4208 Letture
Microsoft illustra il funzionamento della nuova modalità tablet di Windows 10

Microsoft illustra il funzionamento della nuova modalità tablet di Windows 10

L'azienda di Redmond modifica il comportamento della modalità tablet di Windows 10, utile quando si adoperano dispositivi di più piccole dimensioni e dotati di schermo touch.

Microsoft sta rinnovando la Modalità tablet di Windows 10 e fa un ulteriore passo avanti per accantonare altre funzionalità che erano state portate al debutto con Windows 8.
Quando si fa clic sul pulsante Modalità tablet nel Centro notifiche di Windows 10, si accede a una versione dell'interfaccia del sistema operativo ottimizzata per l'utilizzo con i dispositivi di dimensioni più compatte, dotati di touch screen.

Nella Modalità tablet le icone dei programmi vengono rimosse dalla barra delle applicazioni e quando si tocca il menu Start, viene mostrata una lista di app a tutto schermo come avveniva in Windows 8 e Windows 8.1.

Microsoft illustra il funzionamento della nuova modalità tablet di Windows 10

Con la nuova Modalità tablet, nelle mani dei partecipanti al programma Windows Insider, la barra delle applicazioni di Windows 10 continuerà a mostrare le varie icone ma le sue dimensioni saranno automaticamente regolate per facilitarne l'utilizzo con i dispositivi dotati di display touch.


Se attivata, la casella di ricerca verrà automaticamente ridimensionata a Modalità tablet attivata e la tastiera virtuale apparirà sullo schermo non appena si toccherà un qualunque campo per l'inserimento del testo (ne abbiamo parlato negli articoli Tastiera Windows 10 su tablet e convertibili: come usarla e SwiftKey anche in Windows 10: la tastiera diventa predittiva).

Il nuovo comportamento dell'interfaccia si attiverà non solo su richiesta dell'utente ma anche al momento della rimozione della tastiera da un convertibile 2-in-1.


Oltre alla nuova Modalità tablet viene confermato il debutto di una funzionalità che consentirà il ripristino del sistema operativo appoggiandosi al cloud senza quindi disporre di un supporto d'installazione o di ripristino. Uno strumento simile è già noto da tempo agli utenti di macOS e finalmente sarà a breve introdotto anche in Windows 10.

Microsoft illustra il funzionamento della nuova modalità tablet di Windows 10