2138 Letture
Google Smart transfer: per spostare la riproduzione di musica e video da un device all'altro

Google Smart transfer: per spostare la riproduzione di musica e video da un device all'altro

Cos'è e come funziona Google Smart transfer, meccanismo appena presentato che consente di trasferire lo streaming multimediale tra un dispositivo e l'altro, anche usando solo comandi vocali.

Con una breve nota da poco apparsa sul blog ufficiale dell'azienda (vedere questa pagina), Google ha presentato Smart transfer, una nuova (e comoda) funzionalità che permette di trasferire lo streaming multimediale da un dispositivo all'altro usando i comandi vocali o l'app Home.

Smart transfer non è ancora attivabile da parte di tutti gli utenti perché Google sta provvedendo a distribuirla a poco a poco sui vari account.
Si supponga però di avere a disposizione più dispositivi Google Home (gli speaker intelligenti dell'azienda di Mountain View), display smart come Nest Hub, chiavette HDMI Chromecast o comunque altri device intelligenti capaci di integrarsi con Google Assistant, come visto nell'articolo Assistente vocale: come funziona e a cosa serve.


A breve, utilizzando Smart transfer si potrà pronunciare il comando OK, Google oppure Ehi Google, sposta la musica sullo speaker in cucina o, ancora, OK, Google riproducilo sulla TV. Così facendo si potrà scegliere su quale dispositivo trasferire la riproduzione di un contenuto audio o di un video.

Usando l'app Google Home è possibile controllare i dispositivi aggiunti, specificare i nomi degli ambienti (stanze) in cui sono installati ed eventualmente creare dei gruppi. Inviando la musica in streaming a un gruppo di dispositivi sarà possibile usando sia i comandi vocali che da applicazione.

Smart transfer è compatibile con YouTube, Spotify, Pandora e altri servizi di streaming online ma è assai probabile che altri servizi saranno presto della partita.

Google Smart transfer: per spostare la riproduzione di musica e video da un device all'altro