2325 Letture
Google si allea con ESET, Lookout e Zimperium per combattere i malware su Android

Google si allea con ESET, Lookout e Zimperium per combattere i malware su Android

Google presenta l'iniziativa App Defense Alliance insieme con ESET, Lookout e Zimperium: Play Protect diventa più abile nel riconoscimento di comportamenti potenzialmente pericolosi posti in essere dalle app Android.

Google utilizza una serie di misure di difesa per proteggere gli utenti di Android e verificare che sul Play Store vengano pubblicate solamente app benigne. Dal momento che l'analisi di ciascun file APK caricato dagli sviluppatori avviene in maniera automatizzata, qualcosa può sfuggire, come dimostrano gli incidenti che ogni tanto interessano anche lo store di Google.
Google Play Protect, lo strumento per la sicurezza attivato di default sui dispositivi degli utenti (vedere Google Play Protect evolve: abilitato di default su tutti i dispositivi Android), aiuta a difendere i propri device in maniera più efficace anche se, spesso, può non bastare come abbiamo visto nell'articolo Antivirus Android: no, non è affatto inutile.


Google si allea con ESET, Lookout e Zimperium per combattere i malware su Android

Per offrire nuove garanzie di sicurezza agli utenti di Android, Google annuncia di aver siglato un'intesa con ESET, Lookout e Zimperium lanciando l'iniziativa App Defense Alliance.

I motori di scansione antimalware di ESET, Lookout e Zimperium verranno integrati in Google Play Protect così da poter effettuare un controllo ancora più approfondito sia in fase di pubblicazione delle app Android, sia sui dispositivi degli utenti.

Come Google Play Protect, anche le soluzioni antimalware dei partner partecipanti all'"alleanza" utilizzano una combinazione di sistemi di analisi basati sul machine learning oltre che sull'analisi statica e dinamica al fine di rilevare comportamenti sospetti o potenzialmente pericolosi.


Google sottolinea che la collaborazione tra le varie aziende specializzate nella sicurezza informatica rappresenta la chiave di volta per elevare il livello di protezione assicurato a tutti gli utenti finali.

Per maggiori informazioni è possibile fare riferimento al sito dell'App Defense Alliance, raggiungibile a questo indirizzo.

ESET e Google già collaborano da tempo sullo sviluppo del Chrome Cleanup Tool, uno strumento integrato nel browser dell'azienda di Mountain View che non è soltanto un meccanismo per rilevare l'installazione di estensioni malevole ma si propone come un vero e proprio antivirus capace di effettuare la scansione completa dell'intero sistema: Antivirus integrato in Chrome: cos'è e come si utilizza.

Google si allea con ESET, Lookout e Zimperium per combattere i malware su Android