5503 Letture

Internet Explorer 8 porrà l'accento sul tema privacy

Microsoft intende introdurre nuovi strumenti a tutela della privacy dell'utente all'interno della prossima versione di Internet Explorer. Si tratta di un tris di funzionalità che condividono il nome "InPrivate".
Una di esse, battezzata "InPrivate Browsing", farà in modo, ogniqualvolta venga attivata da parte dell'utente, che Internet Explorer 8.0 non memorizzi l'elenco dei siti web visitati (cronologia), i cookie generati su richiesta delle varie pagine Internet, i dati inseriti nei moduli online. Al termine della sessione di lavoro, la funzionalità di farà carico, inoltre, di cancellare i file temporanei relativi ai siti web visitati.

Andy Zeigler, program manager di Internet Explorer, ha osservato come spesso, allorquando si faccia uso di un personal computer condiviso tra più utenti, si preferisca fare in modo che altre persone non possano raccogliere informazioni sulle proprie preferenze e sulle attività svolte in Rete.


Anche Mozilla, come conferma Mike Beltzner - direttore del progetto Firefox -, prevede l'aggiunta di un meccanismo similare nella prossima versione del browser opensource.

Secondo Ari Schwartz, direttore del "Center for Democracy and Technology", le iniziative simili a quella proposta da Microsoft sarebbero da ritenersi importanti non perché siano del tutto nuove (esistono decine di strumenti freeware in grado di eliminare le cosiddette "tracce d'uso", memorizzate sul sistema) ma poiché si rivolgono direttamente a tutti gli utenti del browser. "Il punto chiave è che gli strumenti per la tutela della privacy siano integrati nel browser", ha dichiarato Schwartz "piuttosto che aggiunti mediante l'installazione di add-on od estensioni".

La beta 2 di Internet Explorer 8.0 dovrebbe essere resa disponibile entro la fine del mese mentre il lancio della versione finale del prodotto potrebbe avvenire già entro la fine del 2008.

  1. Avatar
    Michele Nasi
    27/08/2008 21:45:36
    Citazione: è una cosa che si può fare da tempo con anonymizer, tor e servizi simili
    No, si tratta di software diversi che sì aiutano a difendere la privacy ma hanno un altro scopo. Tor, Anonymizer od altri servizi simili consentono di utilizzare, per la navigazione in Rete, proxy server da "frapporre" tra il proprio host e il server che ospita il sito web oggetto di visita. La funzione proposta da Microsoft, invece, può essere utile per fare in modo che altri utenti che utilizzino il medesimo personal computer non possano risalire ai siti web visitati.
    Citazione: Ma anche Firefox, già da parecchio tempo possiede questa opzione:" Modifica-Preferenze-Privacy-Elimina sempre i dati personali alla chusura della sessione", o sbaglio? Dov'è la novità?


    La funzionalità che dovrebbe essere inclusa in IE 8.0 permetterebbe di impedire la memorizzazione di file temporanei, cookie, password e così via solo dal momento in cui, durante la sessione di navigazione in Rete, l'utente prema un apposito pulsante.

    Grazie a tutti per gli interventi. :)
  2. Avatar
    FP
    27/08/2008 16:30:00
    Ma anche Firefox, già da parecchio tempo possiede questa opzione:" Modifica-Preferenze-Privacy-Elimina sempre i dati personali alla chusura della sessione", o sbaglio? Dov'è la novità?
    Comunque, per chi usa Windows, esiste un programma open source: "Clean Cache" che non solo pulisce tutto, ma sovrascrive (wiping) con algoritmi definibili dall'utente ogni traccia sensibile di tutto il sistema.
  3. Avatar
    lLeolas
    26/08/2008 17:52:00
    è una cosa che si può fare da tempo con anonymizer, tor e servizi simili
  4. Avatar
    Johannes
    26/08/2008 17:38:56
    Opera e' gia da un pezzo che lo fa!
  5. Avatar
    2fast
    26/08/2008 13:48:45
    Perché un pericolo per la privacy? Puoi chiarire su quali basi scrivi questo?
    Internet Explorer come qualunque altro software va tenuto aggiornato installando gli aggiornamenti di sicurezza. Se non lo si fa, si corre il rischio di subire una infezione malware. Ma questo succede anche con altri browser.
    Nell'articolo poi c'è scritto che anche Mozilla sta lavorando su una soluzione simile... Penso anch'io che possa essere una funzione alla portata di tutti.
    Se cancelli la cache molto spesso elimini anche i cookie ed altri dati che riguardano siti web "fidati". La funzionalità proposta potrebbe essere utile invece per eliminare solo i dati relativi ad una parte della sessione di navigazione, non credi?
  6. Avatar
    r3dkn16h7
    26/08/2008 13:41:34
    Quante cavolate, solo il fatto di usare IE è un pericolo per la privacy, basterebbe cancellare tutto quando si esce dal browser.... Ma perfavore
Internet Explorer 8 porrà l'accento sul tema privacy - IlSoftware.it