2465 Letture

La sicurezza di Windows Vista a confronto con gli altri sistemi

Microsoft ha pubblicato un report in formato PDF che mette a confronto il livello di sicurezza che oggi può garantire Windows Vista se confrontato con Windows XP. Il quadro dipinto da Austin Wilson, direttore del Windows Client Security Product Management, sembra essere estremamente lusinghiero.
Secondo quanto dichiarato e prendendo in considerazione solamente il primo anno dal momento del rilascio del sistema operativo, Windows XP ha richiesto il rilascio di 65 patch correttive (con 54 problematiche non risolte) mentre nel caso di Windows Vista si è reso necessario mettere a disposizione 36 patch (con 30 problematiche irrisolte). Gli aggiornamenti di sicurezza veri e propri, per Windows XP, sono risultati 30 mentre nel caso di Vista 17.
Secondo Wilson funzionalità come "User Account Control" e la modalità protetta di Internet Explorer hanno contribuito a rendere Windows Vista un sistema operativo più solido e meno vulnerabile a problematiche di sicurezza.
Il report tende a sottolineare la maggior sicurezza di Windows Vista anche rispetto ad altre piattaforme concorrenti quali Red Hat Enterprise Linux 4, Ubuntu 6.06 LTS ed Apple Mac OS X 10.4.
Secunia, da parte sua, offre una lettura differente, basata sullo stato della sicurezza aggiornato alla situazione corrente. Per la società danese, Windows Vista avrebbe ad oggi un'unica vulnerabilità di sicurezza ancora irrisolta (livello di criticità estremamente basso). Per quanto riguarda Ubuntu (almeno dalla versione 6.06 alla 7.10) e Red Hat Enterprise Linux non ci sarebbero vulnerabilità di sicurezza non ancora risolte.
Apple Mac OS X avrebbe invece 7 vulnerabilità, di livello complessivo "moderatamente critico", non ancora sanate.
Fanalino di coda è, sempre secondo Secunia, Windows XP con 30 vulnerabilità globalmente "altamente critiche" ad oggi non corrette (ved. questa scheda.
Il rappprto reso pubblico da Microsoft è disponibile facendo riferimento a questa pagina.

  1. Avatar
    Lettore anonimo
    07/02/2008 14.48.46
    messaggio per lettore anonimo che usa Mac OS 10.5 Leopard da "2 anni" :?: :?: :?: :?: :?:

    E' uscito il 26 ottobre 2007 e la beta a gennaio 2007

    Sono nettamente a favore di MAC OS, lavoro sia con Windows XP che con Mac, però già siamo relegati in una nicchia e bollati come sboroni, da chi non conosce i MAC, se poi diciamo pure le delle fesserie allora ci freghiamo con le nostre mani.

    E' vero che i virus sono fatti più per win, anche per la sua diffusione, ma è anche vero che mac os è basato su unix, da sempre il più sicuro sistema creato.
  2. Avatar
    Malabase
    29/01/2008 00.35.17
    Perdonami ma il problema di MacOS X è proprio che è installabile solo su macchine Apple! E tu vuoi che un'azienda con decine di PC se non centinaia di PC preesistenti e ancora validi butti tutte queste macchine nella spazzatura per passare al mondo Apple! Per quanto riguarda i nuovi acquisti, se tu fossi un imprenditore, per cui devi stare molto attento ai costi e ai ricavi, e ti propongono macchine con Windows, pienamente funzionali per la tua attività, alla metà del prezzo delle macchine Apple con MacOS X cosa faresti? Sposi una filosofia e poi magari sei costretto a licenziare qualcuno?!? Altri grandi, enormi problemi sono l'assistenza e la formazione. MacOS X è un prodotto di nicchia, gli esperti aziendali chi ti forniscono assistenza sono cento volte in meno rispetto a Windows e ti costano dieci volte di più. Gli impiegati, poi, che sanno usare Windows senza alcuna formazione da parte dell'azienda sono spesso la maggioranza. Formare, inoltre, un gruppo di dipendenti su Windows per tutti i motivi addotti sopra diviene enne volte più conveniente che formarli su MacOS X. Le aziende ne tengono ben conto perchè a fine mese il bilancio non mente.
  3. Avatar
    Lettore anonimo
    28/01/2008 22.17.30
    Uso MacOS X 10.5 Leopard da due anni su un portatile MacBook Intel Core 2 Duo con 80Gb di HardDisk ed 1Gb di ram.

    Essendo nato pc-user partendo da Windows95, su un pc con 3Gb di HardDisk e 16Mb di ram..

    essendo passato a 98, 2000 ed infine xp..

    ed avendo avuto a che fare con quella che è la mancanza di compatibilità di linux con alcuni componenti hardware..

    posso dare questo giudizio:
    Non trovo un solo motivo, se non per i videogiochi (ma per quelli ho la xbox e cmq stanno uscendo ora anche per MacOS).. per adoperare windows..

    sono passato ad apple con tante preoccupazioni "ma è compatibile con questo e quest'altro?" "ma si può far questo e quest'altro?"

    insomma... alla partenza ho voluto fare anche una partizione windows.

    risultato? in due anni l'ho forse usata due volte: una volta perchè l'università mi aveva dato un cd con un programma per windows. la seconda perchè un tal sito era compatibile unicamente con internet explorer 7, neanche con firefox.. e quindi ho dovuto avviare windows...

    per il resto: nettamente meglio MacOS X...

    1) user-friendly: è nato come tale. per l'interfaccia grafica ed i vari menù contestuali.
    2) non è mai andato in crash, non esistono virus e quelle poche volte che ho avuto problemi (ad esempio passando a leopard con la tastiera) la settimana dopo l'aggiornamento già li risolveva.
    3) non mi manca niente: iTunes, iEatBrainz per la musica; quicktime, iDvd, vlc, mplayer, realplayer, divx player, windowsmediaplayer, Handbrake, iMovie, ecc per i video; iPhoto, photoshop, gimp, ecc per le immagini; Safari, firefox, ecc per internet; Mail, thunderbird per la posta; iCal, rubrica, promemoria, ecc per la gestione delle faccende; skype, adium, iChat ecc per la messagistica (msn in primis); joost, miro per il video-cazzegging; PhotoBooth per il foto-cazzegging; office:mac, openoffice, iWeb, ecc per i documenti; aMule, Cabos, Limewire, xNap, bittorrent, ecc per il file-sharing... insomma c'è tutto
    4) i widget di vista son copiati da quelli presenti su mac da almeno 3anni, grazie a dashboard.
    5) la possibilità di sfogliare le finestre in vista è stracopiata anche quella da mac, anche lì presente da almeno tre anni.
    6) idem per variare fra più schermi, introdotta da leopard almeno n anno prima.
    7) chi non ha mai affrontato un problema di connessione di rete usando windows???? mai avuti con mac...
    8) ma soprattutto.... la pesantezza di windows... lasciando perdere vista che è un caso perso.. ma... MacOS X 10.5 Leopard mi occupa di memoria sì e no 100mb... pensate che tiger 10.4 un mio amico riesce a farlo girare senza alcun rallentamente su un vecchio portatile con 4 applicazioni aperte..

    e la compatibilità con l'hardware è ovviamente massima, dato il fatto che MacOS è installabile sultanto su macchine apple... mai avuto bisogno di driver per stampanti, fotocamere, hardisk o memorie esterne.. benchemeno surouter se ethernet.. se avete un vecchio modem usb di alice, i driver per mac sono inclusi... quindi...

    forza macos!! a soli 129euro ;) un'unica versione.... mica home, business, ultimate, students, casalingas o salcazzo... un sistema operativo, un'unica distribuzione con tutto.

    per rispondere al tizio che diceva "ci sarà un motivo, oltre al monopolio, per cui è più avanti di altre"... di sicuro non è l'interfaccia user-friendly... perchè macos è insuperabile in questo... tantomeno le innovazioni... dato il fatto che il più delle cose su vista son copiate da macos, pure l'apparizione (in macos con inserimento di password) per l'avvio di nuove applicazioni o per la modifica da parte delle applicazioni di file di sistema.. altro motivo per cui la sicurezza su macos è praticamente nativa...

    tengo a sottolineare che entrambe le volte che ho dovuto avviare la partizione windows.. è stato di più il tempo impiegato ad installare firewall, antivirus, anti adware, anti rootkit, anti malware e renderli tra loro compatibili e impostarli per ogni applicazione che quello per cui mi serviva..

    inoltre i computer apple in fatto di assistenza sono pressochè imbattibili..
    esperienza personale con la batteria e un'altra roba ;)

    le aziende dovrebbero tenerne conto ;)
  4. Avatar
    psymon
    28/01/2008 09.11.38
    Rispondo al primo lettore anonimo: la sicurezza in un sistema non è solo questione di virus. Ad esempio, una Ubuntu installata vergine non apre alcuna porta perché non ha attivo nessun servizio server.

    Nel caso di Vista, come minimo c'è una porta aperta per gli aggiornamenti automatici, il che implica una potenziale porta d'ingresso non solo per virus, ma anche intrusi di vario genere.

    Ma anche se volessimo passare sopra a tutto questo, Vista NON PUO' essere più sicuro di Unix, che è quello che è da una quarantina d'anni...e senza battere ciglio di fronte ad intrusioni di ogni tipo.

    A parte questo, concordo con quanto detto da qualcuno nei commenti; pur usando più sistemi non-Windows che sistemi Windows, penso che per alcune cose (purtroppo) i sistemi di mamma Microsoft siano ancora imbattibili, anche se non per merito loro.
  5. Avatar
    Lettore anonimo
    28/01/2008 08.30.35
    windows vista per la sicurezza sta trasformando pian piano il pc in un terminale passivo e' questo che chiedono gli utenti di vista e microsoft li accontenta.

    ciao
  6. Avatar
    misterx
    27/01/2008 19.25.40
    NO è vero, ringrazio vista, per il mio lavoro avere un sistema cosi BUDINOSO è fonte di ricchezza!!!! GRAZIE VISTA
  7. Avatar
    aboya
    26/01/2008 20.35.34
    Da quasi un anno che uso vista non ho mai beccato un virus. E' vero che il sistema è pesante e un pò più lento di xp, però ne vale la pena.
  8. Avatar
    Lettore anonimo
    26/01/2008 20.15.42
    uso da parecchio sia linux sia windows, vi dico una cosa: sarà un eresia, ma lo trovo un sistema molto utile, previo allegerimento di tutti i processi di avvio (sono veramente troppi). vista è installato su un portatile che ha un anno e mezzo di vita sul groppo, ma ugualmente impiega pochissimi secondi ad avviarsi.

    Linux è asncora piu veloce, ma la compatibilita di sistema si sente eccome, fino a tre mesi fa, usare la wireless sotto opensuse era un incubo, ubuntu ancora peggio (soprannominato dal sottoscritto e da tanti altri : ubruttu^^). con slackware ho dovuto passargli 200000 parametri per spiegargli che il mio è un scsi, e nn un sat, pena: kernel panic

    semplicemente, chi usa OS quali ubuntu: evitate di dire che vista fa schifo, dato che la cara Canonical, non sta facendo altro che appoggiare la stessa politica.
  9. Avatar
    Malabase
    26/01/2008 19.52.57
    Uso da anni Windows e Linux. Ora sto usando Suse 10 e Vista Ultimate. Per alcune cose Windows è insuperabile: giochi, compatibilità hardware, numero e qualità degli applicativi, supporto di questi, etc. Pur amando Linux mi rendo conto che più del 90% delle persone che usano un PC hanno a che fare con Windows, è inutile denigrarlo per partito preso. Se devo fare una TAC computerizzata e esistono società serie che propongono solo software per Windows è inutile che me lo metto ad odiare. Molti degli smanettoni di Linux, prima che lo imparassi da me, mi hanno piantato proprio quando avevo problemi che questo sistema operativo non riusciva a risolvere. La parola che sentivo più spesso era che questo macchinario o quel diapositivo erano incompatibili con Linux, non esisteva il driver, quando andava bene avrei dovuto provare ad usarne uno semi-compatibile che attivava il 20% delle funzioni totali scritto da chissà chi e senza nessuna garanzia o assistenza. E che sorpresa ritrovare alcuni di quegli smanettoni, radicali di Linux ai tempi universitari, lavorare da adulti in società informatiche che hanno la necessità di essere sempre e comunque compatibili con Windows sennò non si vende, il fatturato va a zero e sarebbero licenziati. Per questo e tanti altri motivi ogni volta che Microsoft varia qualcosa nei suoi SO la maggior parte del mondo informatico ha grande interesse in tali sviluppi e segue con attenzione le modifiche, molti ci investano tempo e denaro sonante ma non perchè sono filantropi e ultrà di Bill Gates. La domanda che mi sono sempre posto, essendo UNIX antecedente a DOS e Windows, è come mai la rivoluzione informatica di massa ha tra suoi perni fondamentali i prodotti di casa Microsoft, vuoi vedere che oltre alla lungimirante e monopolistica politica di marketing questa società, prima delle altre, ha saputo proporre prodotti user-friendly o almeno che si spacciavano per ciò. Se mio nipote, come tanti altri Pinguino-discepoli, usa Linux e ne parla con fare settario, da iniziato alchemico di un sapere nascosto, celato ai più, e ha atteggiamenti da guru che denigrano continuamente Windows e pongono su un piedistallo Linux allora mi pongo il problema di come, sentendo ciò, potrà mai avvicinarsi a Linux mia moglie e come lei tanti altri che non vogliono essere esperti e non vogliono assolutamente sapere qual è la differenza tra LILO e GRUB. Con tali atteggiamenti Windows sarà sempre il sistema di tutti e Linux il sistema di pochi eletti!
  10. Avatar
    Mauro . ww
    26/01/2008 18.58.23
    si è vero vista è talmente sicuro che mi protegge persino dalle mie applicazioni regolarmente registrate non facendole funzionare! secondo me è il peggior sistema operativo di tutti i tempi
La sicurezza di Windows Vista a confronto con gli altri sistemi - IlSoftware.it