4340 Letture

Microsoft tende una mano a chi sviluppa per Kinect

Che, con inversione ad "U", Microsoft abbia deciso di aprire la piattaforma Kinect agli sviluppatori è ormai cosa nota. La novità è che il colosso di Redmond desidera investire sul vasto apprezzamento di cui ha potuto godere, sin dal momento del lancio, l'accessorio per Xbox 360 capace di rilevare il movimento del corpo umano.

Ecco quindi che arriva la notizia del varo di "Kinect Accelerator": l'iniziativa mira a selezionare dieci persone od imprese appena avviate (startup) che avranno la possibilità di trascorrere tre mesi a Seattle e di essere sovvenzionate con una somma pari a 20.000 dollari. Il denaro potrà essere utilizzato per dare forma ad un'idea innovativa per l'utilizzo di Kinect.

Microsoft vuol premiare chi ha deciso di utilizzare Kinect e la Xbox 360 non soltanto per giocare, per guardare programmi televisivi, filmati ed ascoltare musica ma anche per creare qualcosa di innovativo. Dalla società di Redmond potrebbe quindi arrivare un sostegno per trasformare un hack per Kinect in un'attività dalla quale trarre profitto.


Giusto per rendervi conto di che cosa è stato già realizzato sfruttando la telecamera ed il doppio sensore di cui è equipaggiata Kinect, è possibile far riferimento ai tanti esperimenti che sono stati documentati su YouTube.
Win&l, ad esempio, consente di controllare un sistema Windows utilizzando Kinect e liberandosi del mouse; quest'altro hack mostra come si è potuto controllare più monitor differenti; in questo caso un pupazzo diventa animato grazie anche a dieci servomotori elettrici connessi ad un microcrontollore Arduino.

Maggiori informazioni su Kinect e sugli esperimenti via a via condotti, è possibile consultare questi nostri articoli.

Microsoft tende una mano a chi sviluppa per Kinect - IlSoftware.it