15031 Letture
Il tuo telefono: l'app si lega strettamente con Windows 10

Il tuo telefono: l'app si lega strettamente con Windows 10

Microsoft fa presente che l'app Il tuo telefono, che viene arricchita di nuove funzionalità a ogni rilascio di un nuovo feature update di Windows 10, non può essere disinstallata.

Windows 10 presenta già preinstallate una nutrita schiera di applicazioni Microsoft e, anche sull'edizione Pro del sistema operativo, ne vengono installate diverse realizzate da terze parti, senza che l'utente esprima alcuna conferma (di questo comportamento abbiamo abbondantemente parlato negli articoli Pulizia Windows 10: attenzione all'installazione automatica delle app e Windows 10: strumenti molto utili ma poco conosciuti al paragrafo Eliminare tutte le applicazioni di terze parti installate da Windows 10 e compattare il menu Start).

Molte delle applicazioni Microsoft presenti in Windows 10 non possono essere disinstallate, almeno non ricorrendo agli strumenti abituali. Digitando App e funzionalità nella casella di ricerca, per alcune app il pulsante Disinstalla non risulta utilizzabile.


Il tuo telefono: l'app si lega strettamente con Windows 10

Anche l'app Il tuo telefono è diventata non disinstallabile: lo conferma Microsoft spiegando che il programma sarà sempre più legato con Windows 10 che già sin da oggi non può essere rimosso.

"L'applicazione Il tuo telefono è strettamente integrata in Windows per favorire esperienze che superano i confini del singolo dispositivo, già adesso e in futuro. Per facilitare le comunicazioni tra PC, smartphone e altri dispositivi collegati, l'app non può essere disinstallata", hanno osservato i portavoce Microsoft.

Senza dubbio l'app Il tuo telefono rappresenta un notevole passo avanti perché consente ai possessori di dispositivi Android di condividere lo schermo, gestire notifiche ricevute sul dispositivo mobile e messaggi direttamenti dal PC Windows 10, trasferire le foto e così via. Abbiamo presentato in passato diverse applicazioni che si comportano in maniera molto simile (pensiamo ad Airdroid - vedere AirDroid, l'app per condividere file tra smartphone e PC è tornata sicura? - e scrcpy - Come controllare Android da PC -) ma è ovvio che poter disporre di un'app integrata direttamente in Windows 10 è un'ottima cosa.


Certo è che, come nel caso di molte altre app, sarebbe forse stato comunque preferibile offrire la possibilità agli utenti di scegliere se mantenerle sul loro sistema o rimuoverle del tutto. A questo proposito va detto che applicazioni come WPD o lo stesso CCleaner - CCleaner introduce la pulizia del sistema semplificata - ne facilitano comunque la disinstallazione con un semplice clic.

Il tuo telefono: l'app si lega strettamente con Windows 10