8285 Letture

Google Translate si avvicina al traduttore universale

Manca ancora qualche passaggio per diventare davvero un traduttore universale ma Google Translate (Google Traduttore, in italiano) cerca di avvicinarcisi molto. Con il rilascio dell'ultima versione di Google Translate per dispositivi Android ed Apple iOS, che verrà pubblicata e distribuita sotto forma di aggiornamento nel corso delle prossime ore, gli sviluppatori del colosso fondato da Larry Page e Sergey Brin hanno introdotto un meccanismo capace di riconoscere in quale lingua sta parlando l'interlocutore ed organizzarsi di conseguenza.

Google Translate riconosce le lingue

Toccando l'icona del microfono in Google Translate, l'applicazione resta in attesa dalla frase da tradurre quindi stabilisce la lingua dell'utente. L'app, quindi, riesce a riconoscere la lingua di entrambi gli interlocutori traducendo il parlato in tempo reale.
Dopo la fase iniziale di "apprendimento", Google Translate non richiede che venga più premuta l'icona del microfono: i partecipanti alla conversazione potranno così parlare liberamente attendendo che le loro frasi vengano automaticamente tradotte nell'altra lingua e riprodotte dalla voce sintetizzata.


Google Translate, diversamente rispetto a Skype Translator (al momento ancora in versione di anteprima, Skype Translator al debutto con inglese e spagnolo, resta però, almeno per il momento, uno strumento che non mette in comunicazione persone fisicamente situate in luoghi differenti. La traduzione, in altre parole, riguarda i colloqui fra individui che sono fisicamente l'uno vicino all'altro.
Una volta che la tecnologia di Google sarà sufficientemente efficace ed affidabile, comunque, la conseguenza più ovvia sarà l'integrazione di Translate in Hangouts e negli altri prodotti del gigante di Mountain View.

Google Translate si avvicina al traduttore universale

Traduzione di cartelli ed insegne

Come già preventivato in passato, Google ha fatto fruttare l'acquisizione dell'applicazione Word Lens: Tradurre indicazioni stradali, cartelli ed insegne con Word Lens Translator.

Google Translate si avvicina al traduttore universale

Mutuando le principali funzionalità dell'applicazione fatta propria a maggio 2014, la nuova versione di Google Translate diventa in grado di tradurre insegne e cartelli stradali semplicemente inquadrandoli con la fotocamera dello smartphone.

Google Translate si avvicina al traduttore universale - IlSoftware.it