2627 Letture
Con Android 8.0 debuttano gli aggiornamenti in streaming: cosa sono

Con Android 8.0 debuttano gli aggiornamenti in streaming: cosa sono

Gli utenti di Android 8.0 ("Android O") potranno aggiornare più semplicemente il sistema operativo e installare gli update anche quando lo spazio disponibile sul device mobile dovesse cominciare a scarseggiare.

Molti dei nostri lettori si saranno certamente trovati nella situazione di non poter aggiornare Android a causa del poco spazio rimasto sul dispositivo mobile.
Di solito, infatti, il sistema operativo scarica la nuova versione di Android nella partizione che conserva i dati dell'utente per poi eseguire il flashing della partizione di sistema. Quando lo spazio disponibile non è sufficiente per memorizzare l'immagine della nuova versione di Android, viene richiesto di fare un po’ di pulizia.

Con Android 8.0 debuttano gli aggiornamenti in streaming: cosa sono

Negli articoli Spostare app su scheda SD, ecco come si fa e Spazio di archiviazione esaurito su Android, come risolvere abbiamo spiegato come fare.


In vista del rilascio di Android 8.0, Google sta ultimando il meccanismo che permetterà di aggiornare il sistema operativo in streaming.
Non appena l'installazione della nuova versione del sistema operativo sarà accettata dall'utente, il download verrà effettuato in una seconda partizione di sistema, approntata allo scopo. Quando tale partizione sarà stata configurata, basterà riavviare il dispositivo: Android effettuerà automaticamente "lo switch" dalla vecchia partizione d'avvio a quella nuova, contenente la nuova versione - aggiornata - del sistema operativo.
Così facendo, non sarà più necessario avere almeno 1 GB di spazio disponibile sulla partizione contenente i dati dell'utente: basteranno appena 100 KB (ovvero 0,0001 GB) per memorizzare alcuni file "di appoggio".

Con Android 8.0 debuttano gli aggiornamenti in streaming: cosa sono - IlSoftware.it