9618 Letture
Media Creation Tool e aggiornamento di Windows 10 in-place

Media Creation Tool e aggiornamento di Windows 10 in-place

Cos'è Media Creation Tool e come può aiutare non solo a creare il supporto d'installazione di Windows 10 ma anche a risolvere i problemi del sistema operativo e ad aggiornarlo all'ultima versione. Come continuare a lavorare durante l'utilizzo dello strumento riducendo al minimo i tempi morti.

Uno degli strumenti più conosciuti e universalmente più utilizzati per aggiornare Windows 10 si chiama Media Creation Tool.
Realizzato, distribuito e periodicamente aggiornato da Microsoft, Media Creation Tool è scaricabile da questa pagina cliccando sul pulsante Scarica ora lo strumento.

Media Creation Tool consente di creare il supporto di installazione di Windows 10 da qualunque versione di Windows: non è quindi indispensabile scaricarlo e avviarlo da Windows 10 ma può essere impiegato, per esempio, per creare un DVD o preparare una chiavetta USB avviabile per l'installazione del sistema operativo da un sistema Windows 7 o Windows 8.1.

Se si fosse interessati a ottenere la ISO di Windows 10 contenente l'immagine del supporto d'installazione di Windows 10, è possibile ricorrere sempre al Media Creation Tool.


Questo strumento, infatti, scarica sempre la versione più aggiornata di Windows 10 ovvero l'immagine per l'installazione del sistema operativo contenente il feature update più recente (ad oggi Windows 10 Aggiornamento di aprile 2018 o Windows 10 April 2018 Update, versione 1803).

Di questo strumento ufficiale Microsoft abbiamo parlato in numerosi articoli, compreso quello che illustra le varie metodologie per ottenere l'immagine ISO del supporto d'installazione di Windows 10: Scaricare Windows 10 ISO: ecco come procedere.

Usare il Media Creation Tool per l'aggiornamento all'ultimo feature update di Windows 10 o per un in-place upgrade

Il Media Creation Tool può essere utilizzato anche per eseguire un'installazione pulita di Windows.

Media Creation Tool e aggiornamento di Windows 10 in-place

Con un clic su Aggiorna il PC ora, è possibile scegliere se effettuare una nuova installazione di Windows 10 sovrascrivendo tutti i file al momento presenti (compresi quelli personali) oppure se eseguire il cosiddetto in-place upgrade, conservando applicazioni installate, documenti e materiale personale.

L'in-place upgrade è una strategia che dà modo di risolvere eventuali problemi riscontrati in Windows 10 ripristinando i file di sistema corretti e risolvendo i malfunzionamenti riscontrati pur senza perdere i programmi installati e i documenti.


Media Creation Tool e aggiornamento di Windows 10 in-place

Importante, però, dopo aver scelto l'opzione Aggiorna ora, è indicare esplicitamente di voler conservare programmi e file (è comunque consigliabile effettuare prima un backup a scopo precauzionale).
Con un clic su Cambia elementi da mantenere, è possibile indicare gli oggetti da mantenere e rimuovere.

Media Creation Tool e aggiornamento di Windows 10 in-place

Mentre chi opta per la conservazione di applicazioni e file troverà tutti gli elementi nelle loro posizioni originarie, nel caso in cui si fosse scelta la rimozione dei dati presenti sul dispositivo in uso al termine dell'installazione essi verranno comunque collocati nella cartella C:\Windows.old.
Per disfarsene, dopo aver controllato che Windows 10 funzioni correttamente, si dovrà utilizzare l'utilità Pulizia disco o la nuova funzionalità di Windows 10 Aggiornamento di aprile 2018 chiamata Libera spazio ora (vedere Arriva il successore dello strumento Pulizia disco).

Il vantaggio derivante dall'utilizzo del Media Creation Tool è che effettuando anche un in-place upgrade, ci si ritroverà con Windows 10 automaticamente aggiornato al feature update più recente.
Suggeriamo di conservare le varie versioni del Media Creation Tool scaricate nel corso del tempo da questa pagina perché ciascuna di esse installa o permette di generare il supporto d'installazione di una specifica versione di Windows 10.


Per accertare quale aggiornamento (feature update) di Windows 10 viene installato sul sistema, suggeriamo di cliccare con il tasto destro sul file eseguibile del Media Creation Tool, selezionare Proprietà quindi accedere alla scheda Dettagli.

Media Creation Tool e aggiornamento di Windows 10 in-place

Le quattro cifre dopo "10.0" in corrispondenza di Versione file fanno riferimento al feature update che sarà installato dal Media Creation Tool.
Consultando questa pagina e controllando quanto riportato nella colonna OS Build, si può immediatamente risalire alla versione di Windows 10:

- Version 1803: Windows 10 Aggiornamento di aprile 2018 (Windows 10 April 2018 Update)
- Version 1709: Windows 10 Fall Creators Update
- Version 1703: Windows 10 Creators Update
- Version 1607: Windows 10 Anniversary Update
- Version 1511: Windows 10 November Update

Dopo aver premuto il pulsante Installa nel Media Creation Tool, il programma avvierà l'installazione dell'aggiornamento di Windows 10 mostrando a tutto schermo il messaggio Installazione di Windows 10 in corso.

Media Creation Tool e aggiornamento di Windows 10 in-place

Non tutti sanno che è possibile premere ALT+TAB per continuare a lavorare anche in questa fase della procedura di aggiornamento.
Il consiglio è quello di non installare o rimuovere applicazioni mentre Media Creation Tool è in esecuzione in background ma è comunque possibile continuare ad esempio la stesura di un documento. L'importante è salvare frequentemente il lavoro perché il sistema si riavvierà improvvisamente per consentire il completamento dell'installazione.


Media Creation Tool e aggiornamento di Windows 10 in-place