2267 Letture
Le videocamere termiche possono aiutare a risalire alle password digitate

Le videocamere termiche possono aiutare a risalire alle password digitate

Un gruppo di ricercatori accademici mostra com'è possibile risalire ai tasti premuti e, di conseguenza, a "indovinare" le altrui password.

Una termocamera a infrarossi è un dispositivo che rileva l'energia all'infrarosso ovvero il calore emesso da un oggetto convertendolo in un segnale elettronico che viene successivamente elaborato per produrre un'immagine termica.

In questi giorni i ricercatori dell'Università della California hanno pubblicato uno studio che mette in evidenzia come sia possibile risalire alla password o al PIN digitato dall'utente su una qualunque tastiera analizzando i dati raccolti dalla termocamera.

Le videocamere termiche possono aiutare a risalire alle password digitate

Ogni volta che si preme un tasto si lascia su di esso un po’ di calore: utilizzando una termocamera è possibile ottenere un'immagine termica che evidenzia, con diverse colorazioni, i tasti premuti dall'utente.
Calcolando successivamente le combinazioni di password e PIN ottenibili partendo dai tasti utilizzati, è di fatto possibile - per un aggressore - risalire alla parola chiave altrui.


Va detto che l'idea degli accademici californiani non è nuova: se ne parlava già nel 2011 dimostrando come fosse possibile, per un aggressore, risalire al PIN del bancomat.

I ricercatori hanno calcolato che la videocamera termica, per poter rendere efficace l'attacco, deve essere puntata sulla tastiera entro 30 secondi dall'utilizzo della tastiera. Inoltre, le condizioni ambientali influenzano in maniera incisiva i risultati.

Le videocamere termiche possono aiutare a risalire alle password digitate