5206 Letture
Iliad si accorda con INWIT: potrà usare le torri della telefonia mobile adoperate anche da TIM

Iliad si accorda con INWIT: potrà usare le torri della telefonia mobile adoperate anche da TIM

La società controllata da TIM stringe la mano a Iliad: l'operatore transalpino potrà sfruttare le antenne dislocate sull'intero territorio nazionale per migliorare la copertura e procedere con un veloce dispiegamento della sua rete 5G.

INWIT (Infrastrutture Wireless Italiane) la società di proprietà del gruppo Telecom Italia che si occupa della realizzazione e della gestione delle cosiddette "infrastrutture passive" per le telecomunicazioni (torri, tralicci e pali) nonché degli impianti tecnologici necessari ad ospitare gli apparati di ricetrasmissione di proprietà di Telecom e degli altri clienti.

In questa pagina è pubblicata la lista dei siti in cui sono installate le antenne INWIT su tutto il territorio nazionale.

Iliad si accorda con INWIT: potrà usare le torri della telefonia mobile adoperate anche da TIM

La novità è che Iliad ha stretto ufficialmente un accordo con INWIT: esso darà modo alla società amministrata in Italia da Benedetto Levi di usare le torri dislocate dall'azienda sotto il controllo di TIM.


Non è dato sapere se Iliad abbia titolo per estendere la sua rete usando la totalità delle 11.000 antenne INWIT: certo è che l'accordo appena raggiunto si rivelerà di fondamentale importanza per migliorare la copertura dell'operatore francese, il quarto non-MVNO, e cruciale per lo sviluppo della nuova rete 5G.

A tal proposito Iliad ha infatti potuto godere di una strada spianata: il Ministero dello Sviluppo Economico ha infatti riservato ai nuovi operatori entranti nel mercato italiano (quindi di fatto solo la società transalpina) tre lotti nelle bande da 700 MHz (FDD), 3,7 GHz e 26 GHz. Uno schema eccezionale per il dispiegamento di una rete 5G performante, distribuita sull'intera Penisola.

Iliad può attualmente contare su una dorsale lunga 10.000 chilometri che collega le principali città d'Italia, su 1.100 torri di telefonia mobile di cui 750 acquisiti da Wind Tre, le altre noleggiate dall'operatore spagnolo Cellnex o implementate in proprio. La novità dell'accordo con INWIT permetterà a Iliad di espandersi rapidamente e competere in maniera ancora più efficace.

Iliad si accorda con INWIT: potrà usare le torri della telefonia mobile adoperate anche da TIM