1407 Letture
Google Glass: la seconda vita degli occhiali per la realtà aumentata comincia in azienda

Google Glass: la seconda vita degli occhiali per la realtà aumentata comincia in azienda

Alphabet sceglie di escludere il pubblico consumer dalla possibilità di provare e utilizzare i nuovi Google Glass. Non per niente si chiamano Enterprise Edition: ecco le imprese che già li adoperano per ottimizzare i flussi di lavoro.

Il progetto Google Glass non è mai stato accantonato anche se lo sviluppo della prima versione degli occhiali per la realtà aumentata aveva subìto una battuta d'arresto definitiva.

Alphabet ha infatti appena annunciato la seconda versione dei Google Glass presentandoli però, questa volta, come un prodotto destinato esclusivamente alle imprese.

Non è infatti un mistero che i Google Glass Enterprise Edition (EE) siano già utilizzato, almeno dallo scorso marzo, presso diverse aziende di caratura internazionale: DHL, Boeing, Volkswagen e GE Aviation, tanto per fare qualche nome.

Google Glass: la seconda vita degli occhiali per la realtà aumentata comincia in azienda

Le principali differenze tra i Google Glass EE e la versione originale consistono in una fotocamera migliorata (la risoluzione passa da 5 a 8 Megapixel), in una batteria capace di garantire maggiore autonomia, processore e moduli WiFi più veloci e nella presenza di un led rosso che indica quando è in corso la registrazione video.


Nonostante i Google Glass EE siano stati fino ad oggi consegnati in numero estremamente ridotto ad alcune società partner e clienti di Alphabet, i rappresentanti dell'azienda dichiarano che gli occhiali per la realtà aumentata non sono più un esperimento. Erano un progetto sperimentale tre anni fa ma adesso è cominciata la produzione vera e propria.

I Google Glass sono uno di quei dispositivi dei quali, su scala planetaria, si è parlato di più in assoluto ma che alla fine non si sono mai concretizzati in un prodotto commerciale.
Il vento adesso sembra cambiato e chi ha provato i nuovi EE si sbilancia in commento largamente positivi: i Google Glass riuscirebbero infatti ad assistere le realtà aziendali nel miglioramento e nell'ottimizzazione dei flussi e dei carichi di lavoro permettendo di spingere l'acceleratore sulla produttività.


L'intervento del responsabile del progetto si apre con un titolo eloquente: "un nuovo capitolo per Glass".

Jay Kothari spiega per esempio che i Google Glass sono attualmente usati dai tecnici di GE Aviation per consultare rapidamente i manuali di montaggio dei componenti per la costruzione di aeromobili, per fare reportistica e per ottenere supporto video a distanza, in tempo reale.

DHL sta usando gli occhiali per la realtà aumentata per migliorare la gestione del magazzino e velocizzare lo smistamento delle spedizioni; i medici di alcune cliniche private stanno sfruttando Glass per concentrarsi sulle attività di diagnosi piuttosto che sulla gestione manuale della cartella clinica, attività ottimizzata semplicemente inforcando gli occhiali Google.

Google Glass: la seconda vita degli occhiali per la realtà aumentata comincia in azienda - IlSoftware.it