1387 Letture
MediaTek presenta il suo nuovo SoC Helio P90 per i dispositivi di fascia medio-alta

MediaTek presenta il suo nuovo SoC Helio P90 per i dispositivi di fascia medio-alta

La società taiwanese presenta un nuovo e ancor più performante processore basato sul processo costruttivo a 12 nm di TSMC. Debutterà ad inizio 2019: ecco le principali caratteristiche.

MediaTek intende ampliare in maniera significativa le sue quote di mercato nel settore dei dispositivi mobili di fascia medio-alta. Proprio per questo motivo, l'azienda - pur a pochi mesi di distanza dal precedente modello P70 - ha presentato il nuovo SoC Helio P90 realizzato ricorrendo sempre a un processo costruttivo a 12 nm (il processore è fisicamente realizzato dalla taiwanese TSMC) ma inserendo CPU e GPU ulteriormente migliorate.

Il SoC Helio P90 dispone di due cluster con una configurazione molto simile allo Snapdragon 710 di Qualcomm: il primo è formato da due Cortex-A75 a 2,2 GHz, il secondo da altri sei core Cortex-A55 a 2 GHz.

MediaTek presenta il suo nuovo SoC Helio P90 per i dispositivi di fascia medio-alta

Le migliori performance sono proprio figlie della scelta ricaduta sui core A75 e a A55, abbinati a 8 GB di memoria RAM di tipo LPDDR4X a 1866 MHz.


Helio P90 consta della solita unità NeuroPilot sviluppata per gestire le attività svolte dagli algoritmi di intelligenza artificiale. La APU di MediaTek è compatibile con le piattaforme TensorFlow, TensorFlow Lite, Caffe, Caffe2 così come con altre librerie per il deep learning.
I campi applicativi più comuni sono quelli legati all'ottimizzazione degli scatti fotografici ma le risorse messe a disposizione mediante l'APU sono sfruttabili per decine di altre applicazioni.

L'unità grafica è stata progettata da Imagination Technologies che torna a farsi vedere dopo aver incassato uno scottante "benservito" da parte di Apple.
Helio P90 utilizza una GPU PowerVR GM9446 a 970 MHz, pensata per i dispositivi di fascia alta di qualunque categoria. Essa può gestire risoluzioni fino a 2520x1080 pixel: può quindi essere adoperata su qualunque tipo di display con rapporti d'aspetto differenti, con o senza notch.




Il nuovo processore di casa MediaTek supporta lo storage UFS 2.1, connettività WiFi 802.11 ac, Bluetooth 5.0, radio FM, GPS, GLONASS, Beidou e Galileo, modem LTE Cat. 12 e Cat. 13 in upload, VoLTE, dual SIM. Può inoltre supportare sensori fotografici fino a 48 Megapixel, che diventeranno a breve uno standard nei prodotti più completi e costosi, con la registrazione di video 4K a 30 fps oltre a una serie di funzionalità avanzate come il riconoscimento facciale, ottimizzazioni aggiuntive per quanto concerne la riduzione del rumore, HDR e altro ancora.

MediaTek Helio P90 sarà utilizzato negli smartphone e negli altri dispositivi lanciati sul mercato entro marzo 2019.

MediaTek presenta il suo nuovo SoC Helio P90 per i dispositivi di fascia medio-alta