizione sul disco fisso.
Dopo aver eliminiato tutte le partizioni eventualmente presenti all'interno del disco fisso (ricordate che tale operazione cancellerà definitivamente tutti i dati in esso contenuti) utilizziamo GDisk per creare le due partizioni primarie:


GDISK 1 /CRE /PRI /FOR /SZ:1500
GDISK 1 /CRE /PRI /FOR

L'opzione /FOR consente di formattare automaticamente la partizione.
A questo punto attiviamo, utilizzando l'opzione /ACT, la partizione dalla quale si desidera partire inizialmente:
GDISK 1 /ACT /P:1
(attiveremo così la partizione n.1 sul disco n.1)
Riavviamo il sistema ed installiamo il sistema operativo sulla partizione primaria n.1. Supponiamo di installare Windows 95 nella directory \WINDOWS.
Ci proponiamo di installare Windows98 nella seconda partizione.
Per poterlo installare sarà necessario avviare il PC inserendo il dischetto d'avvio precedentemente preparato.
Copiamo infine GDisk nella directory radice della partizione n.1 insieme con il file Restart.com
Il file restart.com consente di riavviare il sistema da DOS senza la pressione di alcun tasto.
Creiamo quindi un menù di avvio multiplo che ci consenta di scegliere con quale sistema operativo si desidera lavorare, apportando le opportune modifiche all'interno dei file config.sys e autoexec.bat

Modifichiamo il file config.sys come segue:

[menu]
menuitem=PART1, Avvia Windows95.
menuitem=PART2, Avvia Windows98.
menudefault=PART1,30
menucolor=7,0

[PART1]

[PART2]
[COMMON]
device=C:\WINDOWS\COMMAND\display.sys con=(ega,,1)
Country=039,850,C:\WINDOWS\COMMAND\country.sys

Modifichiamo il file autoexec.bat come segue:

@echo off
mode con codepage prepare=((850) C:\WINDOWS\COMMAND\ega.cpi)
mode con codepage select=850
keyb it,,C:\WINDOWS\COMMAND\keyboard.sys


IF "%config%"=="PART1" GOTO END
IF "%config%"=="PART2" GOTO PART2

:PART2
rem Preparazione per l'avvio del sistema in Windows 98.
GDISK 1 /ACT /P:2
RESTART
GOTO END

:END

Riavviamo il sistema e scegliamo Avvia Windows98, in questo modo la partizione numero 2 verrà attivata, inseriamo il disco d'avvio precedentemente creato e lasciamo avviare il sistema da lì.
Installiamo il sistema operativo, copiamo GDisk e restart.com nella directory radice della seconda partizione e modifichiamo anche in questo caso config.sys e autoexec.bat

Ecco le modifiche da fare al config.sys:

[menu]
menuitem=PART2, Avvia Windows98.
menuitem=PART1, Avvia Windows95.
menudefault=PART2,30
menucolor=7,0

[PART2]

[PART1]

[COMMON]
device=C:\WINDOWS\COMMAND\display.sys con=(ega,,1)
Country=039,850,C:\WINDOWS\COMMAND\country.sys

Modifichiamo il file autoexec.bat come segue:

@echo off
mode con codepage prepare=((850) C:\WINDOWS\COMMAND\ega.cpi)
mode con codepage select=850
keyb it,,C:\WINDOWS\COMMAND\keyboard.sys

IF "%config%"=="PART2" GOTO END
IF "%config%"=="PART1" GOTO PART1
:PART1
rem Preparazione per l'avvio del sistema in Windows 95.
GDISK 1 /ACT /P:1
RESTART
GOTO END

:END

Le due partizioni possono eventualmente essere nascoste utilizzando l'opzione /HIDE di GDisk (per esempio: GDISK 1 /HIDE /P:2 nasconde la partizione numero 2).
Il metodo descritto è stato testato con Windows 95 e Windows 98 ed è risultato funzionare perfettamente.
Ciò che ci preme ricordare è che l'applicazione del metodo richiede notevole attenzione e una buona dose di esperienza in materia. Nonostante non sia applicabile da tutti abbiamo voluto presentare la procedura come alternativa all'adozione di pacchetti specifici e speciali boot manager.
Tante sono comunque le soluzioni alternative. Una l'abbiamo descritta nella precedente uscita della mailing list, l'altra consiste nell'installazione di un apposito software boot manager.
Linux dispone di un proprio "boot manager" chiamato LILO che consente l'installazione di Linux in presenza di altri sistemi operativi (DOS e Windows 9x compresi).


I più scaricati del mese

Come far convivere Windows 98 e Windows 95 sullo stesso personal computer senza utilizzare utility specifiche - IlSoftware.it