62500 Letture

Leggere le e-mail su Android con Google Gmail e K-9 Mail. Scaricare la posta da qualunque provider

Una delle problematiche più comuni quando si acquista uno smartphone od un tablet consiste nella configurazione del dispositivo per leggere le e-mail attingendo al contenuto dei vari account di posta che si possiedono.
Com'è possibile leggere le e-mail su Android indipendentemente dal fornitore dei vari account di posta elettronica?

Innanzi tutto è bene tenere presente che la maggior parte dei più grandi fornitori di account di posta mettono a disposizione degli utenti un'apposita applicazione client da installare su qualsiasi dispositivo Android. Microsoft, ad esempio, ha pubblicato sullo store online di Google l'applicazione Hotmail per Android (vedere questa scheda) mentre, Yahoo! offre la sua Yahoo! Mail, prelevabile ed installabile facendo riferimento a questa pagina.
L'analoga applicazione sviluppata dai tecnici di Google (Google Gmail per Android) risulta di solito già preinstallata sul dispositivo Android ed è comunque installabile od aggiornabile ricorrendo alla pagina ufficiale su Google Play.

Accedere ad account non-Gmail con Google Gmail


Google Gmail per Android è un'eccellente applicazione che permette di gestire, in mobilità, dal proprio tablet o smartphone, qualunque account Gmail. L'interfaccia che contraddistingue l'applicazione di Google è secondo noi molto pratica da utilizzare: Gmail per Android prevede la possibilità di gestire simultaneamente più caselle di posta @gmail.com permettendone l'aggiunta dalla schermata delle impostazioni.

L'applicazione Google Gmail per Android consente poi di visualizzare comodamente e di scaricare gli allegati ai messaggi di posta, di impostare delle notifiche sulla base delle etichette applicate a ciascuna e-mail, di effettuare delle ricerche sull'intero archivio dei messaggi e di ottenere in anteprima (sotto forma di miniature) la visualizzazione delle foto ricevute via e-mail.

Non tutti sanno però che Google Gmail per Android permette di ricevere il contenuto dei messaggi inviati su altri account di posta, offerti da altri provider. Utilizzando lo stesso smartphone o tablet Android, è poi possibile rispondere al mittente del messaggio utilizzando non solo l'account Gmail ma anche quello del provider Internet ove si è ricevuta la posta.
In altre parole, Google Gmail permette di gestire anche gli account di posta @alice.it o @tiscali.it così come quelli di qualsiasi altro fornitore: è poi possibile specificare se rispondere con l'account di posta @gmail.com oppure coi singoli account @alice.it, @tiscali.it e così via.

Per poter configurare questa possibilità, non è necessario intervenire sulle impostazioni dell'applicazione Gmail per Android ma bisogna invece effettuare il login sul proprio account Google, da web.

Dopo aver effettuato il login (vedere questa pagina), si deve accedere alla finestra delle impostazioni dell'account Google Gmail facendo clic sull'icona col simbolo di un ingranaggio:

La voce Impostazioni permetterà quindi di visualizzare le opzioni di configurazione dell'account di posta Google Gmail. Da qui, bisognerà cliccare sulla scheda Account e importazione.

A questo punto, cliccando sul link Aggiungi un account di posta POP3, si potrà fare in modo che Google Gmail controlli automaticamente la posta in arrivo su un qualunque altro account e-mail, a patto che esso sia accessibile attraverso il protocollo POP3.
L'unica "controindicazione" è che bisognerà aver cura di fornire a Google la password per l'accesso all'account di posta indicato. Tale credenziale d'accesso resterà memorizzata, in forma cifrata sui server del colosso di Mountain View.

Dopo aver cliccato sul link Aggiungi un account di posta POP3, Google Gmail chiederà di specificarne l'indirizzo completo (esempio: nomeutente@nomeprovider.abc).
Con un clic su Passaggio successivo, si dovranno quindi specificare nome utente e password corretti per la consultazione dell'account nonché server POP e porta di comunicazione:

Spuntando la casella Lascia una copia del messaggio scaricato sul server, si farà i modo che i messaggi automaticamente scaricati da Google Gmail non vengano mai eliminati dal server di posta dell'altro fornitore. Per fare spazio nella casella di posta, si dovrà poi cancellarli scaricandoli ad esempio, successivamente, da un sistema desktop o notebook.
La casella Applica ai messaggi in arrivo l'etichetta consente di richiedere l'applicazione di un'etichetta a tutti i messaggi di posta provenienti dall'account gestito dall'altro fornitore. Si può decidere di indicare, come etichetta, il nome dell'account di posta oppure un'altra stringa (da scegliere liberamente).

Cliccando su Aggiungi account, Gmail chiederà se s'intende inviare anche dei messaggi di posta utilizzando l'account appena inserito:

Il consiglio è quello di lasciare selezionata la prima voce (Sì, desidero poter inviare i messaggi come ...): così facendo, anche dallo smartphone o dal tablet Android si potranno inviare messaggi di posta con l'account non-Gmail aggiunto in questo momento.

Da ultimo, si dovranno indicare alcune informazioni accessorie per ultimare la configurazione dell'account del provider terzo (suggeriamo di spuntare la casella Considera come alias).
Facendo clic, infine, sul pulsante Passaggio successivo, Google chiederà con quale server SMTP (server di posta in uscita) si preferisce spedire le e-mail dell'account di posta appena inserito:

È possibile lasciare selezionato Invia con Gmail: in questo modo Google non richiederà alcun parametro addizionale (le credenziali d'accesso per l'utilizzo di un diverso server SMTP) e farà riferimento ai suoi server di posta in uscita per inviare le e-mail da spedire con account di altri provider.


Prima di poter utilizzare, con Google Gmail, l'account di posta di un altro provider, bisognerà confermare di essere il legittimo proprietario dello stesso indirizzo e-mail:

Cliccando sul pulsante Invia verifica, Google invierà un codice di conferma all'indirizzo e-mail indicato.

Tale codice numerico dovrà essere manualmente introdotto nella finestra di conferma, su Gmail:

In alternativa, basterà cliccare sul link contenuto nell'e-mail di conferma.

Nella finestra di configurazione di Google Gmail, suggeriamo di selezionare l'opzione Rispondi dallo stesso indirizzo al quale il messaggio è stato inviato in modo tale che i messaggi di risposta composti sia sul dispositivo mobile, sia su sistemi desktop, vengano trasmessi usando sempre, come indirizzo e-mail, quello ove il messaggio di posta è stato recapitato.
Il link Visualizza cronologia permette di stabilire quante volte il contenuto della posta in arrivo dell'account è stato controllato.

Trascorso qualche minuto, sia sull'interfaccia web di Google Gmail che su quella "mobile" (dall'applicazione Google Gmail per Android), sui tablet o smartphone Android, si dovrebbe ricevere la notifica di tutte le eventuali nuove e-mail arrivate sull'account di posta non-Gmail:

"Tappando", dal dispositivo Android, sul messaggio, si potrà visualizzarne il contenuto ed eventualmente rispondere utilizzando lo stesso account di posta oppure Gmail:

Qualora i messaggi recapitati sugli altri account non apparissero nella posta in arrivo di Google Gmail, sul device Android, suggeriamo di selezionare - anziché la cartella Posta in arrivo - la voce Tutti i messaggi.

D'ora in avanti, il client Gmail per Android non leggerà solo e-mail in arrivo sull'account Google ma anche quelle recapitate su account di provider differenti.
Suggeriamo di mantenere sempre aggiornata l'applicazione Google Gmail per Android facendo riferimento al sistema di aggiornamento integrato in Google Play.


  1. Avatar
    ulrich14
    29/08/2014 14:08:49
    Utile articolo, ma ho un problema: come leggere le password (dimenticate) in android: ho le mail ma non posso resettare il computer pena la perdita di password che uso ma non so piu'! Gradito suggerimento. Ulrich14
  2. Avatar
    Ezio70
    16/04/2013 12:50:36
    è comunque disponibile come standard di android l'ottima applicazione "Email" su cui possono essere specificati tutti i profili PO3, IMAP e Exchange desiderati.
  3. Avatar
    miki64
    16/04/2013 10:14:56
    Ottimo articolo, sig. Nasi, come sempre, molto utile. Però ci tengo a chiarire una cosa. Lei scrive:
    Citazione: (suggeriamo di spuntare la casella Considera come alias
    Mi sono documentato su questa funzione ed ho visto che in tutta Internet non c'è una spiegazione univoca (anzi, chiara) delle differenze tra l'utilizzo del segno di spunta e il non utilizzo. Allora su un PC (non su Android, che non lo posseggo) ho effettuato delle prove - purtroppo senza Thunderbird, per cui non so quale sarà il comportamento con il mio client di posta preferito - selezionando e deselezionando la casella dell'alias. Credo quindi di poter affermare questo: - senza segno di spunta a me NON appare che in realtà la mail è stata spedita da Gmail, ma dall'indirizzo noto al mittente; - con il segno di spunta a me appare sì l'indirizzo noto al mittente però anche il reale indirizzo del server SMTP, cioè quello di Gmail. In poche parole, credo che sia preferibile NON suggerire di spuntare l'utilizzo dell'alias. Che cosa ne pensa? Saluti.
  4. Avatar
    Michele Nasi
    15/04/2013 16:04:30
    K-9 Mail separa le mail in più "cartelle" differenti. Google Gmail invece tende a gestire tutto in modo unico. C'è comunque sempre la possibilità di etichettare automaticamente i messaggi che arrivano da un certo account di posta, come visto nell'articolo, e di smistarli (impostando dei filtri "ad hoc") in apposite sottocartelle...
  5. Avatar
    Massimo68
    15/04/2013 15:49:59
    Ottimo articolo, si possono utilizzare più "profili" con diversi domini (per esempio @libero.it e @tiscali.it .....) questo per avere messaggi e contatti completamente indipendenti e scegliere quale utilizzare? Grazie
Leggere le e-mail su Android con Google Gmail e K-9 Mail. Scaricare la posta da qualunque provider - IlSoftware.it