14792 Letture
Come mantenere sia il nuovo Edge basato su Chromium che la vecchia versione in Windows 10

Come mantenere sia il nuovo Edge basato su Chromium che la vecchia versione in Windows 10

Da gennaio Microsoft inizierà a distribuire il nuovo browser Edge basato su Chromium ai possessori di sistemi Windows 10 Aggiornamento di aprile 2018 e successivi. Vediamo come mantenere anche la vecchia versione del browser Microsoft (Edge HTML).

Da metà gennaio Microsoft si appresta a distribuire il nuovo browser Edge basato su Chromium attraverso Windows Update su tutti i sistemi Windows 10 (versione Windows 10 Aggiornamento di aprile 2018, build 1803, e successive).
La nuova versione sostituirà Edge "classico", ossia la release del browser web sino ad oggi preinstallata con Windows 10: ne abbiamo parlato nell'articolo Il nuovo Edge basato su Chromium è pronto: via alla distribuzione dal 15 gennaio dove abbiamo presentato anche la policy applicabile per evitare che Windows Update aggiorni automaticamente il browser.

Oggi sveliamo come avere sia Edge basato su Chromium che Edge tradizionale simultaneamente installati sullo stesso sistema Windows 10.
Per evitare che il nuovo Edge rimpiazzi la versione tradizionale e rimuova definitivamente quest'ultima, è possibile intervenire modificando la configurazione del registro di sistema.


Per procedere rapidamente, è possibile aprire il prompt dei comandi di Windows 10 quindi digitare quanto segue:

reg add HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\EdgeUpdate /v Allowsxs /t REG_DWORD /d 1

L'aggiunta del valore DWORD Allowsxs consente di evitare che Windows Update, da gennaio prossimo, sostituisca il vecchio Edge con la nuova versione basata su Chromium. In questo modo si potranno mantenere ed eseguire i due browser "l'uno accanto all'altro".

Per rimuovere il valore DWORD dal registro, basta digitare reg delete HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\EdgeUpdate /v Allowsxs /f.

Come mantenere sia il nuovo Edge basato su Chromium che la vecchia versione in Windows 10