martedì 7 marzo 2017 di Michele Nasi 4265 Letture
In Windows 10 debutta il portale con i contenuti per la realtà mista

In Windows 10 debutta il portale con i contenuti per la realtà mista

La nuova versione di anteprima di Windows 10 (build 15048) integra un portale che Microsoft utilizzerà per distribuire i contenuti per la realtà mista.

La scorsa settimana i portavoce di Microsoft avevano mostrato il visore per la realtà mista di Acer (Microsoft mostra il visore Acer per la realtà mista) e oggi la società di Redmond anticipa una novità di notevole portata ai partecipanti al programma Windows Insider.

Windows 10 build 15048, nuova anteprima del pacchetto di aggiornamento Creators Update che molto probabilmente sarà distribuito a partire da aprile, già propone il nuovo portale per i contenuti a realtà mista.

In Windows 10 debutta il portale con i contenuti per la realtà mista

Il portale è accessibile dalle impostazioni di Windows 10 cliccando sul menu Sviluppatori.
A questo punto, dopo una verifica della configurazione hardware del PC (Windows 10 controllerà se la macchina è effettivamente in grado di gestire contenuti per la realtà mista), nel caso in cui si fosse in possesso di un kit come quello di Acer oppure degli stessi HoloLens, si potrà subito accedere a un'applicazione dimostrativa.
Nel caso in cui non si disponesse di un visore "ad hoc", si potrà comunque simulare l'esperienza ottenibile con questa categoria di prodotti.


In Windows 10 debutta il portale con i contenuti per la realtà mista

I tasti W, A, S, D - come avviene in molti videogiochi - potranno essere usati per spostarsi mentre il mouse per guardare nelle varie direzioni.

L'"assaggio" introdotto dai tecnici di Microsoft nella build di anteprima di Windows 10 va comunque considerato come una sorta di teaser avente come fine ultimo quello di confermare l'impegno dell'azienda sul settore della realtà mista.
Tutto dovrà essere pronto per il lancio di Xbox Scorpio, nel 2018, e per i nuovi HoloLens che debutteranno solamente nel 2019: HoloLens, non ci sarà una seconda versione. Si passa alla terza, nel 2019.