8503 Letture

Il Samsung Galaxy S5 sarà in metallo e riconoscerà l'iride

Nel 2014 Samsung presenterà alcuni prodotti dotati di alcune caratteristiche salienti: scanner dell'iride come alternativa al meccanismo di acquisizione delle impronte digitali, display con risoluzione QHD (2K) (Scegliere monitor e schermi: alcune informazioni da tenere a mente) e sistema operativo Tizen OS.
Secondo le prime indiscrezioni, già febbraio potrebbe arrivare il nuovo Galaxy S5, equipaggiato con uno schermo da 5 pollici (risoluzione QHD 2.560x1.440 pixel) e con un sensore che, appunto, permetterà di verificare l'identità dell'utente attraverso la scansione dell'iride dell'occhio. Un meccanismo che quindi andrà ad affiancarsi al rilevamento facciale ed alla scansione delle impronte digitali.
Nonostante dalla Corea arrivino conferme sulle attività che Samsung avrebbe messo in campo per allontanarsi, a poco a poco, da Android puntando sul sistema operativo Tizen (Samsung: entro fine estate la svolta verso Tizen?), il Galaxy S5 dovrebbe essere ancora basato su Android 4.4 "KitKat".


Il nuovo smartphone di casa Samsung dovrebbe poggiare su un processore ancora più performante, lo SnapDragon S800, un SoC quad-core Krait 450 da 2,5 GHz, e un processore grafico Adreno 420.

La "scocca" del Galaxy S5 potrebbe essere realizzata in metallo diamantato (l'impiego del nuovo materiale è venuto alla luce dopo che Samsung ha assegnato ad un'azienda vietnamita la realizzazione di circa 30 milioni di pezzi) rivoluzionando il "design" del dispositivo mobile. Lo smartphone avrà un look più solido, più "professionale" e sarà decisamente più resistente agli urti ed ai graffi. Dovrebbe comunque essere resa disponibile anche una seconda versione, realizzata nel classico policarbonato.

Il Samsung Galaxy S5 sarà in metallo e riconoscerà l'iride - IlSoftware.it