Sconti Amazon
domenica 27 maggio 2001 di 4210 Letture

Come mantenere l'anonimato in Rete e difendersi dai pericoli

Una domanda che spesso tormenta il navigatore in Rete è la seguente: "Come posso fare per mantenere l'anonimato in rete?".

Prima di tutto una doverosa premessa che riteniamo possa chiarificare le idee.

Ogni volta che accediamo ad Internet, il provider ossia il fornitore di accesso che utilizziamo per collegarci (ad esempio Tin, Tiscali, InWind, Libero,...) ci assegna in modo automatico un indirizzo IP. Esso è di solito dinamico proprio perché varia ad ogni collegamento alla Rete.

Se utilizzate Windows 98, potete verificare l'indirizzo IP assegnatovi di volta in volta accedendo a Start, Esegui... quindi digitando WINIPCFG nell'apposita casella. Premete infine il pulsante OK.

Se usate invece Windows 2000, per controllare il vostro indirizzo IP fate doppio clic, a collegamento avvenuto, sull'icona raffigurante due computer situata nella traybar ossia nell'area immediatamente vicino all'orologio. Cliccate quindi sulla scheda Dettagli. L'indirizzo IP a voi attualmente assegnato è quello che compare accanto alla voce Indirizzo IP client.

Quando vi collegate con un sito Internet il vostro indirizzo IP viene "registrato" tuttavia, nella maggior parte dei casi, non è possibile risalire all'identità reale dell'utente.

E' possibile sapere da quale stato si collega o circoscrivere la regione di residenza. L'indirizzo IP contiene infatti, come primo dato, l'indirizzo proprio del provider con il quale vi collegate ad Internet.

Il servizio Query the RIPE Whois Database consente infatti di stabilire, dopo aver inserito un indirizzo IP nell'apposita casella ed aver premuto il pulsante Search di stabilire a quale provider Internet appartiene un indirizzo IP.

Ad un malintenzionato, o comunque ad una persona che voglia acquisire informazione su di voi, l'indirizzo IP non è mai sufficiente. E' però un'informazione preziosissima, la porta che permette, qualora un personal computer non sia adeguatamente protetto, di "spiarvi" all'interno.

La problematica della sicurezza in Rete è una tematica talmente vasta e sfaccettata che sarebbe impossibile riassumere in poche semplici parole.

Nella maggior parte dei casi, comunque, che riguardino un normale utente che si collega ad Internet ed i cui personal computer non conservino informazioni preziose come può accadere nel caso di istituzioni ed organisimi internazionali, le minacce che possono arrivare dalla Rete si restringono ad una cerchia dai limiti abbastanza marcati.


Buoni regalo Amazon
Come mantenere l'anonimato in Rete e difendersi dai pericoli - IlSoftware.it