2979 Letture
Movidius, chiavetta USB Intel per accelerare le applicazioni di intelligenza artificiale

Movidius, chiavetta USB Intel per accelerare le applicazioni di intelligenza artificiale

Intel ha presentato una chiavetta USB 3.0 che permette di sveltire le applicazioni per l'intelligenza artificiale. Diverse chiavette possono essere utilizzate contemporaneamente per moltiplicare la potenza di calcolo.

Intel, così come altre aziende IT, sta indirizzando molteplici investimenti sulle applicazioni per l'intelligenza artificiale.
L'ultimo prodotto presentato da Intel si chiama Movidius ed è una chiavetta che ambisce a rendere più semplice e immediato l'accesso agli strumenti per l'intelligenza artificiale da parte di sviluppatori e ricercatori.

Movidius, chiavetta USB Intel per accelerare le applicazioni di intelligenza artificiale

Movidius è un acceleratore dalle dimensioni compatte che integra una VPU (vision processing unit) Myriad 2 con 4 GB di memoria LPDDR3.
Il processore Myriad 2 è frutto dell'acquisizione di una società specializzata nella realizzazione di hardware per l'accelerazione delle attività di visione computerizzata.
La chiavetta di Intel ha una potenza di calcolo di 100 GFLOPS, consuma 1 W di energia e può essere sfruttata per gestire reti neurali convoluzionali predisposte usando il popolare ambiente di sviluppo per il deep learning Caffe.


Come interfaccia Movidius usa USB 3.0: può essere quindi affiancata con altre chiavette similari per migliorare le performance.
La chiavetta viene commercializzata da Intel al prezzo di 79 euro.

Movidius, chiavetta USB Intel per accelerare le applicazioni di intelligenza artificiale - IlSoftware.it