70423 Letture

Jasc After Shot: organizzare, ottimizzare e presentare le proprie foto

After Shot (ne abbiamo testato la versione Premium Edition) è un programma sviluppato da quella stessa Jasc Software che nel corso degli anni è diventata sempre più famosa grazie al software di punta, l'ormai famosissimo Paint Shop Pro (prelevabile da qui).
Inizialmente povero di funzioni, Paint Shop Pro ha saputo migliorarsi versione dopo versione giungendo oggi a rivaleggiare con i software commerciali più blasonati come Adobe PhotoShop. Il successo di Paint Shop Pro, oltre che nel gran numero di possibilità che mette a disposizione, va attribuito anche alla filosofia scelta da Jasc per il lancio del suo prodotto: il try&buy (ossia "prova prima di acquistare"). Tutte le release di Paint Shop Pro sono state rilasciate, via web, in versione trial: chiunque può provare il programma a fondo - per 60 giorni - prima di decidere se comprarlo o meno.

La stessa vincente filosofia trova applicazione anche per gli altri prodotti Jasc: anche After Shot è infatti prelevabile, in versione di prova, dal sito web dell'azienda produttrice.


Ma che cos'è After Shot? Si tratta di un programma destinato a tutti gli amanti della fotografia digitale, a tutti coloro che non mancano di portare in vacanza la propria fotocamera.
La possibilità di salvare sulle moderne memorie flash delle fotocamere digitali enormi quantatativi di scatti, pone il problema della successiva organizzazione delle fotografie stesse.
Ecco che After Shot accorre in aiuto: il programma permette di dividere in categorie, ottimizzare, visualizzare sotto forma di presentazione, condividere le proprie fotografie.
I più esperti nel campo della grafica e i fotografi di professione considereranno certamente Jasc After Shot un programma rudimentale dotato di strumenti davvero basilari per la modifica delle immagini.

After Shot si rivela, invece, un software particolarmente adatto per tutti coloro che non hanno esigenze "da studio fotografico" ma che cercano un programma in grado di offrire le funzionalità essenziali per l'eliminazione dei difetti principali delle foto scattate e per organizzare comodamente le stesse.


Dopo l'installazione After Shot si presenta con un'interfaccia che mette subito a proprio agio. Essa ricalca, infatti, la shell di Windows con finestre ed icone in perfetto stile Explorer.

Dopo aver controllato che i driver TWAIN della propria fotocamera digitale siano correttamente installati, si sarà in grado - in pochi minuti - di recuperare o cancellare immagini dalla propria fotocamera o da un qualsiasi card reader (cliccando sul pulsante Camera nella barra degli strumenti).



Una volta scaricate dalla propria macchina fotografica tutti gli scatti effettuati, si potrà passare all'operazione di catalogazione. Supponiamo infatti di aver fotografato un evento importante: memorizzando centinaia di fotografie nella stessa posizione, sul disco fisso, non si sarà probabilmente più in grado, un giorno, di trovare rapidamente le fotografie che interessano.
Per risolvere questo problema, il programma, ad ogni acquisizione di nuove foto, richiede se debba essere creato un nuovo album oppure se gli scatti debbano essere memorizzati in un album già esistente. La creazione di un nuovo album consiste nell'aprire una nuova cartella sul disco fisso destinata ad ospitare le nuove fotografie.

Una delle caratteristiche più importanti del programma, è la possibilità che consente di attribuire, a ciascuna fotografia, un titolo, una descrizione e di associare alcune parole chiave.
Nell'esempio, abbiamo assegnato un titolo ed una descrizione ad una foto scattata a Montepulciano, ridente località toscana.

Il pulsante Search (Ricerca), ci consentirà in qualunque momento, in seguito, di ritrovare immediatamente la foto che ci interessa: basterà indicare uno dei termini elencati nel titolo, nella descrizione oppure all'interno della casella relativa alle parole chiave.



Jasc After Shot: organizzare, ottimizzare e presentare le proprie foto - IlSoftware.it