9177 Letture

Microsoft apre a tutti il programma "beta" di Office 365

Microsoft è decisa ad investire nel cloud con sempre maggior forza e convinzione. La società guidata da Steve Ballmer non abbandonerà, certo, lo sviluppo di prodotti software desktop ma intende far sentire la propria voce in un segmento di mercato sinora dominato da poche realtà, tra le quali Google.
Si chiama Office 365 la suite per l'ufficio e la produttività che prescinde dalle singole workstation e sposta il lavoro, online, "in the cloud". La nuova applicazione, della quale avevamo già parlato in passato, si mostra così pubblicamente grazie al programma "beta" da quest'oggi aperto a tutti gli interessati.

In Office 365 trovano spazio strumenti per la produttività e la collaborazione che ricordano da vicino molte delle soluzioni software proposte dal colosso di Redmond. Parte dell'offerta, per fare qualche nome, Office Web Apps, SharePoint Online, Exchange Online e Lync Online. A distanza di sei mesi dal lancio della prima versione beta del progetto (ne passeranno, molto probabilmente, altrettanti prima del varo del prodotto definitivo), Microsoft presenta in anteprima il suo strumento rivolto a professionisti ed aziende di qualunque dimensione.


Il servizio può essere provato, gratuitamente, facendo riferimento al sito web aperto per l'occasione. Quando sarà lanciato ufficialmente, però, gli utenti interessati ad impiegarlo dovranno versare un contributo variabile, a seconda del profilo scelto. Il primo è rivolto alle aziende fino a 25 dipendenti (Small Business Office 365) - a partire da 5,25 Euro al mese per utente - mentre il secondo è pensato per le realtà più grandi (Enterprise Office 365), senza alcun vincolo sul numero degli utenti.

Per mettere alla prova Office 365, è sufficiente collegarsi con il sito web ufficiale office365.com, cliccare su Accedi alla versione beta e specificare la propria tipologia di utenza (piccola impresa fino a 25 dipendenti o realtà commerciale più grande). Il link per iniziare a lavorare con Office 365, sarà inviato mediante un normale messaggio di posta elettronica.


Office 365 integra posta elettronica e calendario con la possibilità di accedere a questi strumenti da qualunque luogo e da qualsiasi dispositivo mobile, sia esso un iPhone, uno smartphone Android, BlackBerry, Windows Mobile o Windows Phone. La casella di posta elettronica (di dimensioni pari a 25 GB, per ciascun utente) viene protetta utilizzando tutti i software antivirus ed antimalware di Microsoft. In particolare, la soluzione impiegata per difendere i messaggi di posta del servizio in the cloud è stata battezzata Forefront Online Protection per Exchange.

Le versioni online delle note applicazioni che compongono il pacchetto Office (Microsoft Word, Microsoft Excel, Microsoft PowerPoint e Microsoft OneNote), offrono tutti i meccanismi per accedere a documenti, visualizzarli e modificarli direttamente dal browser, senza installare alcunché sul personal computer.
Gli interventi applicati ai vari documenti sono visibili in tempo reale da parte degli altri utenti collegati ed in ogni istante è possibile sapere chi sta applicando delle modifiche e dove queste vengono effettuate.
Microsoft garantisce poi un passaggio indolore da desktop a web e viceversa: documenti già elaborati sui sistemi desktop, in locale, appariranno agli occhi degli utenti di Office 365 con la giusta formattazione.
Il modulo che consente di condividere le varie risorse si chiama SharePoint Online: esso permette di accedere a documenti, informazioni, contatti, calendari e attività condividendoli in un'unica posizione ed avendo la possibilità di consultarli da un normale computer o da smartphone.
Per interagire con i propri collaboratori, attraverso Office 365, si può ricorrere a Lync Online: dal look molto simile a Messenger, permette di porsi in contatto con i colleghi, ovunque si trovino.

I tecnici Microsoft garantiscono la piena efficienza del servizio e la raggiungibilità dello stesso al 99,9% proponendo un rimborso nel caso in cui la promessa dovesse essere disattesa.

Microsoft apre a tutti il programma