Sconti Amazon
venerdì 17 dicembre 2021 di 14784 Letture
Installazione Windows 10 propone di aggiornare a Windows 11

Installazione Windows 10 propone di aggiornare a Windows 11

Durante la fase OOBE dell'installazione di Windows 10 ovvero l'ultima, adesso viene proposto l'aggiornamento diretto del sistema a Windows 11. Ecco perché accade.

Da qualche tempo se si prova a installare da zero Windows 10 su dispositivi che soddisfano i requisiti minimi per l'installazione di Windows 11 ad un certo punto della fase finale dell'installazione si vedrà apparire il palese invito ad aggiornare a Windows 11.

Questo comportamento è dovuto al fatto che la routine d'installazione di Windows 11 provvede a scaricare aggiornamenti dai server Microsoft. Gli sviluppatori hanno aggiunto alla lista di quelli da prelevare e utilizzare anche l'aggiornamento KB5005716 che è appunto responsabile della comparsa della schermata che invita ad aggiornare a Windows 11.

Microsoft descrive il nuovo comportamento dell'installazione di Windows 10 in questo documento di supporto.

La proposta di aggiornare subito a Windows 11 compare sui sistemi compatibili con il più recente sistema operativo ma è indispensabile che essi siano collegati alla rete Internet. Il trucco utilizzato da molti è quello di disconnettere temporaneamente il PC durante l'installazione di Windows 10 per schivare la configurazione di un account utente Microsoft. La stessa soluzione può essere oggi utilizzata per evitare le schermate che spronano all'installazione immediata di Windows 11.

La fase OOBE (Out-of-box experience) ovvero i passaggi finali dell'installazione di Windows 11 sono stati completamente rivisti rispetto al passato (Windows 10 compreso) ma l'utente deve comunque seguire le indicazioni mostrate in molteplici schermate, l'una dopo l'altra.

Per evitare fastidi del genere, soprattutto, se si avesse la necessità di reinstallare Windows da zero o di configurare molti PC, si può utilizzare Windows 11 Unattended ovvero installare il sistema operativo in modalità non presidiata grazie all'uso del file autounattend.xml.

In questo modo nessuna schermata sarà proposta all'utente e l'unica cosa che egli dovrà fare è procedere con il login usando il proprio account (neppure questo se si configura il file autounattend.xml in maniera tale che venga temporaneamente creato un account Windows locale sprovvisto di password).


Buoni regalo Amazon
Installazione Windows 10 propone di aggiornare a Windows 11 - IlSoftware.it