77212 Letture

Creazione di un CD di emergenza con Bart's PE Builder


In questo articolo ci proponiamo di illustrarvi un software che non dovrebbe assolutamente mancare nella vostra "cassetta degli attrezzi": Bart's PE Builder. Qualcuno dei nostri lettori probabilmente conoscerà Windows Preinstallation Environment (WinPE): si tratta di una versione ridotta del sistema operativo basata sul kernel di Windows XP realizzata da Microsoft. Sebbene sia poco conosciuto, WinPE si rivela uno strumento utilissimo per gli amministratori di sistema, per gli assemblatori di personal computer, per gli utenti più evoluti. WinPE, infatti, permette di avviare il personal computer in un ambiente grafico che offre la possibilità di gestire la configurazione dell'intero sistema. Avviando il sistema da WinPE è possibile creare e formattare partizioni, accedere a file memorizzati su altri computer collegati in rete locale, utilizzare periferiche esterne (sempre che si disponga dei driver per Windows XP/2000/NT necessari per il loro corretto funzionamento). WinPE è memorizzato su un CD ROM di boot: servendosi di questo supporto sarà quindi possibile avviare il personal computer in condizioni di emergenza (ad esempio quando sembra impossibile accedere a Windows) o sfruttare l'ambiente grafico di WinPE per creare e gestire partizioni. E' possibile addirittura recuperare file da altre postazioni collegandosi via TCP/IP. Le funzionalità diagnostiche di WinPE consentono, inoltre, di effettuare test sull'hardware installato.
Purtroppo, WinPE viene messo a disposizione da Microsoft, solo ai produttori OEM (ved. le politiche di licenza di WinPE in questa pagina).

Vista l'impossibilità, per l'utente finale, di adottare - almeno al momento - Microsoft WinPE, sul sito web di un appassionato comparve, tempo fa, un interessante programma: Bart's PE Builder.
Il software consente di creare un ambiente grafico per la gestione del sistema molto simile a quello di WinPE. Microsoft aveva richiesto all'autore del software di eliminare le versioni 1.x e 2.x poiché contenevano alcuni file protetti da copyright, cosa che "Bart" ha puntualmente eseguito. Più di recente l'autore di PE Builder ha rilasciato la nuova versione 3.0 (completamente gratuita), sulla quale non sono state più sollevate obiezioni.

Bart's PE Builder consente di creare, con estrema semplicità, un CD (o un DVD) di avvio (è possibile effettuare il boot da questo supporto) che si rivela particolarmente utile per le operazioni di manutenzione del personal computer. Lasciando inserito nel lettore CD il CD ROM creato con Bart's PE Builder, si avrà accesso ad una versione ridotta di Windows XP o di Windows 2003 Server che permetterà, grazie all'interfaccia grafica in perfetto stile Microsoft (il kernel è quello di Windows), di effettuare qualsiasi operazione vi venga in mente. Tra le tantissime possibilità offerte da BartPE citiamo, ad esempio:
- recupero di file da partizioni FAT/NTFS (particolarmente utile nel caso in cui il proprio sistema non dovesse avviarsi nel modo canonico);
- copie di file da e verso qualsiasi unità-periferica. BartPE supporta anche la rete locale: è quindi possibile copiare file e cartelle da e verso unità di rete;
- scansione antivirus. BartPE permette di eseguire il proprio antivirus preferito in un ambiente sicuro, eseguendo il controllo senza accedere a Microsoft Windows, in un ambiente sicuro e "virus-free".


Per poter utilizzare il PE Builder è necessario possedere (diversamente da quanto accadeva per le precedenti versioni di Bart's PE Builder) solo il CD ROM d'installazione di Windows XP Professional, Windows XP Home Edition, Windows Server 2003 Web Edition, Windows Server 2003 Standard Edition o Windows 2003 Enterprise Edition.

Suggeriamo di accertarvi che il CD ROM d'installazione di Windows in vostro possesso sia aggiornato all'ultimo Service Pack disponibile (ad esempio, nel caso di Windows XP, al Service Pack 2). In caso contrario, per crearvi un CD d'installazione di Windows aggiornato, consigliamo di applicare una delle procedure illustrate qui oppure in questa pagina.
Tenete presente, comunque, che in commercio esistono versioni di Windows XP (Home e Professional) che Microsoft ha già provveduto ad aggiornare al Service Pack 2: fate riferimento al vostro rivenditore di fiducia.

Uno degli aspetti più interessanti di BartPE è il supporto diretto dei plug-in ossia di software aggiuntivi che l'utente può inserire nel CD di avvio. Quello creato con BartPE non è quindi un CD di emergenza “standard” che racchiude in sé un numero limitato di funzionalità ma uno strumento che può essere ampiamente personalizzato secondo le proprie necessità. BartPE supporta direttamente “Nu2menu” (la sua interfaccia grafica), la rete locale (TCP/IP), Bart's Stuff Test v5 (benchmark per il test delle unità di memorizzazione), la scansione del disco fisso, A43 File Management Utility (un ottimo file manager che sostituisce l'uso di “Risorse del computer”) ed una serie di tool per ottimizzare il funzionamento del CD di avvio. Numerosi plug-in (software sviluppati da terze parti) possono essere aggiunti dall'utente copiando nell'apposita cartella (\plugin) di BartPE i file richiesti. Con alcuni semplici interventi manuali è quindi possibile, per esempio, eseguire dal CD ROM di emergenza di BartPE, software come Nero, Ad-Aware, Norton Ghost, McAfee VirusScan (versione da riga di comando), PuTTY (client Telnet/SSH), TightVNC (controllo remoto), IrfanView (grafica/visualizzazione file d'immagine) e molti altri ancora.

Sebbene BartPE consenta la masterizzazione diretta su CD, consigliamo di optare per la creazione di un file ISO: si tratta dell'immagine di tutto il contenuto del CD ROM di avvio. Al termine della procedura, si dovrà masterizzare manualmente il file ISO. Supponendo di utilizzare Nero quale software di masterizzazione, la procedura da seguire è la seguente: avviare Nero; uscire da qualsiasi wizard cliccando sul pulsante "Cancel" (Annulla); cliccare su File, Burn Image...; selezionare il file ISO creato da Bart's PE Builder; attivare la casella Finalize CD ed avviare la masterizzazione cliccando sul pulsante Write.


Completata la masterizzazione, lasciando inserito il CD di BartPE nel lettore quindi riavviando il personal computer si accederà al suo ambiente di lavoro. Ad ogni avvio, BartPE richiede se debba essere o meno attivato il supporto per la rete locale ed, in caso affermativo, in che modo viene assegnato un indirizzo IP alla scheda di rete installata (in modo dinamico: DHCP; o manualmente: Static IP). La finestra successiva consente di impostare tutti i parametri (i.e. DNS) propri della finestra Connessioni di rete di Windows. A questo punto, cliccando sul pulsante “GO”, in basso a sinistra, si può fruire di tutti gli strumenti messi a disposizione.

Il CD di BartPE può essere quindi impiegato in situazioni di emergenza per effettuare il backup di dati importanti o lanciare un controllo antivirus od antispyware da un ambiente sicuro.
Tramite BartPE è possibile accedere a tutte le unità disco installate servendosi di A43 File Management Utility. Tutti i software integrati autonomamente da Bart's PE Builder nel CD di BartPE ed i plug-in eventualmente aggiunti da parte dell'utente sono accessibili dal menù Go, Programs. Attraverso il menù System, invece, è possibile avere accesso ad una serie di utilità di sistema, comprese quelle che consentono la verifica della configurazione di rete e dello stato delle unità disco.
Una volta terminata la sessione di lavoro con BartPE, è possibile spegnere il sistema o riavviarlo scegliendo, rispettivamente, i comandi Shut down e Restart dal menù Go, Shut down.
Se, all'accensione del personal computer, lasciando inserito nel lettore il CD di emergenza di BartPE questo non si avvia, è bene controllare la sequenza di boot impostata nel BIOS verificando che sia selezionata l'impostazione per l'avvio da CD ROM. Riavviando il personal computer, alla prima schermata, premete ripetutamente il tasto CANC (DEL) sulla tastiera. Comparirà così a video il menù che vi consentirà di regolare le impostazioni del BIOS. In quest'area non effettuate mai modifiche senza conoscerne significato e conseguenze. La voce Boot Sequence (BIOS Award) dovrebbe essere regolata in modo tale che venga effettuato l'avvio da CD prima delle unità disco.


  1. Avatar
    IlCubano
    25/05/2014 20.33.16
    Ho anch'io lo stesso problema, avvio il sistema ma vedo solo ramdisk, il lettore cd e la penna usb di avvio.....
  2. Avatar
    Michele Nasi
    22/01/2009 18.38.58
    Dovresti indicare di che tipo di dischi si tratta e in quale configurazione sono installati.
  3. Avatar
    Alex_82_
    22/01/2009 18.06.15
    Ho creato il cd di emergenza ... e di partire parte...
    Però non vedo gli hard disk ... che vuol dire?
    Da risorse del computer vedo un'unità Ram Disk .. e poi .... il lettore cd ...
    ma nesuno dei 2 hard disk del pc ....
    così non mi serve a nulla ... perche non posso fare alcuna operazione mancando gli hard disk ....
Creazione di un CD di emergenza con Bart's PE Builder - IlSoftware.it