18476 Letture
Il miglior processore: breve guida alle CPU Intel e AMD

Il miglior processore: breve guida alle CPU Intel e AMD

Qual è il miglior processore per sistemi desktop? Difficile dare una risposta immediata perché tutto dipende dalle specifiche necessità dell'utente. Proviamo a esaminare l'attuale offerta del mercato e a "fare qualche nome".

Che differenza c'è tra processori i7 e i5 di Intel? Come si pongono le nuove CPU AMD Ryzen 7? Qual è il miglior processore per le proprie specifiche necessità?

Offrire un'unica risposta a tutti i quesiti è, ovviamente, impossibile perché tutto dipende dalle esigenze di ogni singolo utente. Cerchiamo comunque di dare "qualche dritta" per scegliere il miglior processore o individuare il dispositivo che fa per noi.

I processori più interessanti del momento

Con il lancio dei nuovi AMD Ryzen 7, il mercato dei processori ha subìto una vera e propria rivoluzione. C'è un fermento che, purtroppo, non si vedeva da tempo, troppo tempo.

Di seguito una lista di quelli che secondo noi sono ad oggi i migliori processori per fascia di prezzo.
Concentrandosi sul rapporto qualità/prezzo, i processori indicati in elenco permettono di ottimizzare al massimo l'investimento, indipendentemente dal fatto che si abbia bisogno di un sistema prestazionale per elaborazioni intensive, disegni e rendering, videogiochi.


Il miglior processore: breve guida alle CPU Intel e AMD

Nel grafico che segue, invece, i migliori processori sono ordinati per potenza e quindi per resa nelle applicazioni che coinvolgono l'utilizzo di più core contemporaneamente (multi core).

Non si tratta, com'è ovvio, di una lista esaustiva perché sul mercato sono disponibili centinaia di processori diversi. È comunque un "punto di vista" interessante perché il grafico raccoglie i processori che in ambito desktop sono da ritenere più promettenti.

Il miglior processore: breve guida alle CPU Intel e AMD

Il grafico seguente fornisce invece un'indicazione sui processori che si mettono in evidenza per il miglior rapporto prezzo/prestazioni.
Le CPU AMD sono notoriamente le più convenienti quando si mettono sulla bilancia sia le performance che il costo. Purtuttavia, i modelli in lista non includono una GPU (a meno che non si tratti di APU capaci di consentire l'utilizzo di videogiochi a 720p in qualità media o a 1080p in qualità medio-bassa).
Nella stragrande maggioranza dei casi è comunque bene dotarsi di una scheda video discreta, ossia di una scheda grafica installata a parte.

Nel grafico seguente, in rosso i prezzi in euro dei vari processori mentre in blu il punteggio assegnato a ciascuna CPU (quelle contraddistinte dal migliore rapporto qualità/prezzo sono in cima alla classifica).

Il miglior processore: breve guida alle CPU Intel e AMD

Miglior processore sotto i 150 euro

Al di sotto dei 150 euro, i processori più indicati sono, per qualità-prezzo, gli FX-6300 e FX-6350 di AMD.
In casa Intel, però, con l'avvento dei Kaby Lake, si mette in evidenza Pentium G4560. La società di Santa Clara ha infatti portato la tecnologia hyper-threading anche sui processori di fascia bassa come il G4560 che pur disponendo di due core fisici, può usare quattro core logici: I nuovi Pentium Kaby Lake abbracciano l'Hyper-threading.
In questo modo il G4560 riesce a porsi al livello del Core i3-6100, in termini di prestazioni, costando 100 euro in meno.

Il Pentium G4560, commercializzato a 70 euro, offre performance che sono circa il 10% inferiori rispetto al Core i3-6100 ma costando 40 euro di meno, si presenta come un'ottima scelta per chi vuole spendere poco.

Entrambi i processori riescono ad offrire performance decenti in molteplici applicazioni se abbinati, ad esempio, a schede grafiche come la GTX 1060 oppure la RX 470.

Tra le APU di AMD che, in un singolo chip, integrano sia CPU che GPU, una buona scelta per "l'utente normale" è sicuramente A10-7850K.
Le APU AMD offrono generalmente migliori performance per quanto riguarda il comparto grafico rispetto alle GPU integrate nelle CPU Intel.
Sono una buona scelta per i PC molto economici e permettono, nel caso dei videogiochi, di arrivare a risoluzioni 1280x720 o 1440x900 con una qualità decente (in taluni casi, con le APU più potenti ci si può spingere fino a 1920x1080 pixel).
Ovviamente molto dipende anche dalle prestazioni della memoria principali (le GPU integrate non dispongono di memoria dedicata…): è quindi imperativo usare RAM DDR3-2133.

Miglior processore tra 150 e 250 euro

In questa fascia di prezzo, se si cerca un processore per coadiuvare quasi esclusivamente le "attività videoludiche", i Core i5-4590 / 6500 oppure i Core i5-4690 / 6600 offrono prestazioni per core superiori rispetto all'FX-8350 di AMD, ad esempio. La scelta è motivata dal fatto che la maggior parte dei titoli, tranne poche eccezioni, usano quattro core invece degli otto di cui è dotato FX-8350.
Il processore di AMD, invece, diventa preferibile quando si volesse trarre vantaggio da tutti gli otto core per attività di video editing, ripping, rendering 3D così via.

In testa alla lista dei processori "raccomandati" c'è comunque l'Intel Core i5-7400 che è tra le CPU più convincenti in termini di rapporto prezzo-prestazioni.

Nel caso in cui si guardasse all'overclocking, un'ottima scelta è l'Intel Core 6600K (la lettera K indica un processore con moltiplicatore sbloccato, come abbiamo visto nell'articolo Differenze processori Intel, come riconoscerli e sceglierli). Sebbene per questo tipo di attività sia più "igienico" usare un processore Core i7, non ci sono problemi nell'impostare configurazioni SLI/Crossfire (si dovrà comunque investire su un adeguato sistema di dissipazione del calore).

Miglior processore oltre i 250 euro

I processori Intel Core i7 sono destinati principalmente all'utenza con maggiore potere di spesa.
Un Core i5-6400 abbinato a una buona scheda grafica, comunque, offre già un eccellente compromesso permettendo di risparmiare.


La differenza principale fra processori Intel Core i5 e i7 consiste, rispettivamente, nell'assenza e nella presenza del supporto hyper-threading.
Le CPU che possono sfruttare la tecnologia hyper-threading permettono al sistema operativo e alle applicazioni di usare un numero di core logici doppio rispetto a quello dei core fisici. Un Intel Core i7 quad-core verrà quindi considerato dal sistema operativo come un processore dotato di otto core.
L'hyper-threading è offerto anche nei processori dual-core Core i3 oltre che, come già visto in precedenza, nei nuovi Pentium Kaby Lake di fascia più bassa.
Sia i Core i7 che i Core i5 fanno uso della tecnologia turbo boost che consente alla CPU di lavorare a frequenze più elevate nel momento in cui ve ne fossero la necessità e le condizioni.

Chi effettua rendering 3D, disegno tecnico a livello professionale, esegue e gestisce più macchine virtuali contemporaneamente, effettua editing video evoluto, può guardare con sicurezza ai Core i7.

Il Core i7-6700 (Skylake) è la scelta migliore se non si prevede di overcloccare il processore. Grazie agli otto core logici e ai consumi energetici ridotti, il processore si conferma una delle CPU più interessanti in circolazione.

Il processore Kaby Lake Core i7-7700K costa circa il 10% in più rispetto a una versione "non-K" (quindi dotata di moltiplicatore bloccato, non overcloccabile) e permette di fidare sul 10% di performance in più.

Con l'arrivo sul mercato dei nuovissimi AMD Ryzen 7 (per ora disponibili in tre modelli: Ryzen 7 1700, 1700X e 1800X), la società di Sunnyvale ha lanciato la sfida a Intel presentando processori che danno del filo da torcere ai top di gamma Skylake e Kaby Lake.

Concorrente diretto dell'Intel Core i7-6900K (costa ben 1.100 euro) sarà infatti il Ryzen 7 1800X da 575 euro su Amazon. Il processore - che integra 8 core fisici e 16 core logici - offre prestazioni in linea con il rivale di Intel a metà prezzo: vedere anche AMD Ryzen, prezzo dei nuovi processori a partire da appena 329 euro e AMD Ryzen, i processori che sfidano Intel.


La sfida lanciata da AMD dovrebbe finalmente smuovere il mercato e indurre Intel ad abbassare incisivamente il costo delle sue CPU più prestazionali.

Per approfondire, negli articoli seguenti abbiamo illustrato le principali differenze tra i vari processori:

- Differenze processori Intel, come riconoscerli e sceglierli
- Quale processore scegliere