7520 Letture

Google lancia la terza versione del browser Chrome

Google ha rilasciato Chrome 3.0 nella sua veste definitiva. Il lancio della nuova versione del browser vuole preparare il terreno per il raggiungimento degli obiettivi che sono stati fissati a Mountain View: la conquista di una fetta di mercato doppia, rispetto a quella attuale, entro dodici mesi con un ulteriore raddoppio nel giro di due anni.

Secondo i tecnici di Google, Chrome 3.0 - al momento disponibile solo nella versione destinata ai sistemi Windows - avrebbe fatto un notevole passo avanti soprattutto per quanto riguarda la velocità di esecuzione di codice JavaScript, migliorata del 25% rispetto alla release precedente (2.0). Sempre stando a quanto riferito, Chrome 3.0 sarebbe addirittura il 150% più performante rispetto alla prima versione del browser rilasciata pubblicamente ormai più di un anno fa.

Tra le altre migliorie ci sono la rinnovata pagina per la gestione delle schede, adesso più "pulita" e compatta rispetto al passato, ed il supporto per HTML5 compresa la nuova tag "video".


La release del browser appena proposta dalla società fondata da Page e Brin risolve anche un paio di vulnerabilità di sicurezza: l'una è stata classificata come di media importanza mentre la seconda appare più critica dal momento che può essere sfruttata da parte di aggressori per attaccare il sistema dell'utente allorquando egli dovesse trovarsi a visitare una pagina web "maligna" (contenente codice JavaScript o file SVG modificati per far leva sulla lacuna di sicurezza).

Linus Upson, uno degli ingegneri del progetto Chrome, ha dichiarato: "se al secondo compleanno di Chrome il browser non dovesse conquistare almeno il 5% delle quote di mercato, ne sarei davvero stupito. E se al terzo anno dal rilascio del prodotto non dovessimo arrivare al 10% sarei ancora più negativamente colpito".


Google si sta muovendo in vari modi per spronare un sempre maggior numero di utenti ad impiegare Chrome: ultima tra le iniziative del colosso è l'accordo con Sony per la preinstallazione del browser in alcuni modelli di notebook (ved., a tal proposito, questa notizia).

La più recente versione stabile di Google Chrome è prelevabile facendo riferimento a questa scheda.

  1. Avatar
    iskander66
    29/09/2009 23:06:44
    Io invece non capisco cosa aspettino a produrre la versione per Linux ma sospetto che temano un confronto diretto con Firefox. Finché si tratta di fare bella figura con Internet Explorer su Windows è un conto ma sfidare il volpacchiotto in casa sua è un altro discorso. Sono comunque fiducioso che riusciranno a trovare la quadra e attendo speranzoso il nuovo OS.
  2. Avatar
    fracecco
    26/09/2009 08:26:33
    non riesco a vedere il mio sito creato con Frontpage , come mai?????
  3. Avatar
    gnulinux866
    16/09/2009 16:22:11
    Non capisco, il senso di queste nuove versioni a mio avviso intermedie, che non risolvono i problemi attuali di Chrome, browser velocissimo ad avviarsi, veloce come motore Js, certo è Webkit, fare una nuova versione che migliora le perfomance solo in Js a cosa serve? Webkit è un progetto Open sviluppato da Apple, disponibile, per Safari, Chrome, Epiphany, Midori, Arora... ecc...ecc. Invece che mostrare i miglioramenti di webkit, dovrebbero concentrarsi a risolvere quella marea di memory leek che affliggono Chrome in tutte le sue versioni, il consumo di ram tale browser, se utilizzato intensamente è davvero eccessivo.
Google lancia la terza versione del browser Chrome - IlSoftware.it