3932 Letture

Computex 2013: ASUS punta molto sui nuovi tablet

Infornata di novità in casa ASUS già prima che aprano ufficialmente i battenti del "Computex 2013" di Taipei. La società taiwanese che, come tante altre aziende, al Computex gioca abitualmente in casa, ha confermato il lancio del tablet Zenbook Infity con display da 13,3 pollici.
Il design del dispositivo è tutto incentrato sull'utilizzo di alluminio e vetro; lo schermo è basato sulla tecnologia Gorilla Glass di Corning; il processore è un Intel "Haswell" dual-core con un valore di TDP pari a 28 Watt. Il TDP (Thermal Design Power) rappresenta un'indicazione del calore (energia) dissipato da un processore che deve essere smaltito dal sistema di raffreddamento in modo da mantenere la CPU al di sotto del massimo valore di temperatura consentito.
L'ASUS Zenbook Infinity integra due porte USB 3.0, una porta miniDisplayPort e un lettore di schede SD.
Spesso 15,5 millimetri, lo Zenbook Infinity è il 14% più sottile rispetto agli altri modelli di Zenbook. Il nuovo prodotto di ASUS dovrebbe essere disponibile a partire dalla prossima stagione estiva.


Si chiama invece Memo Pad HD7 il nuovo tablet ASUS basato su Android. Sostanzialmente identico al Nexus 7, il dispositivo integra in più anche una fotocamera posteriore da 5 Megapixel. Disponibile in vari colori, il Memo Pad HD7 poggia su di una CPU quad-core A7 e propone un display HD IPS da 1.280 x 800 pixel.
Così come il Nexus 7, il device di ASUS dispone anche di una fotocamera frontale da 1,2 Megapixel, capace di registrare video 720p.
La versione da 16 GB costerà 149 dollari e sarà prodotta, per i mercati emergenti, un modello con 8 GB di memoria commercializzato ad un prezzo ancora più contenuto, appena 129 dollari. Lo slot microSD permette di estendere ulteriormente le capacità di storage. Il dispositivo, stando a quanto rivelato, dovrebbe debuttare sul mercato nel mese di luglio.

Il FonePad Note è ancora un tablet a cuore Android che monta un display 1080p Super IPS+ da 6 pollici, una fotocamera frontale da 1,2 Megapixel, speaker stereo sulla parte frontale, fotocamera posteriore da 8 Megapixel, processore dual-core 1,6GHz (Atom Z2560) e 2 GB di RAM. Nonostante sia presentato come un tablet, il FonePad Note offre funzionalità telefoniche con il supporto per connessioni 3G e DC-HSPA+ (trasferimento dati fino a 42 Mbps).
Il dispositivo viene fornito insieme con un pennino stylus che rende più facile le operazioni su un device che, di fatto, è un ibrido sfumando i confini tra smartphone e tablet di tipo tradizionale.


In autunno arriverà l'ASUS Transformer Pad Infinity, un prodotto che - rispetto alla versione presentata l'anno scorso - fa mostra di display e processore nettamente migliorati. Il nuovo tablet Android dispone di uno schermo IPS da 2.560x1.600 pixel e 10 pollici di diagonale, una CPU Tegra 4, 2 GB di RAM. Una dotazione hardware che secondo i portavoce di ASUS sarà sufficiente per trasferire flussi video 4K attraverso la porta HDMI-out.
Completano la dotazione del Transformer Pad Infinity una porta USB 3.0, lo slotd microSD, una fotocamera posteriore da 5 Megapixel, una frontale da 1,2 Megapixel e 32 GB di memoria storage.
Il tablet può utilizzare una tastiera "fisica" QWERTY che consta di una serie di porte di comunicazione aggiuntive e di una batteria accessoria capace di estendere l'autonomia del dispositivo mobile.
Il prodotto "nudo e crudo" dovrebbe costare 399 dollari mentre la versione con tastiera 499 dollari.

Computex 2013: ASUS punta molto sui nuovi tablet - IlSoftware.it