2675 Letture
Dropbox e Gmail dialogano grazie a un nuovo add-on

Dropbox e Gmail dialogano grazie a un nuovo add-on

Come funziona l'add-on che permette di scambiare file tra Dropbox e Gmail (e viceversa) senza perdere il controllo sulla provenienza di ciascun elemento.

Dropbox si lega a doppio filo con Gmail consentendo agli utenti del servizio di posta elettronica di Google di gestire i file salvati sul proprio spazio cloud e allegarli rapidamente ai messaggi in uscita.

L'avvio di una collaborazione tra Google e Dropbox era stata annunciata nei mesi scorsi e adesso arrivano i primi frutti (Dropbox si legherà con G Suite: l'integrazione nei prossimi mesi) sotto forma di un add-on per Gmail che una volta abilitato fa mostra di sé nella colonna di destra della webmail Google, la stessa sezione che nella nuova versione della casella di posta raccoglie le informazioni provenienti da Calendar, Keep e Tasks.

Dropbox e Gmail dialogano grazie a un nuovo add-on

Anziché mostrare un semplice elenco di file, l'add-on di Dropbox per Gmail mostra chi ha inviato il file, con chi è stato condiviso, il suo nome e dove può essere reperito (nella casella di posta o sull'account Dropbox).


Gli utenti di Dropbox possono quindi sia salvare gli allegati direttamente sullo spazio cloud messo a disposizione dal servizio senza prima effettuare un download sul proprio dispositivo, sia allegare elementi presenti nell'account Dropbox.

Per installare l'add-on Dropbox per Gmail si deve fare clic sul pulsante "+" nella colonna di destra del servizio di posta Google, cercare Dropbox quindi cliccare su Installa dopo aver scelto Dropbox for Gmail e accordare le autorizzazioni richieste.

Vale la pena ricordare che un'applet realizzata con IFTTT permette di interfacciare Gmail con Dropbox oltre che con altri servizi di storage online.

Dropbox e Gmail dialogano grazie a un nuovo add-on