3088 Letture
Google G Suite: in arrivo il controllo ortografico e grammaticale migliorato

Google G Suite: in arrivo il controllo ortografico e grammaticale migliorato

Google annuncia di aver ulteriormente migliorato il meccanismo per il controllo ortografico e grammaticale delle email ricorrendo a evoluti algoritmi di intelligenza artificiale.

Quando si deve scrivere rapidamente un'email capita di incorrere in qualche errore ortografico o grammaticale. Google ha annunciato l'arrivo di una novità che debutterà dapprima su G Suite ma che ci auguriamo venga presto estesa agli account free di Gmail e a Google Documenti.

Entro il prossimo 12 settembre i possessori di un account G Suite potranno scrivere un'email e, grazie ai nuovi algoritmi di intelligenza artificiale implementati da Google, ricevere correzioni istantanee per i testi redatti in modo scorretto.

Come si vede nell'immagine seguente, Gmail correggerà automaticamente gli errori ortografici più comuni senza che sia l'utente a dovervi intervenire in modo manuale.

Google G Suite: in arrivo il controllo ortografico e grammaticale migliorato

Il meccanismo appena presentato dai tecnici della società di Mountain View risulta abile nella comprensione del significato di ciascuna frase. Ecco quindi che il sistema basato sull'intelligenza artificiale d'ora in avanti riuscirà a indicare come errati anche quei termini che sono scritti correttamente da un punto di vista ortografico ma il cui utilizzo evidenzia problemi dal punto di vista grammaticale.


Google G Suite: in arrivo il controllo ortografico e grammaticale migliorato

La correzione automatica "as-you-type" funziona quindi solo per le imprecisioni ortografiche. Negli altri casi, però, Google invita l'utente a prendere in esame errori e imperfezioni nella composizione di qualunque periodo.

I suggerimenti grammaticali erano già stati portati al debutto in Google Documenti a partire da febbraio 2019 ma il nuovo impianto introdotto in G Suite consentirà in futuro di migliorare ulteriormente il comportamento della suite per l'ufficio.


Durante la conferenza Cloud Next di luglio 2018, i portavoce di Google avevano annunciato che l'azienda di Mountain View aveva lavorato a stretto contatto con i linguisti per costruire un modello di intelligenza artificiale che incorporasse la complessità e le sfumature di ciascuna lingua anche nella correzione grammaticale. Gli errori grammaticali sono infatti decisamente più complicati da gestire rispetto a quelli ortografici perché non possono essere affrontati ricorrendo ai dizionari.

Il controllo ortografico e grammaticale potrà essere disattivato dagli utenti di G Suite portandosi nelle impostazioni generali di Gmail (seguire le indicazioni riportate in questo documento di supporto).

Google G Suite: in arrivo il controllo ortografico e grammaticale migliorato