16834 Letture
Estendere il segnale WiFi con Orbi Pro, sistema progettato per professionisti e PMI

Estendere il segnale WiFi con Orbi Pro, sistema progettato per professionisti e PMI

Abbiamo provato Netgear Orbi Pro, la versione del sistema WiFi pensato per i professionisti e per le piccole e medie imprese. Configurabile sia come router che come access point, permette di estendere la copertura della rete WiFi su una superficie di circa 450 metri quadrati.

Durante l'ultima edizione di IFA, a Berlino, Netgear ha presentato il suo nuovo sistema Orbi Pro destinato ai professionisti e alle imprese.
Orbi Pro nasce per estendere la rete WiFi e ampliare la copertura del segnale in ufficio: il suo principale vantaggio, oltre a permettere di coprire una superficie di circa 450 metri quadrati, risiede nella semplice installazione e configurazione.

Il kit di base di Orbi Pro comprende l'unità principale (detta "router") e un'unità satellite: basta collegare l'elemento principale a un router o uno switch mediante cavo Ethernet per essere subito operativi ed estendere enormemente, rispetto alle altre soluzioni che il mercato offre, la copertura della rete WiFi.

Orbi Pro si propone come un valido aiuto per tutti coloro che desiderano allestire una rete WiFi nella propria azienda senza fatica e senza richiedere il supporto di un tecnico.
Si pensi agli uffici, ai ristoranti, agli hotel, ai bed and breakfast, agli immobili abitualmente affittati ai turisti durante i mesi estivi: Orbi Pro è una soluzione "pronta per l'uso" che consente di offrire ai collaboratori e ai clienti una connessione WiFi stabile, affidabile e veloce.


Estendere il segnale WiFi con Orbi Pro, sistema progettato per professionisti e PMI

A suo tempo avevamo dedicato diversi articoli a Orbi, la versione "consumer" del sistema Netgear:
- Potenziare WiFi con NETGEAR Orbi
- Migliorare la rete WiFi con il sistema Orbi

Anche con Orbi Pro gli utenti possono acquistare il kit con un'unica unità satellite per poi valutare l'aggiunta di altri elementi nel caso in cui fosse necessario coprire con il segnale WiFi aree molto ampie.

Orbi Pro: le principali caratteristiche

Orbi Pro, almeno a una prima occhiata, si presenta molto simile a Orbi.
Ogni unità che compone Orbi Pro si connette a quella più vicina (e viceversa) usando un potente modulo WiFi tri-band. Il collegamento avviene impegnando un canale dedicato sui 5 GHz (802.11ac) capace di trasferire fino a 1.733 Mbps.
Ulteriori due canali possono essere invece utilizzati dai client WiFi per connettersi: il primo lavora sempre sui 5 GHz (802.11ac) e permette di trasferire fino a 867 Mbps mentre il secondo sfrutta le frequenze sui 2,4 GHz (802.11n) e in teoria può arrivare a gestire fino a 450 Mbps.
La somma della capacità massima dei tre link è pari a 3.050 Mbps, ed è per questo che Orbi Pro viene presentato come un dispositivo AC3000.
Le antenne sono MU MIMO (Che cos'è MU-MIMO e può davvero migliorare la connessione WiFi?) così da ottimizzare l'utilizzo della banda tra tutti i dispositivi wireless contemporaneamente connessi.

Sul versante del design, Netgear ha preferito non riproporre la forma di un vaso che contraddistingue Orbi anche per il pubblico business. Le unità che compongono il sistema Orbi Pro si presentano come moduli più squadrati, senza marchi o loghi, in modo da adattarsi meglio agli ambienti professionali.
Il nuovo "formato" scelto, inoltre, consente anche l'installazione a muro di Orbi Pro: Netgear fornisce nella confezione le staffe e il materiale per procedere eventualmente in tal senso.
Chi gestisce un'attività ha infatti necessità di posizionare le unità Orbi Pro in luoghi che non siano fisicamente raggiungibili dalla clientela e un'installazione murale è spesso preferibile.

Estendere il segnale WiFi con Orbi Pro, sistema progettato per professionisti e PMI

L'unità principale ("router") è immediatamente riconoscibile per la presenza della porta WAN (utilizzabile per la connessione a un modem, un router o uno switch) e per il "cappello" di colore blu. Accanto alla porta WAN sono posizionati tre connettori Ethernet, utili per usare il dispositivo come un vero e proprio router.
Ogni unità satellite presenta invece ben quattro porte LAN così da permettere, anche in questo caso, il collegamento di dispositivi client mediante cavo di rete.

Estendere il segnale WiFi con Orbi Pro, sistema progettato per professionisti e PMI

I dispositivi WiFi client possono indifferentemente collegarsi all'unità router o alle unità satellite ma le unità satellite non possono colloquiare direttamente tra loro.
Aggiungendo altre unità satellite si creerà una sorta di rete a stella nella quale la posizione centrale deve essere sempre appannaggio del modulo router.
A breve, grazie a un aggiornamento ufficiale del firmware, sarà possibile usare Orbi Pro come un sistema mesh.
Le reti mesh permettono infatti di allestire un network wireless in cui ciascun nodo funge da ripetitore estendendo la copertura del segnale. In questo modo anziché allestire una rete wireless "a stella", si potrà estendere la copertura WiFi anche seguendo una linea ben precisa.

Il sistema Orbi Pro può essere configurato e gestito sia mediante il pannello di amministrazione web sia attraverso l'apposita applicazione installabile sui dispositivi mobili.

Utilizzando il pannello di amministrazione di Orbi Pro è possibile creare una seconda rete WiFi, chiamata Wireless 2: in questo modo si può destinare la rete wireless principale ad uso interno mentre lasciare la seconda a disposizione dei dipendenti.
Gli utenti che si collegheranno alla rete wireless accessoria non potranno interagire con i client connessi alla rete principale che sarà di fatto isolata e resterà sicura. Inoltre, i dispositivi collegati alla Wireless 2 non potranno "vedersi" vicendevolmente.

Estendere il segnale WiFi con Orbi Pro, sistema progettato per professionisti e PMI

Come ulteriore aggiunta, Orbi Pro consente di attivare anche una rete guest con il suo SSID (da utilizzare per esempio per collegare gli ospiti di una struttura ricettiva). Per la rete guest Orbi Pro consente di abilitare eventualmente un captive portal così da registrare gli utenti prima di fornire loro l'accesso alla rete.


Tra le novità più interessanti di Orbi Pro v'è senza dubbio la presenza di un server VPN, utilissimo in ambito lavorativo.
Il server VPN di Orbi Pro utilizza il protocollo sicuro OpenVPN così, anziché configurare e mantenere sempre acceso un sistema collegato alla rete per permettere connessioni sicure in modalità remota (Connessione VPN in Windows con OpenVPN), basterà sfruttare la funzionalità integrata nel sistema Netgear.
Dal pannello di amministrazione di Orbi Pro, una volta attivato il server VPN, basterà scaricare i file di configurazione da passare a un client OpenVPN installato su notebook, convertibili, tablet, smartphone e così via.
Se ci si trovasse lontano dall'ufficio e si avesse la necessità di recuperare file memorizzati sui sistemi connessi in rete locale o uscire su Internet con il proprio indirizzo IP abituale, basterà collegarsi alla VPN attivata grazie a Orbi Pro. Sarà come essere fisicamente connessi alla rete locale con tutti i benefici del caso in termini di sicurezza (l'impiego di un tunnel cifrato rende impossibile il monitoraggio del traffico e la modifica dei dati da parte di eventuali malintenzionati).

Le prestazioni di Orbi Pro sono sostanzialmente in linea con quelle che avevamo rilevato nel caso di Orbi: Potenziare WiFi con NETGEAR Orbi.
Orbi e Orbi Pro sono gli unici sistemi attualmente sul mercato che riescono a garantire circa 300 Mbps da un piano all'altro di uno stesso edificio.

Come configurare Orbi Pro

Per configurare il sistema Orbi Pro è sufficiente collegare l'unità principale a un router: il cavo Ethernet dovrà essere inserito in corrispondenza della porta WAN su Orbi Pro e, con l'altro lato, in corrispondenza di una porta LAN libera sul modem router o sullo switch.


A questo punto, suggeriamo di collegarsi all'unità router di Orbi Pro via WiFi: basta cercare il nuovo SSID (di solito ORBIxx, dove "xx" è un numero) inserendo la password temporanea riportata su un'etichetta posta nella parte frontale del modulo.
La pagina per la prima configurazione del sistema si aprirà automaticamente. Se ciò non dovesse avvenire, basterà digitare orbilogin.com nella barra degli indirizzi del browser.
Al primo avvio, inoltre, Orbi Pro si preoccupa di risolvere eventuali conflitti di indirizzi IP: di base l'unità principale utilizza IP 192.168.1.1 ma se ad esempio il modem router cui è connessa impiegasse già tale indirizzo, provvederà a usare un'altra classe di IP privati.

Il sistema Orbi Pro può essere configurato, sin dal momento della prima installazione, in modalità router o access point.
In modalità router Orbi Pro viene installato "dietro" al modem o al router già esistente che fornisce la connettività. I dispositivi client che devono "vedersi" reciprocamente dovranno essere collegati, via cavo o WiFi, al router Orbi Pro o a una sua unità satellite.

Estendere il segnale WiFi con Orbi Pro, sistema progettato per professionisti e PMI

Impostando Orbi Pro in modalità access point, invece, il sistema Netgear diventerà automaticamente una sorta di unico dispositivo paragonabile a uno switch senza fili. Qualsiasi dispositivo client collegato a Orbi Pro risulterà connesso al router principale (o "gateway"); i dati potranno essere quindi scambiati, all'interno della rete locale, anche con i device fisicamente connessi al gateway.

Estendere il segnale WiFi con Orbi Pro, sistema progettato per professionisti e PMI

La configurazione del sistema Orbi Pro proseguirà quindi con il rilevamento dei satelliti e della loro impostazione.


Estendere il segnale WiFi con Orbi Pro, sistema progettato per professionisti e PMI

I passaggi successivi sono banali: si potrà scegliere la password per l'accesso al pannello di amministrazione quindi definire SSID e password per la rete WiFi.
L'aggiornamento del firmware, ove fossero disponibili versioni più recenti, completa l'installazione del sistema Netgear.

Scegliendo la modalità access point non tutte le funzionalità di Orbi Pro saranno disponibili. Tra queste la possibilità di allestire il server VPN, di impostare QoS, definire i criteri di assegnazione degli IP privati della LAN, il blocco dei siti e dei servizi, il parental control, il controllo degli accessi, inoltro del traffico sulle porte, la gestione remota, UPnP e gli indicatori di traffico. Tutte queste funzionalità particolarmente utili sono configurabili cliccando sulla scheda Avanzate del pannello di amministrazione web di Orbi Pro ma non risulteranno selezionabili se non si configurerà il sistema come router anziché come access point.
Per modificare in un secondo tempo quest'impostazione, basterà fare clic su Avanzate, scegliere Configurazione avanzata quindi Modalità router/AP.

Orbi Pro è acquistabile a prezzo scontato su Amazon Italia. Ed è proprio su Amazon che si possono spesso trovare offerte speciali per accaparrarsi il prodotto Netgear al prezzo migliore di sempre.


Estendere il segnale WiFi con Orbi Pro, sistema progettato per professionisti e PMI - IlSoftware.it