1837 Letture

Elcomsoft: la protezione dei backup di iOS 10 è scarsa

Secondo i russi di Elcomsoft, Apple iOS 10 - nuova versione del sistema operativo presentata appena qualche giorno fa (iOS 10, le novità dell'update con qualche difficoltà) - proteggerebbe i backup dei dispositivi mobili in maniera molto più "blanda" rispetto al passato.

Elcomsoft: la protezione dei backup di iOS 10 è scarsa

Gli esperti di Elcomsoft affermano di aver scoperto una vulnerabilità "di spessore" in iOS 10 che rende molto più semplice e veloce sbloccare qualunque archivio di backup. In particolare, le nuove routine utilizzate da iOS 10 "ignorano" alcuni controlli di sicurezza rendendo i backup degli utenti più facilmente "apribili" da persone non autorizzate.


Elcomsoft fa qualche numero: la nuova versione (v6.10) del software Phone Breaker è già capace di attaccare un backup di iOS 10 quaranta volte più velocemente rispetto a quanto accadeva con iOS 9.
Non solo, ciò è possibile usando una semplice CPU Intel Core i5, senza spostare buona parte del carico di lavoro sulla GPU (come avveniva nel caso di iOS 9).

Elcomsoft: la protezione dei backup di iOS 10 è scarsa

Con i backup prodotti da iOS 10 è quindi possibile provare ben 6 milioni di password al secondo. Ciò significa che una password alfanumerica composta da sei caratteri, può essere trovata in appena 6 minuti di tempo.
Una password da sette caratteri, invece, potrà essere "indovinata" in 3,6 ore. Con iOS 9, una password analoga avrebbe richiesto sei giorni di lavoro.

Elcomsoft: la protezione dei backup di iOS 10 è scarsa - IlSoftware.it