5232 Letture
LibreOffice 6.0, rilasciata la nuova versione della suite libera e opensource per l'ufficio

LibreOffice 6.0, rilasciata la nuova versione della suite libera e opensource per l'ufficio

The Document Foundation annuncia la disponibilità per il download gratuito dell'ultima major release di LibreOffice, la suite libera per l'ufficio alternativa a Microsoft Office: ecco le principali novità.

The Document Foundation ha annunciato il rilascio della versione finale di LibreOffice 6.0, la più recente versione della suite libera per l'ufficio.

Celebrando il settimo anniversario dalla nascita del progetto LibreOffice, il programma diventa più potente, semplice e sicuro offrendo un'interoperabilità ulteriormente migliorata i documenti Microsoft Office.

LibreOffice 6.0 consta delle versione più aggiornate di Writer, Calc, Impress e Draw ed è già disponibile nelle versioni per sistemi Windows, Linux, macOS oltre che fruibile appoggiandosi al cloud.

LibreOffice 6.0, rilasciata la nuova versione della suite libera e opensource per l'ufficio

Sebbene si tratti di una funzionalità ancora considerata "sperimentale", la cosiddetta Notebookbar di LibreOffice è stata arricchita con due nuove varianti: Barra Raggruppata Completa per Writer, Calc e Impress, e Barra a Schede Compatta per Writer.


La finestra di dialogo che permette la scelta dei caratteri speciali è stata modificata con l'aggiunta di una lista per i caratteri usati di recente e per quelli preferiti oltre che con l'inserimento di una comoda funzionalità di ricerca.

A Writer è stato aggiunto il menù Formulario, che rende più facile l'accesso a una delle funzionalità più potenti - e spesso sconosciute - di LibreOffice: la possibilità di progettare formulari e di salvarli come formulari PDF standard.
La barra di ricerca è stata migliorata con l'aggiunta di un menu a tendina con una lista delle tipologie di ricerca. È stato modificato anche il formato di riferimento per le tabelle ed è stata aggiunta una nuova collezione degli stili di tabella così da adeguare il look dei documenti alle attuali tendenze.

La funzione per la stampa in serie (Mail merge) è stata migliorata e oggi è possibile usare un documento di Writer o un file XLSX come fonte dei dati.


LibreOffice 6.0, rilasciata la nuova versione della suite libera e opensource per l'ufficio

A Calc sono state aggiunte le funzioni SEARCHB, FINDB e REPLACEB, previste dallo standard ODF 1.2, per migliorare il supporto del formato standard ISO. Inoltre, adesso è possibile esportare in formato PNG o JPG una selezione di celle o un gruppo di forme.

In Impress il formato di riferimento delle slide è stato modificato a 16:9 per supportare le dimensioni degli schermi e dei proiettori più moderni. Come conseguenza di questa modifica, sono stati aggiunti 10 nuovi modelli e un paio di vecchi modelli sono stati aggiornati.

Il nuovo LibreOffice 6.0 integra diverse migliorie per ciò che concerne il controllo ortografico: invece di gestire manualmente le diverse forme di una nuova parola in una lingua morfologicamente ricca o le parole composte, il correttore ortografico Hunspell può riconoscere automaticamente una nuova parola, sulla base di un modello grammaticale.

Sul versante della sicurezza, gli sviluppatori della suite per l'ufficio hanno anche introdotto il supporto sperimentale per la crittografia basata su OpenPGP.
Inoltre, è stata migliorata la classificazione dei documenti: si possono adesso adottare più policy (che possono essere esportate verso i file OOXML) e Writer supporta la marcatura e la firma a livello di paragrafo.

L'interoperabilità con OOXML è stata migliorata in diverse aree: l'importazione delle SmartArt e l'importazione/esportazione dei controlli ActiveX, il supporto dei documenti di testo e dei fogli elettronici embedded, l'esportazione dei video embedded nei file PPTX, l'esportazione dei riferimenti incrociati nei file DOCX, l'esportazione dei campi di stampa in serie nei file DOCX.
Sono stati poi applicati miglioramenti ai filtri PPTX; aggiunti dei filtri per l'esportazione dei documenti Writer in formato ePub e l'importazione dei file QuarkXPress; migliorati i filtri di importazione dei file EMF+ (Enhanced Metafile Format Plus) usati dai documenti Microsoft Office. Infine, sono stati aggiornati anche i filtri di esportazione in formato ODF, per facilitare la visualizzazione delle immagini agli altri software compatibili ODF.


LibreOffice 6.0 sempre più legato al cloud

LibreOffice, sviluppando ulteriormente quanto già visto nella precedente versione, è utilizzabile anche in cloud.
LibreOffice Online è uno strumento che può essere utilizzato unitamente con un servizio per la memorizzazione dei dati sul cloud e di un certificato digitale.

I responsabili di The Document Foundation tengono a precisare come LibreOffice Online debba essere visto come una tecnologia abilitante per i servizi cloud offerti dagli ISP e per i cloud privati delle aziende e delle grandi organizzazioni.

Viene anche annunciato l'imminente arrivo del nuovo LibreOffice Viewer per Android che, diversamente rispetto a quanto accade oggi, sarà in grado di creare nuovi documenti, offrirà una barra a schede per le opzioni di formattazione e consentirà agli utenti di aggiungere immagini. L'interfaccia utente di Calc verrà migliorata con l'aggiunta di intestazioni delle colonne, mentre Impress offrirà una modalità di presentazione.
Il nuovo LibreOffice Viewer per Android è atteso entro fine marzo prossimo.

Per scaricare LibreOffice 6.0 in italiano è possibile fare riferimento a questa scheda oppure al sito web ufficiale.

LibreOffice 6.0, rilasciata la nuova versione della suite libera e opensource per l'ufficio - IlSoftware.it