4857 Letture

Mozilla ottimizza l'isolamento dei plugin con Firefox 3.6.6

Mozilla ha inaspettatamente rilasciato Firefox 3.6.6. La nuova versione del browser, che segue di appena quattro giorni il lancio della precedente release, si occupa di risolvere alcuni problemi di stabilità che sono comparsi dopo l'installazione di Firefox 3.6.4. Come noto (ved. questa notizia e questo articolo), Mozilla ha appena introdotto un meccanismo capace di "isolare" il funzionamento dei plugin da quello del browser vero e proprio. In questo modo è possibile evitare che un malfunzionamento verificatosi durante il caricamento, ad esempio, di un contenuto realizzato con la tecnologia Flash o Silverlight possa mandare in crash l'intero browser.

In seguito alle segnalazioni pervenute da alcuni utenti che, dopo l'installazione di Firefox 3.6.4, hanno lamentato fastidiosi rallentamenti ed un più intenso utilizzo della CPU, Mozilla ha deciso di mettere subito una pezza al problema aumentando il periodo di tempo trascorso il quale il programma provvede a "terminare" un plugin che sembra non rispondere.
Mentre in Firefox 3.6.4 il "timeout" per i plugin era impostato a 10 secondi, in Firefox 3.6.6 questo è stato portato a 45 secondi.


Il salto di versione, dalla 3.6.4 alla 3.6.6, è giustificabile sulla base dell'intenzione di Mozilla di "sincronizzarsi" con la versione "mobile" di Firefox.

Firefox 3.6.6 è installabile utilizzando la funzione di aggiornamento automatico integrata nel browser (menù Aiuto, Controlla gli aggiornamenti...) oppure facendo riferimento a questa pagina.

Mozilla ottimizza l'isolamento dei plugin con Firefox 3.6.6 - IlSoftware.it