7047 Letture
GPS non funziona su Android: come calibrare la bussola

GPS non funziona su Android: come calibrare la bussola

Qualche consiglio per risolvere quando il navigatore satellitare su Android (Google Maps o qualunque altra app) non funziona bene.

A quanti di voi è capitato di attivare navigazione stradale turn-by-turn su Google Maps per Android e ritrovarsi con un indicatore della posizione geografica assolutamente impreciso, "scattoso", con il triangolino che punta sempre nella direzione errata rispetto a quella imboccata.

Una scorretta o imperfetta calibrazione della bussola può portare a fastidi del genere che, in alcuni casi, possono addirittura indurre in errore l'utente portando a seguire un percorso più lungo rispetto a quello consigliato, sia in auto che a piedi.
Delle abilità di Google Maps come navigatore satellitare avevamo parlato nell'articolo Google Maps navigatore ma non solo: tutte le funzionalità più utili.
Non tutti sanno però che Google Maps integra un'utile funzionalità per scoprire quando è opportuno calibrare il GPS, o meglio, la bussola.

Innanzi tutto, prima di procedere, è bene attivare il modulo GPS dello smartphone toccando l'apposita icona nell'area delle notifiche di Android.
Portandosi quindi nella sezione Geolocalizzazione delle impostazioni del sistema operativo, ci si dovrà accertare che risulti selezionata la voce Alta precisione.


GPS non funziona su Android: come calibrare la bussola

A questo punto, aprendo Google Maps e attendendo alcuni istanti affinché il dispositivo riceva il segnale dai vari satelliti che compongono il sistema di posizionamento, la propria posizione geografica verrà indicata con un punto blu sulla mappa.

Nell'intorno del punto blu viene rappresentano un fascio, anch'esso di colore blu, che punta verso una certa direzione. Tale fascio deve "guardare" nella direzione corretta e coprire un arco il più possibile ridotto.
Se, tenendo in mano lo smartphone, il fascio punta nella direzione sbagliata (suggeriamo di attivare in Google Maps la visualizzazione satellitare) e/o l'arco è piuttosto ampio, significa che la bussola deve essere calibrata.

GPS non funziona su Android: come calibrare la bussola

Per procedere in tal senso, si può toccare il punto blu in Google Maps quindi scegliere Calibra bussola in basso a sinistra.


A questo punto si dovrà tenere lo smartphone all'incirca all'altezza della vita e fargli percorrere una sorta di 8, più volte consecutivamente. Il "percorso" da seguire è quello che Google mostra nell'animazione (lasciare che il polso possa muoversi mentre si disegna il numero 8 in aria).

GPS non funziona su Android: come calibrare la bussola

Nella schermata che appare premendo Calibra bussola, Google Maps indica la precisione della bussola rilevata: suggeriamo comunque di effettuare tutte le prove in spazi aperti, all'esterno di qualunque tipo di edificio.

Un'app gratuita come GPS Essentials aiuta a verificare se vi fossero problemi, da parte del modulo GPS, nell'agganciare il segnale proveniente dai satelliti (toccare l'icona Satellites).

Utilissima anche GPS Locker che permette di migliorare il segnale sui dispositivi mobili con cui si hanno problemi e di mantenere le informazioni GPS passando da un'applicazione Android all'altra.
GPS Locker è una di quelle app che consumano più batteria ma che sono maggiormente efficaci nella risoluzione dei problemi dovuti a un segnale instabile.

Infine, l'app GPS Status & Toolbox consente di azzerare i dati GPS ed effettuare una nuova scansione risolvendo gran parte dei problemi riscontrati durante l'utilizzo di applicazioni che fungono da navigatore satellitare.

GPS non funziona su Android: come calibrare la bussola

GPS Status & Toolbox consente anche, esso stesso, di calibrare bussola e accelerometro: basta toccare in qualunque punto della schermata, accedere al menu principale dell'applicazione (in alto a sinistra) quindi selezionare Calibrazione bussola o Calibra pendenza e inclinazione.


L'app include anche uno strumento effettuare la diagnosi dei sensori verificando, in tempo reale, i dati da essi restituiti.

Nelle varie app si troverà l'indicazione fix: il calcolo del fix va inteso come il tempo e la posizione approssimati del ricevitore stesso, almanacco ed effemeridi dei satelliti in vista, concetti ben noti agli astrofili.


GPS non funziona su Android: come calibrare la bussola