2234 Letture
Jim Keller, ex ingegnere di AMD passerà a Intel per progettare i nuovi processori?

Jim Keller, ex ingegnere di AMD passerà a Intel per progettare i nuovi processori?

O forse addirittura l'architettura che prenderà il posto della ormai quarantenne x86. Keller dopo aver progettato Zen, che ha permesso ad AMD di tornare competitiva, forse passerà alla concorrenza in quel di Santa Clara.

Jim Keller è uno dei più noti e apprezzati progettisti di microprocessori: nel 2008, dopo aver lasciato AMD, passò ad Apple e nel 2012 tornò a lavorare per la casa di Sunnyvale contribuendo allo sviluppo dell'architettura Zen, divenuta oggi cardine della "nuova AMD" e una leva eccezionale per muovere il mercato (anche lato server) dopo anni di stallo e di sostanziale monopolio da parte di Intel.

Lo scorso anno Keller annunciò che avrebbe ancora una volta lasciato AMD per aiutare gli ingegneri di Tesla nella progettazione e nello sviluppo di chip per l'intelligenza artificiale, utilizzati nei veicoli a guida autonoma.

Jim Keller, ex ingegnere di AMD passerà a Intel per progettare i nuovi processori?

La "caccia" di Intel alle migliori figure "ex-AMD" sembra però proseguire: dopo l'assunzione di Raja Koduri, uno dei "padri" della piattaforma grafica Radeon (AMD perde il numero uno del Radeon Technologies Group che forse passa a Intel) la società di Santa Clara vedrà presto l'arrivo di Keller che potrebbe entrare subito a far parte del team impegnato nello sviluppo di un'architettura nuova, destinata probabilmente a prendere il posto della ben nota e attualissima x86 che quest'anno compie ben 40 anni: Intel celebrerà i 40 anni della sua architettura x86 con un nuovo moderno processore 8086).

La notizia dell'impegno di un gruppo di ingegneri Intel sulla realizzazione di un'architettura di nuova generazione è stata a più riprese confermata da più fonti anche se dalla società di Santa Clara non è mai giunta alcuna "ammissione".
Keller potrebbe essere chiamato a offrire il suo contributo proprio in quest'area per arrivare entro tra il 2020 e il 2022 a presentare il successore di x86.
Intel sente sempre più il peso di ARM (Differenza tra processori ARM e x86) e investimenti della società guidata da Brian Krzanich per preservare il più possibile e possibilmente ampliare il core business di Intel sembrano sempre più probabili.

Jim Keller, ex ingegnere di AMD passerà a Intel per progettare i nuovi processori? - IlSoftware.it