1792 Letture
IFA 2019: ASUS annuncia il notebook ProArt StudioBook Pro X, basato su Xeon e Quadro RTX 5000

IFA 2019: ASUS annuncia il notebook ProArt StudioBook Pro X, basato su Xeon e Quadro RTX 5000

Caratteristiche del notebook "da urlo" ProArt StudioBook Pro X che ASUS ha portato all'IFA di Berlino. Una workstation mobile ad altissime prestazioni.

ASUS ha raccolto la sfida lanciata da Nvidia che consiste nello sviluppare workstation ad altissime prestazioni da usare in mobilità.
Il nuovo notebook ProArt StudioBook Pro X presentato a IFA 2019 guarda proprio in questa direzione trattandosi di un dispositivo a uso esclusivamente professionale, basato su CPU Intel Xeon e GPU ProArt StudioBook Pro X.

È innanzi tutto un dispositivo robusto - e non potrebbe essere diversamente visti i preziosi e costosi componenti hardware che racchiude - avendo superato diversi test MIL-STD 810G.
In 382 x 265 x 28,2 millimetri, ASUS ProArt StudioBook Pro X ospita un display da 17 pollici (risoluzione 1920 x 1200 pixel) certificato da PANTONE per una qualità cromatica superiore.
Nonostante il pannello sia a 8 bit, lo schermo copre il 97% dello spazio colore DCI-P3 ed è contraddistinto da un Delta E inferiore a 1,5 (il Delta E rappresenta la metrica di calcolo standard per correlare il giudizio visivo umano rispetto alle differenze di resa dei vari colori).


IFA 2019: ASUS annuncia il notebook ProArt StudioBook Pro X, basato su Xeon e Quadro RTX 5000

Anziché utilizzare un classico touchpad, ProArt StudioBook Pro X integra lo ScreenPad di ASUS ovvero uno schermo FullHD da 5,5 pollici che non è soltanto una sorta di mouse ma mostra tutta una serie di informazioni utili con le quali è possibile interagire direttamente.

Come accennato in apertura, il processore scelto dagli ingegneri di ASUS è un Intel Xeon E-2276M a 2,8 GHz capace di raggiungere i 4,7 GHz in modalità turbo.
Il sistema può essere acquistato anche nella versione equipaggiata con una CPU Core i7-9750H di caratteristiche simili ma operativa con una frequenza di clock più basso (200 MHz in meno).


A seconda del processore, ProArt StudioBook Pro X usa memoria normale o ECC con la possibilità di installare fino a 128 GB di DDR4 a 2667 MHz.
Per quanto riguarda lo storage interno, è possibile installare un'unità da 2,5 pollici e due M.2, per un massimo di 6 TB (compatibilità RAID 0 e RAID 1).

Per quanto riguarda la connettività, il notebook di casa ASUS prevede due Thunderbolt 3, tre USB 3.1, una HDMI 2.0, una porta LAN RJ-45, un jack cuffia da 3,5 mm e un lettore di schede SD. Presenti il supporto Wifi 802.11ax e Bluetooth 5.0 oltre a un lettore di impronte digitali sul lato destro della tastiera. Il suono stereo è stato sviluppato da Harman Kardon. Presenta anche una webcam.

IFA 2019: ASUS annuncia il notebook ProArt StudioBook Pro X, basato su Xeon e Quadro RTX 5000