81035 Letture

Con VMware Converter le macchine "fisiche" diventano virtuali

Tra i prodotti di VMware c'è anche Converter, un utilissimo software che permette di "trasformare" un "sistema fisico" in una macchina virtuale utilizzabile poi con uno qualsiasi dei prodotti software dell'azienda oppure con altri programmi per la virtualizzazioni in grado di leggere e supportare i file d'immagine in formato VMware.

VMware Converter offre anche un'altra possibilità, quella di convertire macchine virtuali create in altri formati (ad esempio Microsoft Virtual Server/Virtual PC e Symantec Backup Exec System Recovery) in immagini compatibili e gestibili direttamente con i prodotti targati VMware.

Distribuito a titolo gratuito, VMware Converter si occupa di generare una macchina virtuale a partire da un'installazione del sistema operativo effettuata in modo tradizionale su un qualsiasi personal computer. Converter può essere impiegato su qualunque versione di Windows.

Lo schema (fonte: VMware, Inc.) riassume le possibilità offerte da VMware Converter. Va detto che come piattaforma di destinazione, oltre a quelle targate VMware, è possibile ricorrere a soluzioni di terze parti quale, ad esempio, l'opensource VirtualBox. Il software, precedentemente recensito in questo articolo, può aprire ed avviare macchine virtuali salvate in formato VMware.

VMware Converter consta di due componenti principali: Manager ed Agent. Optando per una installazione "tipica" (Typical), verranno entrambi caricati sul sistema in uso. Manager consente la gestione della procedura di importazione di macchine fisiche o virtuali verso qualunque locazione supportata. In mancanza del modulo Agent, Manager sarà esclusivamente in grado di importare macchina fisiche remote. Di contro, installando anche il componente Agent, VMware Conveter sarà capace di produrre un'immagine (macchina virtuale) a partire dal sistema correntemente utilizzato.

Dopo aver installato VMware Converter ed avviato il software, si dovrà premere sul pulsante Continue in Starter mode. Converter, infatti, è disponibile anche nella più completa versione "Enterprise". Purtuttavia, la release "freeware" del software consente di creare e gestire senza problemi macchine virtuali di sistemi Windows NT SP4, Windows 2000, Windows XP 32/64 bit e Windows Server 2003.


Per avviare la creazione di una macchina virtuale a partire dalla configurazione "fisica" del sistema operativo sul personal computer utilizzato, è sufficiente cliccare sul pulsante Convert machine della barra degli strumenti del software
Si potrà ricorrere al medesimo pulsante per convertire macchine virtuali prodotte in altri formati (ad esempio, Symantec Backup Exec System Recovery - conosciuto anche come "LiveState recovery" -, Norton Ghost versione 9 o superiore, Microsoft Virtual PC 7 o versioni successive, Microsoft Virtual Server e così via).
Cliccando sul pulsante Avanti, VMware Converter richiederà di scegliere la sorgente a partire dalla quale si desidera produrre l'immagine (macchina virtuale).

Se si sceglie un personal computer "fisico" come sorgente, è possibile indicare se si intende creare un'immagine di quello locale oppure di un sistema remoto, ad esempio collegato in LAN. In quest'ultimo caso se il sistema è basato su Windows XP Professional e non è parte di un dominio, è indispensabile assicurarsi che la condivisione file semplificata non sia attiva.

Indipendentemente dalla scelta operata, è poi possibile specificare quali unità disco devono essere utilizzate come sorgente per il file d'immagine da creare. Lasciando spuntata la casella Ignore page file and hibernation file si può fare in modo che VMware Converter non prenda in considerazione il file di paginazione di Windows e l'"hibernation file" (utilizzato dalla funzione "Sospendi" del sistema operativo).

L'ultimo passo consiste nello scegliere la destinazione del file d'immagine in procinto di creazione: l'utente può optare tra un server VMware ESX (opzione VMware infrastructure virtual machine) oppure una macchina virtuale "stand alone" (opzione Other virtual machine).

Nel nostro caso, con l'obiettivo di impiegare la macchina virtuale generata in VMware Player (ved. questi articoli per tutti i dettagli sul funzionamento di questo softare) oppure in VirtualBox (ved. questi articoli), selezioniamo Other virtual machine dal menù a tendina Select the destination type.


  1. Avatar
    brick
    11/03/2011 13:48:32
    Scusate, ma prima di avviarmi a tutta la procedura con Acronis vorrei chiedere se, una volta avuto il vhd di windows, all'avvio vi chiede l'attivazione. A me capita quando converto le immagini di Ghost.
  2. Avatar
    Shab
    11/03/2011 12:11:01
    Michele funziona! L'unica cosa che non mi piace è che devo avere per forza il file vhd (convertito da Tib a backup di windows ) sul desktop della mia scrivania di Ubuntu.Se lo sposto nel cestino Seven in virtuale (da Ubuntu) non si avvia.Praticamente devo avere questo balzello di c.ca 6 GB occupato nella mia Ubuntu http://www.iouppo.com/life/1103/34ffef5370b9b2872b11c615b2a685c2.png http://www.iouppo.com/life/1103/7d42e62b1ee76064340352b61c95d093.png e se lo sposto nella cartella Home ,smette lo stesso di funzionare. Praticamente ho avviato Windows,e ho convertito con Acronis il file Tib da Tib a backup Windows. Copiato e incollato in Ubuntu.Avviato VirtualBox e creato la virtual Machine con all'interno Seven(tramite il file appena asportato) ma non posso cancellare quel file che ho trasportato da Windows a Ubuntu,se no la macchina virtuale non funziona.
  3. Avatar
    Shab
    10/03/2011 19:12:00
    Appena posso provo e aggiorno .Grazie.
  4. Avatar
    Michele Nasi
    10/03/2011 16:38:04
    Come si evince dall'ultima immagine dell'articolo che ho indicato, se non ricordo male, il formato TIB può essere convertito in VHD utilizzando lo stesso Acronis TrueImage (funzione "Converti backup di Acronis - Converti un backup di Acronis in un backup di Windows".
  5. Avatar
    Shab
    10/03/2011 13:37:09
    Dunque:sono in Ubuntu e ho VirtualBox installato. Adesso ho una Tib con all'interno Seven.(Creata da Windows un mese fa) Come posso fare per creare una nuova macchina virtuale (Seven) partendo dal file Tib che possiedo?
  6. Avatar
    Shab
    10/03/2011 13:30:02
    Citazione: Tale file d'immagine, nel formato Acronis, potrà poi essere convertito in .VHD. Per maggiori informazioni vedi questa pagina: http://www.ilsoftware.it/articoli.asp?id=5599&pag=2
    Ciao Michele.Stavo cercando proprio questo tipo di informazione,ma al link che hai postato parla di tutto tranne di come fare questa procedura.Grazie.. Edit:forse ho letto troppo in fretta,controllo meglio .
  7. Avatar
    MagiaLatina
    10/03/2011 13:23:08
    intanto buon giorno a tutti e grazie in anticipo per l'aiuto che spero potrete darmi. Ho un portatile su cui gira come sistema operatibo windows 7 64 bit, e sono stato costretto ad installare VMware® Player 3.1.3 build-324285 e sopra questo una versione di windows xp SP3 a 32 bit. Sono soddisfattissimo della scelta e della praticità d'uso. Primo problema: mi piacerebbe poter costruire analogamente un'altra macchina virtuale analoga, limitandomi ad installare una base con sistema operativo, antivirus, driver vari ed Office o similari, e poi fare più copie della macchina così predisposta per poter installare nelle singole copie, o un programma di grafica, o uno di editing video, ecc ecc, mantenendo la nuova macchina specifica per un utilizzo senza appesantire il suo sistema operativo. Come fare quindi per una sorta di copia - incolla della macchina base che vorrei usare modificando le copie via via a seconda delle necessità, sia sullo stesso pc che trasferendolo su altri? Secondo problema: mi si è rotta la sceda madre di un vecchio portatile, pertanto il pc non è economicamente riparabile, l'hd (20 giga) è perfettamente funzionante, tanto che ho già recuperato tutto, ma vorrei provare a creare una macchina virtuale trasferendo il sistema operativo e tutti i programmi già installati dall'hd del portatile alla macchina virtuale. Pensate sia possibile collegare il vecchio HD tramite porta esterna usb, (già fatto per recuperare i dati) e trasferirne il sistema operativo nella neo macchina virtuale, potendolo utilizzare successivamente come se fosse il vecchio portatile dentro il nuovo? Mia madre, che nel suo portatile ha Vista, ne sarebbe contentissima perché è legata a vecchi programmi preinstallati sul vecchio computer e non più rintracciabili e reinstallabili. Dovrei quindi costruire la macchina virtuale sul mio portatile, partendo dall'HD del computer rotto, poi trasferire il file o i file della macchina virtuale sul suo pc su cui installerò analoga copia di VMware® Player. Pensate di potermi aiutare? Grazie, Daniele
  8. Avatar
    PaoloC
    01/08/2010 14:17:40
    Ho utilizzato spesso VMware Converter oltre che per tradurre anche per mettere al sicuto sistemi hardware instabili creando dei cloni delle macchine in uso. Al link in seguito puoi leggere una mia esperienza con VMware Converter http://consulentiit.wordpress.com/2010/ ... -insolito/ Ho trovato delle difficoltà a trasformare file immagini create da Acronis in macchine virtuali, qualcuno ha avuto gli stessi problemi?
  9. Avatar
    Michele Nasi
    23/03/2010 12:46:21
    @disperato I messaggi che invii come utente non registrato al forum debbono essere preventivamente approvati dall'amministratore o da parte di uno dei moderatori (viene spiegato all'atto dell'invio del commento). Ho approvato quindi un tuo messaggio cancellando tutti gli altri "doppioni". L'iscrizione al forum dà diritto alla pubblicazione immediata dei propri post, senza la necessità di ottenere un'approvazione preventiva. Per quanto riguarda la tua richiesta, Tanopag ricorda che è possibile generare con uno strumento come "Acronis True Image" un file d'immagine di un'installazione Windows 98 servendosi ad esempio del disco di emergenza. Tale supporto è un CD avviabile che può essere creato sempre utilizzando "Acronis True Image" stesso. Dopo aver creato l'immagine del sistema Windows 98 dal supporto di boot, questa sarà memorizzata come file .TIB. Tale file d'immagine, nel formato Acronis, potrà poi essere convertito in .VHD. Per maggiori informazioni vedi questa pagina: http://www.ilsoftware.it/articoli.asp?id=5599&pag=2
  10. Avatar
    disperato
    23/03/2010 12:37:13
    Ciao, scusa se mi intrometto, puoi essere piu' esaustivo, sono molto interessato al procedimento. Molte grazie in anticipo. :bomba:
Con VMware Converter le macchine "fisiche" diventano virtuali - IlSoftware.it