3391 Letture
Il successore di Windows 10 Spring Creators Update permetterà di condividere gli appunti tra tutti i dispositivi

Il successore di Windows 10 Spring Creators Update permetterà di condividere gli appunti tra tutti i dispositivi

Il feature update di Windows 10 che molto probabilmente sarà distribuito a partire dal mese di ottobre 2018 dovrebbe consentire di fruire di appunti condivisi in cloud tra tutti i propri device. Sarà disponibile anche una sorta di cronologia degli appunti.

Nel corso dell'evento Build dello scorso anno, Microsoft aveva parlato Cloud Clipboard, una nuova funzionalità di Windows 10 che permette di avere un'area degli appunti condivisa tra tutti i propri dispositivi, compresi quelli mobili.
I tecnici di Microsoft avevano in progetto di inserire la Cloud Clipboard nel pacchetto di aggiornamento Fall Creators Update, rilasciato lo scorso autunno. In realtà, la nuova funzionalità non è mai stata portata al debutto e mancherà all'appello anche nel prossimo Spring Creators Update (che verosimilmente sarà rilasciato il 10 aprile).

Esaminando uno dei file che compongono le nuove versioni di anteprima di Windows 10 distribuite da Microsoft ai partecipanti al programma Windows Insider, sembrano arrivare le prime conferme: Cloud Clipboard dovrebbe debuttare con Windows 10 Redstone 5, ovvero con l'aggiornamento che sarà rilasciato da Microsoft ad ottobre 2018.

Autore della scoperta è il ricercatore conosciuto in rete con l'appellativo di WalkingCat.


Al momento non è dato sapere quale sarà la combinazione di tasti che in Windows 10 permetterà di interagire con l'area degli appunti condivisa tra i vari dispositivi. Forse, accanto ai tradizionali CTRL+C e CTRL+V, Microsoft attiverà le combinazioni Windows+C e Windows+V?

Il successore di Windows 10 Spring Creators Update permetterà di condividere gli appunti tra tutti i dispositivi

Nell'immagine il riferimento al file TextInput.en-US.pri contenente la stringa che descrive la nuova funzionalità Cloud Clipboard.


Una prima conferma relativa alla scelta delle combinazioni di tasti citate si evince anche analizzando il contenuto della schermata che ha pubblicato Rafael Rivera, altro esperto che da anni segue le evoluzioni di Windows.

Il successore di Windows 10 Spring Creators Update permetterà di condividere gli appunti tra tutti i dispositivi

La nuova area degli appunti condivisa con tutti i propri dispositivi grazie al cloud consentirà di accedere anche a una sorta di cronologia. Ogni utente potrà cioè copiare "in memoria" degli elementi quindi accedervi e recuperarli al bisogno.
Utilizzando CTRL+C, quanto eventualmente conservato in memoria viene sempre sovrascritto: la Cloud Clipboard di Windows 10 consentirà invece di tenere traccia di tutte le informazioni via a via copiate.

Il successore di Windows 10 Spring Creators Update permetterà di condividere gli appunti tra tutti i dispositivi - IlSoftware.it