9128 Letture

"Maps Navigation": Google entra nel mondo dei navigatori GPS

Google sembra essere sceso nell'agone dei sistemi di navigazione GPS. Con il lancio di Android 2.0 (ne abbiamo parlato ieri), il colosso di Mountain View sembra essere determinato ad entrare in un altro proficuo mercato.

L'azienda fondata da Larry Page e Sergey Brin ha infatti tolto il velo da "Google Maps Navigation", un sistema di "navigazione" pensato espressamente per i dispositivi mobili basati su Android 2.0. "Questa nuova funzionalità integra tutto ciò che ci si aspetta venga offerto da un sistema di navigazione GPS: viste tridimensionali, una guida vocale che assistente l'utente ad ogni svolta, ricalcolo automatico dei percorsi", ha scritto Keith Ito - ingegnere software di Google - nel blog della società. "Diversamente rispetto agli altri sistemi di navigazione, tuttavia, Google Maps Navigation è stato sviluppato con lo scopo di trarre massimo vantaggio dalle opportunità offerte dalla disponibilità della connessione Internet".


Google Maps Navigation, al momento disponibile in versione "beta", è stato studiato per reagire alle richieste vocali dell'utente in modo tale che non sia necessario effettuare delle interrogazioni mediante la tastiera del telefono.
Ito ha aggiunto che il servizio offrirà anche i dati in tempo reale sullo stato del traffico, immagini satellitari, la possibilità di individuare attività commerciali presenti lungo il tragitto ed accedere all'ormai ben nota modalità "Street View".

Il tempo in cui sarà possibile accertare dinamicamente, mediante il proprio smartphone, la presenza di attività commerciali nelle vicinanze - in qualunque punto del globo terrestre ci si trovi - è vicino. Su questo sono concordi molti osservatori. L'approccio di Google Maps Navigation apre le porte allo sviluppo ed all'evoluzione di molteplici servizi online: l'utente, dotato di un telefono Android, potrà ottenere in tempo reale informazioni sulle attività a lui prossime, stabilire quali ristoranti o quali hotel corrispondono ai propri guesti ed alle proprie aspettative, scaricare eventuali coupon per l'accesso a sconti e tariffe speciali. D'altra parte Google ha già lanciato un servizio simile: si chiama Business Center ed è integrato in Google Maps.


Secondo Google, il primo telefono basato su Android 2.0 sarà "Motorola Droid", distribuito dal provider statunitense Verizon. Sempre dagli USA, il servizio Google Maps Navigation - in versione beta - è già fruibile.

  1. Avatar
    marcomajo
    29/10/2009 16:06:40
    C'è una cosa del sistema android che non mi è ancora chiara... ma i dispositivi con release precedenti, tipo la 1.6 potranno essere aggiornati alle successive, ad esempio la 2.0???