3714 Letture
Il kernel Linux 4.10 supporta AMD Ryzen e il multithreading

Il kernel Linux 4.10 supporta AMD Ryzen e il multithreading

La più recente versione del kernel Linux assicura pieno supporto per AMD Ryzen e la funzionalità SMT.

Nei giorni scorsi avevamo pubblicato la notizia del supporto non ottimale dei processori AMD Ryzen da parte di Windows 10 (vedere Un bug in Windows 10 riduce le prestazioni dei processori AMD Ryzen).

Con il rilascio della versione finale del kernel Linux 4.10, il sistema operativo del pinguino abbraccia pienamente i nuovi processori di AMD supportando in toto la funzionalità SMT, l'equivalente dell'Hyper-Threading di Intel.

Il kernel Linux 4.10 supporta AMD Ryzen e il multithreading

Il pieno supporto delle CPU Ryzen è anche frutto del lavoro e della collaborazione di AMD che invece, per quanto riguarda Windows, dovrà attendere che Microsoft completi e rilasci patch correttive.


Nelle distribuzioni Linux aggiornate al kernel 4.10, così come accade in Windows 7, il sistema operativo potrà quindi "vedere" anche i core logici per la gestione del multithreading.
Proprio grazie a questa tecnologia una CPU più lenta ma con più core più ad esempio codificare un video più velocemente rispetto a una più performante ma che consta di un numero inferiore di core.

Lo stesso aggiornamento del kernel Linux migliora anche il supporto per i processori Intel, precedentemente impossibilitati ad attivare la modalità turbo.

Il kernel Linux 4.10 supporta AMD Ryzen e il multithreading - IlSoftware.it