12352 Letture

Convertire video da un formato all'altro con Convertilla

Scaricare video dalla Rete è ormai piuttosto semplice: la disponibilità di contenuti è immensa. Per non parlare della possibilità di realizzarli autonomamente ricorrendo all'utilizzo di una fotocamera o di una videocamera digitale. Non sempre il formato che si ottiene, però, può essere riprodotto con i dispositivi che si utilizzano (smartphone Android, iPhone, iPod, Blackberry, Sony PSP/PS3, Microsoft XBOX 360, telefoni Nokia, televisori "smart" di ultima generazione,...).
In passato abbiamo presentato diversi strumenti software, totalmente gratuiti, che consentono di convertire video da un formato all'altro (molti spunti possono essere trovati facendo riferimento a questi articoli).

Il fiore all'occhiello di Convertilla è la sua semplicità d'uso. Rispetto ad un programma come Avanti! (vedere l'articolo Convertire file video da un formato all'altro usando Avanti e FFmpeg), Convertilla non fa menzione alcuna di codec o bitrate: la conversione video avviene semplicemente trascinando il file di origine e scegliendo il formato video di destinazione.


Scaricabile cliccando qui, Convertilla è stato realizzato da un gruppo di programmatori russi. Installabile in inglese, durante la procedura di setup, potrebbero essere visualizzate tre caselle in lingua russa. In tal caso, è sufficiente togliere il segno di spunta e cliccare su Next per proseguire.

Al primo avvio, Convertilla mostrerà una finestra simile a quella che segue:

La prima operazione da effettuare consiste nell'individuare, sul disco fisso, il file da convertire servendosi dell'interfaccia di Windows. A questo punto, si dovrà solamente trascinare lo stesso file all'interno del campo Open or drop file video here di Convertilla.
Agendo sul menù a tendina Format sarà possibile scegliere il formato del video da ottenere (le opzioni sono MP4, FLV, MKV, MPG, AVI, MOV, WMV, 3GP, MP3).

In corrispondenza della sottostante casella File si deve indicare percorso e nome del file di destinazione (i pulsanti posti a destra della casella consentono di riprodurre automaticamente il video una volta convertito e di portarsi nella directory che lo contiene).

La barra Quality permette di stabilire la qualità del video che si intende produrre.

Facendo clic sulla scheda Gadget si può accedere ad una serie di impostazioni predefinite: Convertilla conosce quali sono le regolazioni più indicate per generare video che debbono essere riprodotti su di un dispositivo Android, su una PlayStation, su una Xbox, su un telefono BlackBerry e così via. È sufficiente selezionare il device d'interesse e fare clic sul pulsante Convert. In alternativa, è possibile orientarsi sulla modalità di conversione precedentemente illustrata ed accessibile mediante la scheda Format.

Convertilla consente di convertire video da un formato all'altro su qualunque versione di Windows (sia a 32 che a 64 bit) ed è scaricabile gratuitamente cliccando qui.


  1. Avatar
    PapiPino
    11/10/2012 15:30:45
    @Michele Nasi Volevo esprimerti il mio apprezzamento per tutto il tuo lavoro che vedo su queste pagine web. Ti prego: non ti scoraggiare dinanzi ad aspre critiche. Seguo quotidianamente il tuo sito ed il forum che spesso mi hanno aiutato a casa e nel lavoro. Cordiali saluti
  2. Avatar
    Michele Nasi
    11/10/2012 09:32:39
    @Mandrillo: Ripeto: l'articolo - che tra l'altro è un semplice "tip" - non voleva essere del tipo "è meglio questo dispositivo" o "è migliore quell'altro". Si è detto semplicemente che, indipendentemente dal dispositivo che si utilizza (sia esso un personal computer tradizionale, uno smartphone, un tablet, una console di gioco, una "smart TV",...), Convertilla può essere una valida soluzione per convertire i propri file video quando questi siano memorizzati in un formato non direttamente supportato. Che poi ci siano applicazioni e codec in grado di estendere il supporto ad altri formati, questo mi pare ovvio. Accetto comunque la tua critica ed ho provveduto ad aggiungere anche l'iPhone entro le parentesi che tanto ti hanno fatto adirare. Per quanto riguarda Android, posseggo due smartphone che montano due differenti versioni - una più recente ed una più vecchia -. All'indirizzo http://developer.android.com/guide/appe ... rmats.html è riportato l'elenco dei formati direttamente supportati da Android (vedasi anche la nota: "Note that any given mobile device may provide support for additional formats or file types not listed in the table"). File in formato Windows Media Video o QuickTime MOV non sono ovviamente supportati di default. Chi avesse problemi a riprodurli e volesse provare con la conversione, può orientarsi su un software come Convertilla. Ma questo accade con qualunque device col quale si abbia a che fare, non solo con Android. Abbiamo parlato di Handbrake già in passato, a me è piaciuto anche Avanti! (basato su FFmpeg), ma perché non proporre anche alternative semplificate quali Convertilla? Sarà poi il lettore a decidere il programma che più si adatta alle sue esigenze. @icszetaipsilon: Grazie di cuore, gentilissimo :wink:
  3. Avatar
    icszetaipsilon
    10/10/2012 23:52:47
    Per mandrillo: ci sono siti specializzati nel dare addosso a prodotti commerciali "di tendenza" "di moda"(anche a me non piacciono, ma non la trovo condizione sufficiente per dare dell'ignorante ad uno che davvero non ha mai dimostrato di esserlo, anzi!),...ecco ...va' lì ad inserire la tua saggezza. Per Nasi: mi sento portavoce dei tanti lettori che da anni ti seguono se ringrazio per la puntualità e la competente precisione degli editoriali, capaci di soddisfare curiosità del mondo software/hw e di dare utili e sempre aggiornati consigli a noi utenti, ed affezionati assidui lettori del sito.
  4. Avatar
    Mandrillo
    10/10/2012 18:21:51
    Hai ragione, probabilmente ho sbagliato il tono del commento. Rimane il fatto che per i device con poca compatibilità come xbox, iphone, ipod, ipad, Ps3 esiste da anni ed è gratuito Handbrake.... Nel tuo articolo il primo dei device che segnali come "potrebbe non funzionare la riproduzione video è "smartphone Android" che invece, a differenza degli altri che hai inserito (non hai messo iPhone ovviamente) ha un'alta compatibilità. Ne hai mai usato uno? A breve usciranno nel mercato anche dei device multimediali(per vedere file video di diversi formati) con Android come sistema operativo..Mi pare un'articolo forviante....Leggendolo uno può credere che i file debbano essere convertiti per essere visti con Android...e non hai messo il principe del "non vedo una mazza se non paghi" iPhone...
  5. Avatar
    Michele Nasi
    09/10/2012 16:35:07
    Onestamente, trovo il tuo commento del tutto fuori luogo. L'articolo è un semplice "tip" che spiega come convertire da un formato video all'altro. Perché così tanta acredine? Non mi sembra che nel pezzo ci siano inesattezze.
  6. Avatar
    Mandrillo
    09/10/2012 15:06:32
    L'ignoranza dilaga.....Formati proprietari a parte con un sistema Android si possono vedere il 90% dei formati video....L'articolo dev'essere stato scritto da un utonto iPhone....
Convertire video da un formato all'altro con Convertilla - IlSoftware.it