3324 Letture
Microsoft offrirà alle aziende la possibilità di estendere il supporto di Windows 7 per tre anni

Microsoft offrirà alle aziende la possibilità di estendere il supporto di Windows 7 per tre anni

Per il momento riguarderà solo i soggetti possessori di licenze a volume di Windows 7 Pro ed Enterprise ma è interessante apprendere che il sistema operativo più utilizzato al mondo continuerà a essere supportato da Microsoft ben oltre il 2020.

Come più volte ricordato, il 14 gennaio 2020 terminerà il periodo di supporto esteso garantito da Microsoft nel caso di Windows 7. Dopo tale data l'azienda di Redmond non rilascerà più alcun tipo di aggiornamento per i sistemi Windows 7, compresi quelli destinati a risolvere problematiche di sicurezza.

In un post da poco apparso sul blog ufficiale di Microsoft, l'azienda ha però svelato che le aziende interessate potranno estendere il supporto di Windows 7 per un periodo lungo addirittura tre anni, quindi fino a gennaio 2023.

Microsoft offrirà alle aziende la possibilità di estendere il supporto di Windows 7 per tre anni

Questa possibilità è ovviamente a pagamento e permetterà alle imprese, soprattutto quelle di più grandi dimensioni, di guardare con maggiore tranquillità all'eventuale migrazione a Windows 10. Si tratta di un'ulteriore conferma di come l'approccio legato alla distribuzione dei nuovi feature update di Windows 10 non vada per nulla a genio a professionisti e aziende. Tant'è vero che per i sistemi Windows 10 Enterprise ed Education, come svela Jared Spataro - Corporate Vice President for Office and Windows Marketing -, Microsoft ha deciso di portare da 18 a 30 mesi il periodo di supporto per ciascun feature update via a via pubblicato. Per le edizioni Pro e Home di Windows 10 il supporto resta sempre di un anno e mezzo nel caso di ciascun feature update.

Il programma di supporto esteso per Windows 7 si chiamerà Windows 7 ESU (Extended Security Updates) e sarà sottoscrivibile per singolo dispositivo con il prezzo che crescerà di anno in anne, evidentemente con lo scopo di indurre l'utenza a migrare a Windows 10 (cosa che può essere fatta ancor oggi gratis: Windows 10 gratis si può, ecco come fare).
Windows 7 ESU sarà disponibile per tutte le installazioni di Windows 7 Pro ed Enterprise con licenza a volume.


Stando alle ultime statistiche NetApplications, Windows 7 è sempre il sistema operativo più utilizzato al mondo. Ad agosto 2018 Windows 7 vantava oltre il 40% delle quote di mercato mentre Windows 10 seguiva 37,8%.
Windows 8.1 è presente sul 5,1% dei sistemi mentre Windows XP è sceso al 3,3%.

Microsoft offrirà alle aziende la possibilità di estendere il supporto di Windows 7 per tre anni