martedì 18 aprile 2017 di Michele Nasi 7552 Letture
Come reinstallare Windows 10 rimuovendo i componenti superflui

Come reinstallare Windows 10 rimuovendo i componenti superflui

Reinstallare Windows 10 rimuovendo tutti i programmi di terze parti senza perdere documenti e file personali da oggi è possibile con Fresh Start, nuova funzionalità lanciata insieme con il Creators Update.

Con il debutto di Windows 10 Creators Update, l'11 aprile 2017, Microsoft ha introdotto una nuova interessantissima funzionalità che permette di ripristinare il sistema operativo liberandosi di tutti i software di terze parti che lo appesantiscono inutilmente.
Il problema è noto: quando si acquista un nuovo dispositivo con Windows 10, spesso è stracolmo di programmi superflui installati dal produttore. Si tratta di software nella maggior parte dei casi di elementi del tutto inutili che contribuiscono solamente a rallentare il sistema in uso.

Per reinstallare Windows 10 e rimuovere così tutti i componenti superflui, si può ovviamente ricorrere al supporto d'installazione del sistema operativo che può essere generato, ad esempio, scaricando il file ISO dai server Microsoft o servendosi del Media Creaton Tool: vedere Scaricare Windows 10 Creators Update ISO in italiano e Scaricare Windows 7, Windows 8.1 e Windows 10 dai server Microsoft.

Lo strumento Reimposta il PC integrato in Windows 10, infatti, non permette di reinstallare Windows 10: si potrà richiedere il ripristino del sistema ma i programmi caricati dal produttore non saranno affatto eliminati (Ripristino Windows 10: in cosa consiste e come effettuarlo).


Reinstallare Windows 10 con Fresh Start

Windows 10 Creators Update introduce la nuova funzionalità Fresh Start che permette di reinstallare Windows 10 senza ricorrere ad alcun supporto e, allo stesso tempo, di sbarazzarsi di tutte le applicazioni caricate sul sistema dal produttore del dispositivo.


Ovviamente, ricorrendo a Fresh Start, si perderanno anche gli eventuali driver installati dal produttore ma nella stragrande maggioranza dei casi essi saranno automaticamente ripristinati dalla procedura d'installazione di Windows 10 o si potranno scaricare dal sito ufficiale.

Prima di reinstallare Windows 10 con Fresh Start il nostro consiglio è comunque quello di effettuare eventuali registrazioni o ottenere i codici licenza offerti dal produttore. Alcuni sistemi in commercio offrono ad esempio l'attivazione gratuita di un account Dropbox da 20 GB: il suggerimento è di approfittarne subito per poi reinstallare Windows 10.

Fresh Start non cancella i file personali degli utenti come le app Windows Store (mentre tutti i programmi Win32 saranno completamente rimossi): il consiglio è comunque quello di effettuare un backup, almeno dei propri dati.

Per utilizzare Fresh Start (a patto che Windows 10 sia aggiornato al pacchetto Creators Update) basta attenersi alla procedura che segue:

1) Digitare Windows Defender Security Center nella casella di ricerca di Windows 10.

2) Cliccare sul menu principale del programma in alto a sinistra quindi scegliere Prestazioni e integrità del dispositivo.

Come reinstallare Windows 10 rimuovendo i componenti superflui


3) Fare clic sul link Informazioni aggiuntive in corrispondenza della voce Fresh Start.

Come reinstallare Windows 10 rimuovendo i componenti superflui

4) Alla comparsa della finestra successiva, fare clic sul pulsante Per iniziare.

Come reinstallare Windows 10 rimuovendo i componenti superflui

La procedura di reimpostazione del sistema operativo con Fresh Start richiede generalmente molto tempo per essere portata a conclusione; decisamente più rispetto ai 20 minuti indicati nel successivo messaggio esplicativo.


Come reinstallare Windows 10 rimuovendo i componenti superflui

La nuova funzionalità di Windows 10 mostra un elenco di tutti i programmi che saranno rimossi e che si potrebbero successivamente voler reinstallare.
La lista viene memorizzata sul desktop come file di testo in modo da semplificare il lavoro di reinstallazione dei programmi d'interesse.

Al termine della procedura di reinstallazione di Windows 10, si avrà a disposizione una versione pulita del sistema operativo, privata di qualunque componente non fosse strettamente necessario per il suo funzionamento.

5) Come passo finale, suggeriamo di premere la combinazione di tasti Windows+R e digitare devmgmt.msc.
Windows 10 dovrebbe riconoscere tutti i vari componenti hardware; se tuttavia vi fosse qualche punto esclamativo giallo, suggeriamo di aiutarsi con gli identificativi del vendor e del device. La procedura da seguire è illustrata nell'articolo Dispositivo hardware non riconosciuto in Windows 10.
A questo punto, si potranno scaricare e installare manualmente i driver necessari facendo riferimento al sito web dei vari produttori.

Per chi non avesse ancora aggiornato Windows 10 al Creators Update o per chi volesse reinstallare Windows 10 senza ricorrere a Fresh Start, suggeriamo di fare riferimento all'articolo di approfondimento Installare Windows 10 da zero, anche con Product Key.