Sconti Amazon
domenica 23 dicembre 2001 di 136709 Letture

I driver in Windows: cosa sono, come si usano - 1a. parte

Il nostro personal computer è costituito da molte componenti: per poter utilizzare una qualunque periferica, sia essa una stampante, un modem od uno scanner - tanto per fare qualche nome -, ogni sistema operativo deve sapere in che modo può interagire con essa.

I driver sono dei programmi che permettono al sistema operativo di dialogare correttamente con i vari dispositivi collegati con il personal computer. Ogni periferica dispone di un proprio driver che ne assicura il funzionamento: qualora esso non sia corretto, risulti danneggiato od ormai obsoleto, è possibile che comincino ad insorgere problemi.

Ogni dispositivo hardware che l'utente deve poter utilizzare è quindi "pilotato" da un apposito driver. Nel caso, ad esempio, di una scheda video, il driver informa il sistema operativo sulle differenti modalità supportate (risoluzione, numero di colori, frequenza di aggiornamento, e così via). Il driver si incarica, poi, di tradurre i comandi ad alto livello invocati da parte di Windows, nel linguaggio comprensibile dalla periferica stessa. Per esempio, quando il sistema operativo richiede di disegnare un rettangolo rosso nel centro dello schermo, è il driver che si preoccupa di comunicare alla scheda video, in modo corretto, l'operazione che deve essere compiuta.

Il sistema operativo include di per sé una buona gamma di driver che permettono di utilizzare senza problemi un cospicuo numero di periferiche. Molto spesso accade, tuttavia, che il driver non sia presente nell'archivio o che non risulti adatto. Problemi si hanno spesso con le periferiche hardware dell'ultima generazione i cui driver non sono inclusi nel CD ROM di installazione del sistema operativo e con le schede di rete (in particolar modo quelle più datate), con alcuni modem (spesso si tratta di modelli interni sprovvisti di driver per i sistemi operativi più recenti). A tutti, anche ai più esperti, è capitato, almeno una volta, di riscontrare problemi nella configurazione di questa o quella periferica hardware.

I driver, poi, sono spesso soggetti a modifiche e miglioramenti. Spesso, nel corso di un'annata, il produttore della periferica hardware cui i driver fanno riferimento, rende disponibili numerose nuove versioni. Questi continui aggiornamenti sono a volte dovuti all'introduzione di migliorie di vario genere (molti driver forniscono, ad esempio, un'interfaccia semplice ed immediata affinché l'utente possa intervenire con pochi clic del mouse sulle impostazioni di configurazione della periferica), a volte si giustificano in seguito alla scoperta di problemi di compatibilità con altri dispositivi oppure a difficoltà di installazione su talune piattaforme. Talvolta l'aggiornamento di un driver può velocizzare ed ottimizzare le prestazioni del sistema.


Buoni regalo Amazon
I driver in Windows: cosa sono, come si usano - 1a. parte - IlSoftware.it