68860 Letture

La rimozione sicura dell'hardware serve davvero?

Da tempo impazza sul web una sorta di simpatico aforisma: "la vita è troppo breve per rimuovere la chiavetta USB in modo sicuro".
Tutte le versioni di Windows, nell'area della traybar mostrano l'icona Rimozione sicura dell'hardware non appena si connette una qualunque unità di memorizzazione USB. È davvero così indispensabile ricorrere al comando Espelli prima di scollegare una chiavetta USB o un disco esterno USB?

La risposta breve è no, non è indispensabile. La funzionalità è stata sviluppata, semplicemente, per accertarsi che Windows non sia impegnato in operazioni di lettura e scrittura sulla chiavetta USB. Rimuovere la chiavetta USB mentre sono in corso simili attività può portare al danneggiamento dei dati memorizzati nell'unità rimovibile.
Per il resto, la rimozione sicura dell'hardware non ha nulla a che vede con la protezione da sbalzi elettrici. La rimozione sicura dell'hardware non serve, quindi, se si disconnette un'unità esterna USB quando non sono in corso trasferimenti di dati. In queste circostanze, l'unità di memorizzazione di tipo USB può essere quindi scollegata senza fare uso della funzionalità Rimozione sicura dell'hardware di Windows.
Stampanti, webcam, scanner od altri dispositivi che comunicano con il computer e con il sistema oprativo utilizzando l'interfaccia USB non prevedono l'utilizzo della Rimozione sicura dell'hardware proprio perché non ci sono rischi di corruzione del file system.

Rimuovere la chiavetta USB senza usare la "Rimozione sicura dell'hardware" non sortirà quindi alcun effetto negativo a meno che non vi sia un trasferimento dati in corso (da o verso l'unità di memorizzazione) oppure sia abilitata l'opzione Prestazioni migliori in Windows.
In tal caso, infatti, il sistema operativo attiva un meccanismo di cache in scrittura sull'unità USB in modo da velocizzarne le prestazioni.

Per impostazione predefinita, però, l'opzione Prestazioni migliori non è attivata. Per tutte le tipologie di unità rimovibili di tipo USB, Windows utilizza il profilo Rimozione rapida. Effettuare un controllo è molto semplice: basta digitare Gestione dispositivi nella casella Cerca programmi e file del menù Start di Windows Vista e Windows 7 (in Windows XP basta accedere all'omonima finestra dal Pannello di controllo) quindi fare doppio clic sul ramo Unità disco:

Cliccando sui vari USB device quindi sulla scheda Criteri, si dovrà verificare la regolazione Criteri di rimozione:

Come si vede, l'impostazione Rimozione rapida permette di procedere con la disconnessione del dispositivo di memorizzazione USB senza ricorrere alla Rimozione sicura dell'hardware. L'impostazione, lo ribadiamo, è abilitata in maniera predefinita in Windows.


  1. Avatar
    baronz
    12/05/2015 13:53:43
    Grazie, finalmente potrò estrarre brutalmente le chiavette usb
  2. Avatar
    Cioffy
    08/01/2015 17:35:27
    Grazie, stavo proprio cercando quest'informazione, e hai confermato i miei diciamo "sospetti". :P
La rimozione sicura dell'hardware serve davvero? - IlSoftware.it