9503 Letture

Ibernazione Windows 10, ecco come aggiungerla

Windows 10, di default, così come accade in Windows 8.1 non offre la possibilità di ibernare il sistema. Cliccando sul pulsante Arresta che appare facendo riferimento al pulsante Start, infatti, non appare più il comando Ibernazione.

Mentre la Sospensione pone il sistema in uno stato "dormiente" (le varie componenti hardware continuano ad essere alimentate e, quindi, vi è consumo energetico), l'ibernazione consente di spegnere completamente il sistema pur avendo la possibilità di riprendere il lavoro dove lo si era lasciato.

Il contenuto della memoria RAM (volatile) che, ovviamente, verrebbe perduto all'atto dello spegnimento del sistema, nel caso dell'ibernazione viene interamente salvato su disco, in un apposito file (Hiberfil.sys).
Nel momento in cui si riaccenderà il sistema, il contenuto del file sarà letto e ripristinato in RAM proponendo all'utente l'ultima schermata che aveva visto prima di porre il computer in ibernazione (in questa modalità, il consumo energetico è pari a zero).

Il lavoro potrà così essere immediatamente ripreso perché tutte le applicazioni che si stavano usando saranno lì pronte per l'uso: indipendentemente dal fatto che si stasse precedentemente componendo un'email, modificando un documento od un disegno col CAD, tutto sarà recuperato.


Nell'articolo Accendere e spegnere automaticamente il computer abbiamo approfondito l'argomento.

Ripristinare il comando ibernazione in Windows 10

Di default il comando ibernazione in Windows 10 manca all'appello.
C'è comunque una semplice procedura per ripristinarlo all'interno del pulsante Start di Windows 10 e nella finestra di logon. Basta infatti fare riferimento alle Opzioni risparmio energia.
Di seguito i passaggi da seguire:

1) Digitare Opzioni risparmio energia nella casella di ricerca di Windows 10.
2) Fare clic sul pulsante Specifica cosa avviene quando si preme il pulsante di alimentazione.


Ibernazione Windows 10, ecco come aggiungerla

3) Cliccare su Modifica le impostazioni attualmente non disponibili.

Ibernazione Windows 10, ecco come aggiungerla

4) Nella parte inferiore della finestra, attivare la casella Ibernazione quindi fare clic sul pulsante Salva cambiamenti.

Ibernazione Windows 10, ecco come aggiungerla

Suggeriamo di utilizzare la stessa finestra per controllare il comportamento del sistema all'atto della chiusura dello schermo nel caso dei notebook ("coperchio") e alla pressione del pulsante di alimentazione.

Se, ad esempio, nel caso di un sistema desktop, foste soliti urtare per errore il pulsante di alimentazione provocando lo spegnimento, la sospensione o l'ibernazione del sistema, le Opzioni risparmio energia contengono le regolazioni giuste per trarsi d'impaccio.
Agendo sui menu a tendina Quando viene premuto il pulsante di alimentazione, si può indicare Non intervenire per far sì che non accada assolutamente nulla.

Se, viceversa, si preferisse - soprattutto nel caso dei notebook - che la pressione del pulsante di alimentazione provocasse l'ibernazione del sistema, basterà scegliere Iberna dagli appositi menu a tendina.

È ovviamente possibile diversificare il comportamento del pulsante di alimentazione e dello schermo in chiusura nel momento in cui il PC sia collegato alla rete elettrica o utilizzi la batteria.

Ibernazione Windows 10, ecco come aggiungerla

Ad ogni modo, spuntando la casella Ibernazione, il comando apparirà subito dopo la pressione del pulsante Arresta del menu Start di Windows 10:


Ibernazione Windows 10, ecco come aggiungerla

Lo stesso comando sarà accessibile dalla finestra di logon o di blocco di Windows 10 cliccando sull'icona posta nell'angolo inferiore destro.
Sarà utilizzabile anche premendo la combinazione di tasti ALT+F4 dal desktop di Windows 10.


  1. Avatar
    Coluichenonsa48
    09/03/2016 10:03:58
    Nel mio Windows10 Home 1511 build 10586.122 manca completamente la voce "ibernazione" si può solo fare la sospensione.
Ibernazione Windows 10, ecco come aggiungerla - IlSoftware.it